La vela regala grandi soddisfazioni alla Società Canottieri Garda Salò.

Assegnato per la prima volta il titolo italiano giovanile

Leone Tuci (primo classificato al Campionato Italiano Under 17 2019, classe 29er) e Leonardo Toscano (Campione Italiano 2019, classe 29er), atleti della squadra 29er della Canottieri Garda, hanno conquistato la medaglia di bronzo nella categoria «Under23» al «Campionato Italiano Match Race», che si è svolto dal 3 al 6 ottobre a Marina di Ravenna, organizzato dal Circolo Velico Ravennate.
Tuci e Toscano, sesti nella classifica assoluta, facevano parte dell’equipaggio completato dai fratelli Alessandro e Federico Fornasari (Fraglia Vela Desenzano) e da Mattia Noleppi (Circolo Vela Toscolano Maderno).
Per la prima volta nella storia della manifestazione, infatti, è stato premiato non solo il primo overall, ma anche assegnato il titolo italiano giovanile.

«Questa esperienza è stata importante per noi: il confronto con velisti professionisti di alto livello ci ha permesso di imparare molto per il nostro futuro e anche di divertirci» commentano Leone Tuci e Leonardo Toscano.

Quarto assoluto l’equipaggio guidato da Pietro Corbucci

Si è classificato quarto assoluto l’altro equipaggio, interamente formato da atleti Canottieri e composto da Diego FranchiniDavide Bianchini e Mauro Spagnoli (gli ultimi due Campioni Italiani 2019 classe Protagonist), con al timone Pietro Corbucci (vice campione italiano classe Laser Master 2019).
Dopo aver conquistato un posto nella semifinale, sono stati superati da Jacopo Pasini, che si è aggiudicato poi il titolo di campione.

Leggi anche:  Festa dello sportivo, la decima edizione in scena a Gardone Riviera

L’intensità della regata e l’alto livello tecnico dei partecipanti sono stati per questo equipaggio un’utile prova di allenamento, in vista della finale del Campionato Italiano per Club, in programma a Trieste dal 24 al 27 di ottobre, organizzato dalla Lega Italiana Vela.

La regata

Dodici equipaggi in acqua, specialisti dell’uno contro uno in chiave velica, a bordo delle otto imbarcazioni Tom 28, barca armata con spinnaker e ben invelata, messe a disposizione dal circolo organizzatore.

Un vento leggero ha caratterizzato i primi due giorni di regata, mentre nell’ultimo giorno il vento si aggirava intorno ai 18 nodi.

TORNA ALLA HOMEPAGE