Dopo la presentazione di lunedì, il Patarò Calvisano parte per il primo round della “parziale” sfida scudetto di rugby contro Rovigo. Si gioca domani alle 17 allo stadio Battaglini.

Le formazioni

Già annunciati i convocati e i titolari delle due squadre. Tra gli assenti nelle file di Rovigo Filippo Cadorini e gli stranieri Perry John Parker e Josh Weepu, oltre all’assistente allenatore Umberto Casellato (squalificato per la gara d’andata). Il coach giallonero Massimo Brunello invece deve rinunciare al duo Gabriele Venditti-Davide Zanetti in seconda/terza linea e al centro Joaquin Paz, mentre recupera Nicolò Casilio e forse anche l’altro centro Enrico Lucchin, in dubbio nella formazione ufficiale diramata stamattina.

Rovigo-Cioffi; Barion, Majstorovic, Van Niekerk, Odiete; Mantelli, Chillon; Ferro (c), De Marchi, Lubian; Ortis, Boggiani; D’Amico, Momberg, Brugnara. A disposizione: Muccignat, Pavesi, Cincotto, Ruffolo, Parolo, Loro, Davies, Biffi.

Calvisano-Tuimavave; Balocchi, Chiesa, Lucchin (Mortali), Bruno; Novillo, Semenzato; Tuivaiti, Zdrilich, Pettinelli; Andreotti, Cavalieri; Zilocchi, Morelli (c), Fischetti. A disposizione: Giovanchelli, Rimpelli, Biancotti, D’Onofrio, Archetti, Casilio, Mortali (Dal Zilio), De Santis.

Le parole dei protagonisti

Nella presentazione di lunedì il capitano Gabriele Morelli e coach Brunello hanno posto l’accento sulla disciplina e sull’atteggiamento da tenere fin dal primo minuto: entrambi punti fondamentali per non soccombere in mischia chiusa. Morelli: “Bisogna fare in modo che l’ambiente di Rovigo ci dia la carica e non infonda, viceversa, paura. Dovremo scendere in campo con l’intento di attaccare e non di “prenderne poche”, atteggiamento che nel rugby ti fa tornare a casa sconfitto. Certamente nessuna delle tre avversarie playoff avrebbe voluto affrontarci”. Brunello: “Arrivare primi o secondi non farà una grandissima differenza. Importante restare disciplinati, anche per non concedere calci al miglior piazzatore del torneo Leonardo Mantelli”.

Leggi anche:  Segnalato da tempo: ennesimo incidente all'incrocio pericoloso di Calvisano

L’altra sfida e il programma tv

Il Petrarca Padova non ha tradito le aspettative, andando a vincere 27-36 (0-5 punti in classifica) sul campo delle Fiamme Oro oggi pomeriggio. Un successo che porta i bianconeri ad avere un piede e mezzo nella finale del 19 maggio, visto che le Fiamme dovrebbero vincere di 10 con il bonus (e senza subirlo) a Padova tra una settimana. Tornando a Rovigo-Calvisano, partirà alle 14 il pullman messo a disposizione dalla società per i tifosi: per tutti, sia chi si è prenotato sia per chi raggiungerà la città polesana con mezzi propri, il costo del biglietto è di 20 euro intero, 10 ridotto (ragazzi e anziani) e gratuito per gli under 14, stesso prezzo per il ritorno al Pata Stadium di domenica 6 maggio. Diretta streaming su therugbychannel.it, servizio gratuito per cui è necessaria solo la registrazione al sito.