Kawasaki Robot Calvisano in grande forma. Continua il buon momento dei gialloneri che superano al Payanini Center il Verona, squadra in lotta per salvarsi ma in ottima crescita.

La partita

Solo due momenti di relativo affanno nel punteggio, ma alla fine Calvisano segna cinque mete (De Santis subito, Vunisa, Bruno, Chiesa e ancora Bruno). Verona, con gli ex Cittadini e Mortali nella formazione titolare, si rende pericolosa per qualche minuto passando sul 10-7 con una meta di Silvestri al 14′, e mettendo un po’ di “pepe” al 29′ con un piazzato di McKinney per il 13-14 parziale. Poi, una partita gestita senza troppi patemi dai bresciani. C’è anche il tempo per un rientro importante: oltre ai minuti nelle gambe per Ferrari, Gavrilita e Consoli, c’è anche spazio per il ritorno di Nardo Casolari, in campo per 18′ a oltre un anno dal malore che lo aveva colpito.

Tabellino e marcatori

Verona-Mortali; Buondonno (66’ Zanon), Pavan R. (70’ Contri), Quintieri, Cruciani T.; McKinney, Soffiato (49’ Cruciani M.), Riccioli (cap), Rossi (64’ Spinelli), Zago; Salvetti, Signore (70’ Furia); Cittadini (70’ Girelli), Silvestri (64’ Delfino), D’Agostino (50’ Lastra Masotti). All: Doorey e Zanichelli

Calvisano-Chiesa; Bruno (cap), De Santis (75’ Dal Zilio), Mazza (70’ Lucchin), Susio; Pescetto, Casilio (60’ Consoli); Vunisa, Martani (62’ Casolari), Koffi; Venditti (62’ Cavalieri), Andreotti; Leso (70’ Manfredi), Luccardi (70’ Ferrari), Morelli (70’ Gavrilita). All: Brunello

Leggi anche:  Stalker per anni minaccia di morte la barista, arrestato

Marcatori: 1’ meta De Santis tr. Pescetto (0-7), 6’ cp McKinney (3-7), 14’ meta Silvestri tr McKinney (10-7), 18’ meta Vunisa tr Pescetto (10-14), 29’ cp McKinney (13-14), 40’ meta Bruno tr Pescetto (13-21); 47’ meta Chiesa (13-26), 55’ meta Pavan tr McKinney (20-26), 69’ meta Bruno tr Pescetto (20-33)

Calciatori: Pescetto (Calvisano) 4/5, McKinney (Verona) 4/5

Le prossime settimane

La possibilità di fare il “colpo” e tornare tra le prime due nonostante le 4 sconfitte e il periodo di crisi c’è tutta. Tra sette giorni (si gioca di domenica per non sovrapporre il campionato e Scozia-Italia, partita inaugurale del Sei Nazioni) Calvisano è in trasferta contro i Medicei sesti, mentre Rovigo-Petrarca e Fiamme Oro-Valorugby saranno gli altri due big match di giornata. La classifica di vertice dopo 12 giornate è questa: Petrarca e Rovigo 44, Calvisano e Valorugby (l’ex Reggio) 43, Fiamme Oro 39. Tutto o quasi da rifare, a riprova del grande equilibrio che c’è nel Top12: Calvisano e Rovigo vivono il loro momento di forma migliore dopo tante difficoltà e hanno rosicchiato un punto di bonus alle due rivali, tornando in alto.