Sorteggio relativamente benevolo per la Feralpisalò, che nella prima fase nazionale dei playoff di serie C affronterà l’Alessandria in una sfida di andata e ritorno.

Il format

Il contestato sistema per assegnare la quarta promozione in B ha coinvolto ben ventisette squadre, partendo dai due turni di girone da cui sono uscite sei qualificate (Piacenza, Viterbese, Reggiana, Feralpisalò, Cosenza e Juve Stabia). A loro si uniscono l’Alessandria vincitore della Coppa di serie C e le terze classificate dei tre gironi, Pisa, Sambenedettese e Trapani. Le cinque qualificate affronteranno nei quarti di finale le tre seconde classificate dei gironi, e cioè Siena, Sudtirol e Catania. Poi a ruota la semifinale e la finale, che sarà nuovamente in gara secca a Pescara.

Albinoleffe eliminato

I verdeblu hanno vinto a Bergamo contro l’Albinoleffe, risultato obbligato visto che i celesti erano arrivati quinti in campionato. Gol decisivo di Lorenzo Staiti al 32′, poi l’assedio bergamasco non porta al pari. Nel finale l’Albinoleffe perde Sbaffo per espulsione. Poco meno di mille gli spettatori, si pensa che ad Alessandria saranno molti di più.

Leggi anche:  Centomiglia, presentata a Gardone Riviera la regata

L’avversaria

I “grigi” piemontesi sono diventati famosi recentemente dopo la cavalcata in Coppa Italia di due stagioni fa, terminata con la semifinale contro il Milan dopo aver eliminato Genoa e Palermo, entrambe squadre di serie A. Entrambe le partite, domenica 20 al Turina e mercoledì 23 al Moccagatta di Alessandria, si giocheranno alle 20.30. Mercato di gennaio importante per i piemontesi che hanno portato in squadra il difensore ex Frosinone e Brescia Leonardo Blanchard e il centrocampista Tommaso Bellazzini dal Rezzato. Ma ci sono anche altri giocatori di categoria superiore in rosa come Alessio Sestu, Alessandro Gazzi e Pablo Gonzalez. (foto dell’ufficio stampa Feralpisalò)