Finisce 12-9 per Rovigo la gara d’andata della semifinale scudetto di rugby. Grande equilibrio e tutto rimandato a domenica prossima, quando Calvisano dovrà vincere di 4 punti.

La gara

Primo tempo fatto più che altro di calci di punizione, in cui la superiorità prevista di Rovigo in mischia e touche non si concretizza. Grande equilibrio, come spesso accade nelle finali, con Rovigo che passa in vantaggio due volte e due volte viene ripresa dai calci di Novillo.

Nella ripresa le due squadre si equivalgono ancora, ma Rovigo non sfrutta l’inferiorità numerica di Calvisano per un giallo a Tuivaiti e rischia addirittura di andare sotto su un piazzato sbagliato dal 10 calvino. I veneti tornano in vantaggio solo qualche minuto dopo con un terzo calcio di Mantelli; nei minuti finali da segnalare solo un calcio per parte e un grave infortunio per il terza linea rodigino Ruffolo.

Tabellino e marcatori

Rovigo-Cioffi; Barion, Majstorovic, Van Niekerk, Odiete; Mantelli, Chillon; Ferro (c), Lubian, De Marchi (45′ Ruffolo, 76′ Davies); Boggiani, Ortis (61′ Parolo); D’Amico (65′ Pavesi), Momberg, Brugnara (65′ Muccignat). Non entrati: Cincotto, Loro, Biffi. All: McDonnell

Calvisano-Tuimavave; Balocchi, Chiesa, Lucchin (67′ Mortali), Bruno; Novillo, Semenzato (74′ Casilio); Tuivaiti, Zdrilich (63′ Archetti), Pettinelli; Andreotti, Cavalieri (70′ D’Onofrio); Zilocchi, Morelli (c, 69′ Giovanchelli), Fischetti (69′ Rimpelli). Non entrati: Biancotti, De Santis. All: Brunello

Marcatori: 2′ cp Mantelli (3-0), 11′ cp Novillo (3-3), 25′ cp Mantelli (6-3), 38′ cp Novillo (6-6), 65′ cp Mantelli (9-6), 78′ cp Novillo (9-9), 79′ cp Mantelli (12-9). Punti in classifica 4-1, mete 0-0

Leggi anche:  Spaccio nel locale, sospesa l'attività dell'Artigianpiada di Calvisano

Cartellini: 51′ giallo Tuivaiti (Calvisano)

Calciatori: Mantelli (Rovigo) 4/5, Novillo (Calvisano) 3/5

Tra sette giorni

“Praticamente partiamo da un 3-0, 3 punti possono essere tanti come pochi. Nel finale abbiamo commesso lo stesso errore di Padova, ma abbiamo resistito bene per 80 minuti al loro pacchetto di mischia. Sicuramente Rovigo verrà a Calvisano molto agguerrita” le parole di Alberto Chiesa, vicecapitano giallonero. Ancora incerto l’orario di domenica prossima, anche se trattandosi di una semifinale si potrebbe tornare a giocare alle 16.

Il 4-1 in termini di punti in classifica lascia diversi spiragli a Calvisano, com’era avvenuto un anno fa contro Viadana; potrebbe bastare una vittoria con qualunque scarto e un bonus per parte (5-1), come una qualsiasi vittoria con 4 o più punti di scarto (5-2, 4-1 o 4-0). I gialloneri non andrebbero in finale in caso di sconfitta, pareggio, doppio bonus rodigino senza che Calvisano faccia a sua volta il bonus (4-2, caso molto improbabile) mentre a parità di punti in classifica e punti segnati sarà la differenza mete, o eventualmente un supplementare, a decidere la seconda finalista. Nell’altra semifinale Petrarca è già in vantaggio 27-36 (0-5) dopo la vittoria di ieri sulle Fiamme Oro.