Finisce 34-29 la trasferta tedesca del Patarò Calvisano contro Heidelberger valida per il secondo turno di Continental Shield, che funge anche da semifinale per la qualificazione alla Challenge del prossimo anno.

Il racconto della partita

Partono meglio i bresciani che chiudono addirittura il primo tempo avanti, grazie a un calcio di Novillo e a una meta di Susio trasformata ancora dall’argentino. 6-10 il punteggio a metà partita, poi il risveglio dei tedeschi. Quattro mete tedesche, intervallate dalla segnatura di Zdrilich non trasformata, e anche la precisione al piede non manca ad Heidelberg prima del giallo alla terza linea Ferreira. A due minuti dalla fine il punteggio è ancora di 34-15, con tre mete dell’apertura tedesco Schulte e una dell’ala Liebig; ma proprio quando il discorso qualificazione sembra finito Novillo e Casilio trovano due mete, entrambe trasformate dall’argentino, per il 34-29 finale. Calvisano dovrà battere i tedeschi di 6 punti nella partita di ritorno, prevista al Pata Stadium per le 15 di sabato prossimo.

La parola al coach Brunello

Massimo Brunello, allenatore di Calvisano ha commentato a caldo l’esito di Heidelberger-Calvisano: “La partita è andata un po’ come l’avevo presentata, loro sono stati molto “quadrati” e bravi ad approfittare dei nostri errori. Primo tempo equilibrato, con supremazia nostra in mischia e touche anche se abbiamo concretizzato poco; poi abbiamo avuto un calo di concentrazione dopo la meta di Zdrilich, facendoci sorprendere due volte. L’ultima meta tedesca sembrava averci tagliato le gambe, ma siamo stati bravi a crederci nel finale segnando due mete che ci tengono ancora in corsa”. Nell’altra sfida del secondo turno i rumeni del Timisoara hanno superato in Georgia i rivali del Batumi per 6-11.

Leggi anche:  Quattro Rsa fanno squadra per formare nuovi ausiliari

Il tabellino

Heidelberger-Coetzee; Liebig, Cameron, Parkinson, Mathurin; Schulte, Armstrong; Els, Ferreira, Otto; Rodriguez (61′ Henn), Poppmeier (c); Fuchsel, Barber, Schröder. A disposizione: Fairhurst, Dickinson, Schmidt, Vollenkemper, Schramm, O’Grady, Klewinghaus

Calvisano-Chiesa; Susio, De Santis, Lucchin, Balocchi (64′ Mortali); Novillo, Semenzato (67′ Casilio); Tuivaiti, Zdrilich, Archetti (64′ D’Onofrio); Zanetti, Cavalieri; Biancotti (64′ Zilocchi), Morelli (c), Rimpelli. A disposizione: Giovanchelli, Cafaro, Martani, Dal Zilio

Marcatori: 8′ cp Novillo (0-3), 18′ cp Parkinson (3-3), 31′ meta Susio tr Novillo (3-10), 40′ cp Parkinson (6-10); 54′ m Schulte tr Parkinson (13-10), 61′ meta Zdrilich (13-15), 64′ m Schulte tr Parkinson (20-15), 67′ m Schulte tr Parkinson (27-15), 76′ m Liebig tr Parkinson (34-15), 79′ m Novillo tr Novillo (34-22), 82′ m Casilio tr Novillo (34-29)

Cartellini: 21′ giallo Otto (Heidelberg), 72′ giallo Ferreira (Heidelberg)

Calciatori: Parkinson (Heidelberg) 6/6, Novillo (Calvisano) 4/7