Ritorna in testa al Top12 di rugby, e dopo due vittorie importanti contro Petrarca e Rovigo, il Kawasaki Robot Calvisano.

La sfida di Rovigo

Equilibrio fin quasi alla fine, ma i gialloneri la spuntano. Si possono riassumere così gli 80 minuti del Battaglini, che riportano a Calvisano anche il vantaggio negli scontri diretti (0-4 dopo il 4-1 per i veneti all’andata). Scelte vincenti sui calci piazzati da parte di capitan Alberto Chiesa, che hanno consentito probabilmente di risparmiare un po’ di forze nel primo tempo (finito 17-17): 12 punti erano arrivati da quattro calci di Pescetto, mentre Rovigo aveva già segnato due mete con Majstorovic e Ferro.

Il vero cambio di marcia è arrivato alla ripresa, con una meta fulminea di Martani dopo 40″: anche se Rovigo è rientrata una prima volta con Angelini, il pallino era di Calvisano. Che si è riportata subito avanti con altri due calci, per poi segnare la meta del definitivo 24-35 con Garrido.

Tabellino e marcatori

Rovigo-Cioffi; Barion (60’ Piva), Majstorovic, Antl, Angelini; Mantelli, Chillon; Halvorsen (74’ Mantovani), Lubian, Vian; Canali (12’ Ferro), Nibert (57’ Cicchinelli); D’Amico (57’ Pavesi), Momberg (cap), Brugnara (72’ Vecchini). All: Casellato

Calvisano-Chiesa (cap, 57’ Balocchi); Van Zyl, Panceyra-Garrido, Lucchin (70’ Bordoli), De Santis; Pescetto, Casilio (63’ Semenzato); Vunisa, Casolari (57’ Zdrilich), Martani; Van Vuren (54’ Cavalieri), Andreotti; Leso (72’ Gavrilita), Morelli (48’ Manfredi), Fischetti (72’ Brarda).

Leggi anche:  Il centro destra di Calvisano schiera Formentini

Marcatori: 7’ cp Pescetto (0-3), 11’ cp Pescetto (0-6), 22’ cp Mantelli (3-6), 23’ meta Lucchin  (3-11), 26’ meta Majstorovic tr Mantelli (10-11), 28’ cp Pescetto (10-14), 34’ cp Pescetto (10-17), 40’ meta Ferro tr Mantelli (17-17); 41’ meta Martani tr Pescetto (17-24), 55’ meta Angelini tr Mantelli (24-24), 59’ cp Pescetto (24-27), 66’ cp Pescetto (24-30), 69’ meta Panceyra-Garrido (24-35)

Calciatori: Pescetto (Calvisano) 7/10, Mantelli (Rovigo) 4/4

Pausa Shield

Le due squadre si riaffrontano sabato alle 15, per l’andata della semifinale di Continental Shield (la vera finalissima si giocherebbe in aprile, ma questa è la sfida decisiva per il posto in Europa l’anno prossimo). Petrarca e Valorugby rosicchiano 1 punto ai calvini, vincendo con il bonus; successi anche per Fiamme Oro e Viadana. La nuova classifica: Calvisano 76, Rovigo 73, Valorugby 72, Petrarca 69, Fiamme Oro 58 (quasi fuori dai playoff), Medicei 44, Viadana e Sandonà 40, Mogliano 36 (praticamente salvo), Verona 24, Valsugana 20, Lazio 15.