Incredibile sconfitta per il Patarò Calvisano che lascia sul campo della Lazio i punti necessari per il primo posto e dovrà battere Mogliano per sperare almeno nel secondo. Avvio da incubo per i gialloneri a cui non bastano

Il tabellino del match

Lazio-Antl; Di Giulio, Guardiano, Giacometti (65′ Giancarlini), F. Bonavolontà (72′ Santoro); Ceballos, D. Bonavolontà (45′ Giangrande); Freytes, Filippucci (c), Pagotto; Cicchinelli, Riedi (40′ Pierini); Forgini (68′ Amendola), Cugini, Di Roberto (58′ Marsella). All: Montella

Calvisano-Tuimavave; Balocchi, Lucchin (15′ Mortali), De Santis (70′ Chiesa), Susio; Novillo, Semenzato; Venditti, Pettinelli, Archetti (c); Andreotti (60′ D’Onofrio), Zanetti (16′-27′ Cafaro, 50′ Tuivaiti); Leso (50′ Biancotti), Luccardi (60′ Giovanchelli), Fischetti (60′ Cafaro). A disp: Consoli. All: Brunello

Tabellino: 5′ meta-tr Ceballos (7-0), 18′ meta Antl tr Ceballos (14-0), 24′ cp Ceballos (17-0), 26′ meta F. Bonavolontà (22-0), 40′ meta Zanetti (22-5); 45′ meta Susio tr Novillo (22-12), 61′ meta Freytes tr Ceballos (29-12), 71′ meta-tr Ceballos (36-12), 74′ meta Cafaro tr Novillo (36-17), 79′ meta tecnica (36-24). Calciatori: Ceballos (Lazio) 4/5, Novillo (Calvisano) 2/3

Cartellini: 15′ giallo Fischetti (Calvisano), 79′ giallo Filippucci (Lazio) e Venditti (Calvisano)

Le parole del coach

“E’ successo quello che non volevamo succedesse. Pessimo approccio alla partita, con una serie di errori clamorosi; la Lazio è andata meritatamente in vantaggio segnando tre mete, una per ogni nostro errore, e poi la rincorsa diventa difficile. Positivo solo il bonus mete agguantato alla fine. La sconfitta è principalmente colpa mia, ora dobbiamo giocarci le nostre possibilità fino alla fine”. Questa la disamina di coach Massimo Brunello, che ricorda anche come gli infortuni in rapida successione di Paz (nel prepartita) e Lucchin, entrambi i centri titolari, abbiano scombussolato all’ultimo il piano di gioco.

Leggi anche:  Uno spettacolo emozionante per ricordare Luca e Stefano

Si aprono nuovi scenari

Sugli altri campi i successi con bonus di Padova e Rovigo (i bianconeri passano 3-26 a Viadana, i rossoblu battono 28-6 i Medicei al Battaglini) costringono Calvisano a vincere sabato contro Mogliano per riottenere il secondo posto e il ritorno della semifinale playoff in casa. Sprint per i primi posti, ma anche per il quarto: dopo il successo per 20-29 delle Fiamme Oro in casa di Sandonà ecco la nuova classifica. Padova 69, Rovigo 67, Calvisano 65, Fiamme Oro e Sandonà 48, Viadana 42, Medicei 26, Reggio 24, Lazio 20, Mogliano 10. Reggio e Mogliano giocheranno domani l’ultima partita della 17a giornata.