Terza sconfitta per un Calvisano comunque in crescita, che resta pienamente in corsa per i playoff in attesa di Rovigo. A Padova finisce 23-18 per i campioni d’Italia uscenti del Petrarca.

La partita

Il tabellino sembrerebbe dividere la partita in due, con un primo tempo dominato dai veneti e il secondo dai calvisanesi. In parte è così, anche se il vero dominio petrarchino si limita a 25 minuti. Sul 17-0 arriva la riscossa dei gialloneri “griffati” Kawasaki Robot, che con Lane e una meta di Van Zyl ricuciono parzialmente fino al 20-8 dell’intervallo.

Calvisano ci prova, con un calcio per parte si arriva al 23-11 fino al giallo per il pilone padovano Rizzo. I gialloneri sfruttano la superiorità, segnano con Fischetti e cercano addirittura il successo. La corsa ai 4 punti però si ferma su una palla persa nei secondi finali. Calvisano nonostante tutto (3 sconfitte, a fronte delle zero padovane) è ancora a -6 in classifica, grazie ai tanti bonus: ben 7, centrati in tutte le partite, contro solo uno dei rivali.

Tabellino e marcatori

Petrarca Padova-Ragusi; Capraro, Bettin, Riera, Coppo* (77′ De Masi); Menniti-Ippolito, Su’a; Lamaro (17′ Manni), Grigolon, Conforti; Saccardo (58′ Ortega), Cannone (54′ Gerosa); Scarsini (45′ Mancini Parri), Santamaria (56′ Cugini), Acosta (51′ Rizzo). * migliore in campo. All: Marcato

Calvisano-Van Zyl; Bruno, Garrido, Pescetto, Susio (72′ Chiesa); Lane, Casilio (74′ Semenzato); Vunisa, Zdrilich (71′ Venditti), Martani (73′ Archetti); Andreotti (cap), Cavalieri (70′ Van Vuren); Leso (79′ Biancotti), Manfredi (74′ Luccardi), Fischetti (74′ Morelli). All: Brunello

Leggi anche:  Celebrata la festa di Ringraziamento a Calvisano

Marcatori: 3′ meta Coppo tr Menniti-Ippolito (7-0), 15′ meta Su’a tr Menniti-Ippolito (10-0), 25′ cp Menniti-Ippolito (17-0), 33′ cp Lane (17-3), 38′ meta Van Zyl (17-8), 40′ cp Menniti-Ippolito (20-8); 45′ cp Lane (20-11), 61′ cp Menniti-Ippolito (23-11), 75′ meta Fischetti tr Lane (23-18). Cartellini: 67′ giallo Rizzo (Petrarca)

Calciatori: Menniti-Ippolito (Petrarca) 4/5, Lane (Calvisano) 3/4.

Ora Rovigo

C’è subito l’occasione per riscattarsi, però. Il campo “non mente” e se i punteggi seguono questo motto, lo scarto si è leggermente ridotto tra Petrarca e Calvisano rispetto a maggio. Ora al Pata Stadium (domenica alle 15.00) arriva Rovigo, in crisi e reduce da una difficile partenza, sempre con 4 vittorie ma con soli tre bonus. I rossoblu hanno faticato per espugnare 17-21 il campo del Valsugana. Sugli altri campi, corrono Viadana (27-14 nello scontro diretto con le Fiamme Oro), Mogliano e ancora una volta Valorugby che vince 12-19 a Sandonà. La nuova classifica: Petrarca Padova 29, Valorugby 25, Mogliano 24, Calvisano e Fiamme Oro 23, Viadana e Rovigo 19, Medicei 15, Lazio e Sandonà 10, Verona 5, Valsugana Padova 3.