Praticamente chiuso il mercato del Patarò Calvisano, in attesa – probabilmente – di ufficializzare gli ultimi due-tre affari già nell’aria.

I partenti

Alla lunga lista partenti si è aggiunto ieri Enrico Cafaro. Il pilone sinistro ex Viadana lascia insieme ai colleghi di prima linea Daniele Rimpelli, Lorenzo Giovanchelli e Giosuè Zilocchi, alla seconda Ugo d’Onofrio, alle terze Giovanni Pettinelli e Jimmy Tuivaiti. Nella trequarti terminano la loro esperienza a Calvisano Juan Novillo, Joaquin Paz, Sosi Tuimavave e Michele Mortali. Gli stranieri tornano in patria, tranne Tuivaiti (già annunciato dalle Zebre due mesi fa insieme a Rimpelli e Zilocchi; anche Pettinelli passa nel Pro14, a Treviso). Giovanchelli e D’Onofrio hanno già trovato posto nel campionato italiano, con Medicei e Fiamme Oro.

Le conferme

Resta un buon nucleo di squadra, con la seconda linea e la trequarti confermate quasi per intero a partire dai più alti nelle gerarchie di capitano alle spalle di Gabriele Morelli, e cioè Alberto Chiesa e Agustin Cavalieri. Restano anche diversi giovani interessanti, come gli under 20 uscenti Danilo Fischetti e Matteo Luccardi (prima linea) e Nicolò Casilio (mediano di mischia). Oltre a loro, confermato il blocco “storico” arrivato in gran parte tra 2015 e 2016.

Leggi anche:  Segnalato da tempo: ennesimo incidente all'incrocio pericoloso di Calvisano

Gli arrivi

Finora sono nove gli acquisti ufficialmente annunciati dalla società giallonera. Promossi dalla Cadetta il pilone-tallonatore Gianmario Ferrari e il flanker Carlo Amadei; arriva dalle accademie Fir la terza linea Antoine Koffi (con lui, probabilmente, anche il centro Damiano Mazza che però non è ancora stato annunciato). Con loro, un altro giovane come Marco Manfredi, tallonatore classe ’97 lo scorso anno nel Montpellier Espoirs; il più esperto Michael van Vuren, seconda linea-numero 8 da Sandonà; due acquisti “di lusso” con diversi cap in Nazionale come il pilone Matteo Zanusso e il numero 8 Samuela Vunisa, in realtà un ritorno.

Gli ultimi arrivati in ordine di tempo, che dovrebbero chiudere il cerchio, sono i due mediani di apertura scelti per il 2018-19: l’australiano Sam Lane, classe 1991 dal Malley con un passato nei Reds (Super Rugby) e l’italiano ex Emergenti Paolo Pescetto, classe 95, negli ultimi anni a Narbonne in seconda serie francese. Manca dell’ufficialità, che potrebbe esserci nei prossimi giorni (i gialloneri stanno andando in ordine di reparto) l’arrivo di Kyle van Zyl, centro-estremo sudafricano da Sandonà.