Il primo round del duello eterno va a Calvisano. Vince Rovigo 30-28, ma grazie al risultato dell’andata (29-13 al Pata Stadium) sono i gialloneri a festeggiare nell’ultimo turno di Continental Shield, per quella che sarà l’ultima edizione dello “scudo” europeo.

La partita

I gialloneri sponsorizzati Kawasaki Robot arrivavano al ritorno del Battaglini in piena emergenza in seconda e terza linea (con Marco Manfredi in panchina come “terza”, ruolo già ricoperto per 20 minuti contro Viadana). La costante della partita, come all’andata, arriva dai calci di Paolo Pescetto che dopo il 2/4 con Viadana fa “percorso netto”: il primo tempo finisce 16-12, nonostante le due mete a zero per Rovigo (di Odiete e Majstorovic, con Mantelli che sbaglia le due trasformazioni e segna due calci).

Stesso copione nella ripresa con Rovigo che cerca la meta e Calvisano che risponde sfruttando ogni errore di disciplina: un po’ di paura solo quando i rodigini vanno sul 30-18, complici le due mete di Halvorsen e Cioffi, stavolta trasformate: ma il settimo e ultimo piazzato di Pescetto e la meta di Balocchi all’angolo trasformata dal 10 genovese risolvono il problema.

Tabellino e marcatori

Rovigo-Odiete; Barion, Majstorovic, Antl, Cioffi; Mantelli (69′ Piva), Chillon; Halvorsen (mvp, 73′ Parolo), Lubian (64′ Nibert), Vian; Ferro (c), Cicchinelli; D’Amico (69′ Pomaro), Momberg, Brugnara (61′ Vecchini). Non entrati Rossi, Visentin, Borin. All: Casellato

Calvisano-Bordoli (72′ Chiesa); Bruno, Garrido (72′ De Santis), Lucchin, Balocchi; Pescetto, Casilio (64′ Semenzato); Koffi, Martani (53′ Manfredi), Casolari; Venditti (64′ Cavalieri), Andreotti (c); Biancotti (53′ Leso), Morelli (64′ Luccardi), Fischetti (64′ Brarda). All: Brunello

Leggi anche:  Maltratta la moglie e la sequestra in casa: arrestato

Marcature: 3′ cp Mantelli (3-0), 5′ cp Pescetto (3-3), 7′ meta Odiete (8-3), 10′ cp Pescetto (8-6), 15′ cp Mantelli (11-6), 21′ cp Pescetto (11-9), 22′ meta Majstorovic (16-9), 26′ cp Pescetto (16-12); 45′ cp Pescetto (16-15), 52′ meta Halvorsen tr Mantelli (23-15), 63′ cp Pescetto (23-18), 68′ meta Cioffi tr Chillon (30-18), 71′ cp Pescetto (30-21), 84′ meta Balocchi tr Pescetto (30-28)

Cartellini: 17′ giallo Garrido (Calvisano)

Calciatori: Mantelli (Rovigo) 3/6, Pescetto (Calvisano) 8/8, Chillon (Rovigo) 1/1

I prossimi impegni

Cancellata, almeno ufficiosamente, la finale vera e propria di Shield (i russi dell’Enisey hanno conquistato l’altro posto in Challenge Cup), le ultime notizie dicono che lo “scudo” verrà abolito e che alla prossima Challenge potrebbe partecipare una selezione del Top12. Calvisano però deve ancora giocare almeno tre partite in questa stagione: la trasferta di sabato a Reggio Emilia, dove i gialloneri dovranno difendere il primo posto proprio dall’attacco di Rovigo (ora a -3 punti), e la semifinale playoff con ritorno in casa, contro una tra la stessa Reggio e Petrarca Padova. (foto Rugby Rovigo Delta)