Torna tra le mura del PalaGeorge la Savallese Millenium Brescia che cerca riscatto dopo le due sconfitte consecutive maturate domenica e mercoledì contro le corazzate piemontesi di Mondovì (campionato) e Chieri (Coppa) che hanno messo fine ad una «winning streak» straordinaria fatta di dieci vittorie. L’ultima, la più altisonante forse, vissuta proprio tra le mura del PalaGeorge contro l’Ubi Banca San Bernardo Cuneo. Da quel mercoledì, le Leonesse hanno perso il feeling con i tre punti, smarrendosi sulla via del Piemonte e sono ora vogliose di riscatto contro Barricalla Collegno, ennesima piemontese di questo periodo di stagione.

Le due squadre si giocano alla pari il titolo di Cenerentola del campionato: entrambe considerate ad inizio anno buone squadre, ma non in grado di competere per le posizioni di vertice, stanno facendo la voce grossa in campionato. Buona costanza di rendimento per Collegno, ottava a quota 33, mentre Brescia ha posto rimedio ad un inizio di stagione complicato collezionando soddisfazioni in rapida successione e presentandosi alla 21esima di campionato con 42 punti e un quinto posto favoloso. Dopo una leggera flessione, l’ora della verità sembra giunta.

Squadre pronte in campo

Nessun cambiamento nel sestetto base della Savallese Millenium: Mazzola si affida a Prandi e Decortes sulla diagonale principale, Dailey e Villani ad infuocare le zone laterali, Guidi e Veglia a sbarrare il sentiero al centro del campo e Parlangeli a vegliare sulla seconda linea. Dall’altro lato del campo il tecnico Michele Marchiaro si affida al palleggio di Morolli ad innescare l’ooposto Agostinetto e le attaccanti di banda Florio e Schlegel. Al centro Gobbo e Pastorello, Lanzini libero. Luci dei riflettori anche sui possibili innesti Poser, Brussino e Vokshi: Collegno è una delle squadre che varia di più la formazione a partita in corso dell’intero campionato.

Il primo set sorride a Brescia: è 1 a 0 (27-25)

Dopo la maratona di Chieri, chiusasi ai vantaggi del quinto set solo pochi giorni fa, era giusto ricominciare dai vantaggi. Stavolta il «punto a punto» sorride a Brescia che non concretizza le prime due occasioni (24-23 e 25-24), ma chiude alla terza chance grazie ad un attacco out di Collegno (27-25). Set in generale caratterizzato da un estremo equilibrio fatto di piccoli break da una parte e dall’altra. Entrambe le squadre sono scese in campo da pochi giorni e non nascondono un po’ di stanchezza. Per Brescia inizio cauto, poi il ritmo si alza, ma le piemontesi rispondono bene prima di capitolare con una pipe fuori di pochi centimetri.

Collegno non ci sta: si va 1 a 1 (25-27)

Identico risultato, epilogo opposto. Che il match fosse all’insegna dell’equilibrio lo si era capito anche alla vigilia, ma il campo sta restituendo una sfida sul filo dei centimetri. Collegno riporta in parità il computo dei set, chiudendo 25-27 ai vantaggi e restituendo a Brescia il favore del primo parziale. Piemontesi in controllo fin dalla partenza e che tentano due volte la fuga, senza successo. La Savallese rimonta da 9-14 fino al 13-15, poi nuova accelerata di Collegno (15-19) e nuova risposta bresciana (17-19) che fa da preludio alla volata finale. Millenium mette la testa avanti (24-23), ma la Barricalla risponde presente e prima porta il match vantaggi (24-24) e poi approfitta di un doppio errore di Villani (in attacco e in rice) per chiudere 25-27 e pareggiare i giochi.

Leggi anche:  Il torneo Green volley ha illuminato Corticelle

Ruggiscono le Leonesse: 2 a 1 (25-18)

Torna avanti Brescia che nel terzo set non lascia scampo a Collegno e si porta in vantaggio 2 a 1. Per la Savallese un terzo parziale giocato a buona intensità,  mentre qualche errore di troppo da parte delle piemontesi che hanno speso tanto nel set precedente. Il 12-8 rappresenta il primo allungo delle Leonesse. Collegno reagisce e accorcia 14-12, ma Francesca Villani, fino ad allora abbastanza anonima con soli quattro punti nei due set e mezzo precedenti, mette a segno tre punti consecutivi e regala il 19-16 alle sue compagne. E’ lo strappo decisivo, perchè Collegno crolla e manda out due palloni pesantissimi, prima che Dailey e la solita Decortes (specialista nel “crunch time”) mettano fine al parziale chiudendo 25-18.

Millenium torna a vincere: è 3 a 1 (25-21)

Chiude i giochi e ritrova il sorriso la Savallese Millenium Brescia che fa suoi tre punti d’oro contro Collegno chiudendo il match in quattro set. Il quarto parziale segue la falsa riga del terzo, con le Leonesse sempre avanti, ma che trovano lo strappo vincente sulle ali della banda toscana Francesca Villani. Come nel parziale precedente, la numero 9 s’accende a metà parziale e infila cinque punti consecutivi che portano la gara sul 20-17 (dal 13-13). A match indirizzato, il muro di Dailey (21-17) e il sangue freddo di Decortes (24-19) aprono la strada al punto finale, che arriva su un errore avversario (25-21), ma che regala ugualmente i tre punti alle Leonesse. Ritrovato il sorriso (e il ruggito!) sarà importante ritrovare presto anche la lucidità e le forze fisiche per affrontare il proseguo della stagione. Trovare i tre punti in una gara «a fiato corto» come questa, non era semplice e si può parlare ampiamente di esame superato. Premiata a fine gara come Mvp e protagonista di un match sopra le righe è la centrale ex Palmi Tiziana Veglia, tra le top-scorer della gara.

Per Brescia il prossimo impegno è in programma domenica prossima (4 febbraio) a Orvieto, mentre il ritorno al PalaGeorge è previsto per domenica 11 febbraio contro la Fenera Chieri, con cui c’è un conto aperto da saldare…