Prova solida per il Kawasaki Robot Calvisano che perde la vetta del Top12 di rugby ma guadagna 3 punti sul Petrarca e centra i playoff con quattro gare d’anticipo.

La sfida

Finisce 10-3 per i gialloneri, un risultato deciso in poche azioni: al quarto d’ora Andreotti schiaccia su un’incursione di Van Zyl nata da un calcio al largo di Pescetto. 7-0 con trasformazione dell’apertura genovese, poi la partita si accende (sulla meta c’è un primo giallo all’estremo padovano Ragusi con accenno di rissa). Le due squadre sbagliano molto, Padova mette fuori un calcio, Ragusi viene cacciato per un secondo placcaggio in aria, ma presto torna la parità numerica, dopo il placcaggio in aria e non “chiuso” di Bruno su Bettin, che per un attimo ha fatto temere per le condizioni del centro veneto. A cui subentra Fadalti, che piazza il calcio del 7-3.

Nel secondo tempo le due squadre spingono, ma succede poco: solo un calcio di Pescetto sblocca il tabellone. Calvisano non va mai realmente in difficoltà, Petrarca si spinge in due occasioni nell’area dei 22 bresciana ma non riesce ad affondare. Finisce così, per quello che è solo il secondo bonus mancato su 18 partite per i calvini.

Leggi anche:  General Lee trionfa alla seconda del Trofeo Protagonist

Tabellino e marcatori

Calvisano-Chiesa (cap, 65’ Bordoli); Van Zyl, Garrido, De Santis (64’ Lucchin), Bruno; Pescetto, Casilio (64’ Semenzato); Vunisa, Martani (64’ Zdrilich), Casolari; Van Vuren, Andreotti (57’ Cavalieri); Leso (69’ Gavrilita), Morelli (53’ Manfredi), Fischetti (69’ Brarda). All: Brunello

Petrarca-Ragusi (cap); Capraro, De Masi (65’ Francescato), Bettin (40’ Fadalti), Coppo; Zini, Su’a; Trotta, Manni (63’ Michieletto), Conforti (cap); Gerosa (50’ Cannone), Galetto (41’ Saccardo); Scarsini (50’ Mancini Parri), Santamaria (41’ Cugini), Rizzo (72’ Braggié). All: Marcato

Marcatori: 13’ meta Andreotti tr Pescetto (7-0), 40’ cp Fadalti (7-3); 62’ cp Pescetto (10-3)

Cartellini: 32’ rosso Ragusi (doppio giallo, Petrarca), 40’ rosso Bruno (Calvisano)

Calciatori: Ragusi (Petrarca) 0/1, Pescetto (Calvisano) 2/3, Fadalti (Petrarca) 1/1

Classifica e prossimi impegni

In vetta alla classifica ora c’è Rovigo, che nell’anticipo di sabato ha stravinto 45-0 contro il Valsugana. Bonus anche per Valorugby, Fiamme Oro e nelle zone basse della classifica Mogliano, vincono anche i Medicei contro Verona. Rovigo 73, Calvisano 72, Valorugby 67, Petrarca 64, Fiamme Oro 53 è il nuovo ordine del campionato. E tra una settimana c’è la trasferta di Rovigo, che a meno di un pareggio (o di un 4-1 calvino) può già decidere il primato.