Franciacorta in rosa in 100 donne per la pink bike

La domenica si tinge di rosa tra le strade franciacortine. E’stato un percorso di 25 km quello attraversato da un centinaio di donne questa domenica, quasi da anteprima al Giro d’Italia che mercoledì arriverà come un ciclone in Franciacorta. Tra vigneti, stradine, e meraviglie naturali come la Riserva delle Torbiere gli occhi delle pink lady hanno potuto estasiarsi della bellezza nascosta del “territorio del vino”. E il vino è stata una delle tappe, alle 12 infatti le bikers hanno sostato a Contadi Castaldi ad Adro, per poi degustare un light lunch preparato dalla trattoria del Gallo di Rovato. Dopo una interessante visita nelle cantine, e essersi immerse nella tradizione, si sono rimesse in sella verso il Chrissy Cafè di Adro da dove sono partite nella mattinata.

Pedalando per ESA

Oltre ad essere stato un momento culturale, la pink bike ha dato un forte messaggio solidale. Infatti una parte del ricavato della giornata verrà devoluto all’associazione ESA, nata con lo scopo di sensibilizzare le donne giovani alla prevenzione del tumore al seno.

Leggi anche:  Controlli estivi contro il caporalato e il lavoro in nero

La dolce vita

“Un territorio fuori dal comune quello franciacortino, come le persone che lo abitano”, è stata questa l’impressione di diverse donne che per la prima volta hanno avuto la possibilità di conoscere a pieno la zona. L’evento ha avuto l’intento di far godere i partecipanti delle bellezze del territorio. Le montagne, la collina, le vigne, la natura, il lago,i sorrisi, la comunità che risponde sempre numerosa ed entusiasta, un vero “pezzo di Paradiso” da condividere con il mondo.