Il Rugby Calvisano saluta Patarò dopo due anni di accordo di sponsorizzazione, e accoglie sulle proprie maglie Kawasaki Robot e StoneBathwear, alla vigilia della trasferta di Shield in Georgia.

Gli sponsor

I giapponesi di Kawasaki Robot saranno main sponsor, dando il “nome commerciale” alla squadra, per il biennio 2018-20. Decisiva per la scelta la promozione di un marchio giapponese nei due anni a cavallo della Coppa del Mondo ovale del 2019, che si terrà proprio nel paese del Sol Levante. C’è una novità anche tra i co-sponsor, con l’ingresso di StoneBathwear, azienda di Solferino che si occupa di arredo bagno di alta gamma. In arrivo quindi le “vere” maglie 2018-20; nelle prime partite il Calvisano ha giocato in tenuta bianca-gialla neutra, con sponsor secondari e “cavaliere longobardo” sul davanti.

L’esordio in Shield

Tutto questo a margine dell’inizio di una nuova edizione del Continental Shield, la terza coppa europea. Si tratta della sesta edizione, tra torneo di qualificazione alla Challenge e coppa vera e propria: il Calvisano ha partecipato a tutte, essendosi sempre piazzato tra le prime 4 di campionato. Solo in un caso i gialloneri non avevano giocato la fase iniziale; era il 2015-16, quando la squadra appena passata sotto la guida di Massimo Brunello partecipò alla Challenge Cup grazie alla vittoria contro Rovigo dell’anno prima. Quest’anno la formula è cambiata: solo 6 partecipanti invece che 8, niente più gironi incrociati. Calvisano fa parte del gruppo A, con le Fiamme Oro e i georgiani della Locomotive Tbilisi, l’avversaria di domani.

Leggi anche:  Grande festa per la Virgo Fidelis di Calvisano

Orari e formazione

La prima partita si giocherà a Tbilisi alle 13 ora italiana (15 ora locale). Diretta sulla pagina Facebook del Rugby Calvisano, fornita da therugbychannel.it (diretta anche sul sito) che torna a trasmettere lo sport “ovale” dopo la fine dell’accordo per il massimo campionato italiano. Già ufficiale anche la formazione per domani: coach Brunello ritrova Agustin Cavalieri (nella foto) e fa esordire Marco Manfredi e Sam Lane nella formazione titolare. Unico cambio di ruolo, lo spostamento a estremo di Pierre Bruno per la disponibilità ridotta di trequarti. La squadra è arrivata in Georgia ieri alle 22, come detto il fuso orario è di due ore. A riposo le Fiamme Oro, che torneranno sabato prossimo a Calvisano nel “replay” della sfida di campionato finita 7-8 per i poliziotti.

Calvisano-Bruno; Balocchi, Panceyra Garrido, Mazza, Susio; Lane, Casilio; Vunisa, Zdrilich, Martani; Andreotti, Cavalieri; Leso, Manfredi, Fischetti. A disposizione: Luccardi, Morelli, Biancotti, Zanetti, Koffi, Semenzato, Pescetto, Dal Zilio. All: Brunello.