Torna al successo dopo due battute a vuoto il Kawasaki Robot Calvisano. A Mogliano, contro la squadra dell’ex coach Andrea Cavinato, i gialloneri vincono 23-32.

Il film della partita

Inizio in salita per il “Calvi” che subisce dopo pochi minuti una meta tecnica per ripetuti falli della mischia. I gialloneri non si perdono, e dopo vari tentativi segnano al 21′ una meta con Balocchi, subito trasformata da Lane (che aveva sbagliato un primo calcio) per il 7-7. Lo stesso mediano australiano allunga al 38′, prima di un errore di Chiesa (rimessa veloce sul pressing moglianese) che costringe Van Zyl al tenuto e dà i tre punti del 10-10 al neozelandese Jackman, cecchino di Mogliano.

Parte bene il secondo tempo calvino, con la meta in avvio di Morelli dopo vari pick and go ripetuti. Jackman accorcia con due calci e al 53′ è 16-17: risultato che dura poco, dato che Calvisano segna ancora con Koffi. Lane calcia fuori la trasformazione. Un’altra meta tecnica per fallo della mischia (in avanzamento) riporta per un attimo Mogliano avanti, sul 23-22, prima di un calcio di Pescetto. Si soffre per qualche minuto, ma nel lunghissimo recupero Mogliano ruba palla all’84’ e successivamente la perde regalando un facile intercetto a Van Zyl, che va a schiacciare centralmente, regalando il bonus a Calvisano e togliendolo a Mogliano. Come ai “vecchi tempi”.

Tabellino e marcatori

Mogliano-Da Re; F. Pavan, Scagnolari (40′ D’Anna), Zanatta, Guarducci; Jackman, Gubana (68′ Fabi); Bocchi (68′ Toai), Corazzi (c), Finotto; Delorenzi, Caila; Michelini (80′ Cincotto), E. Ferraro, Buonfiglio. A disposizione Di Roberto, Cincotto, Vizzotto, Carraretto, Facchini. All: Cavinato

Leggi anche:  Terre Bresciane XC, il tuo circuito di Mtb fra bassa e Valtrompia

Calvisano-Chiesa (c); Balocchi, Garrido, Pescetto, Van Zyl; Lane, Casilio (59′ Semenzato); Vunisa (75′ Zdrilich), Koffi, Archetti; Van Vuren, Andreotti (61′ Venditti); Leso, Manfredi, Morelli. A disposizione Luccardi, Biancotti, Ferrari, Susio. All: Brunello

Marcatori: 7′ meta tecnica Mogliano (7-0), 21′ meta Balocchi tr Lane (7-7), 38′ cp Lane (7-10), 43′ pt cp Jackman (10-10); 44′ meta Morelli tr Lane (10-17), 49′ cp Jackman (13-17), 53′ cp Jackman (16-17), 56′ meta Koffi (16-22), 64′ meta tecnica Mogliano (23-22), 70′ cp Pescetto (23-25), 84′ meta Van Zyl tr Pescetto (23-32)

Calciatori: Lane (Calvisano) 2/4, Jackman (Mogliano) 3/3, Pescetto (Calvisano) 2/2

Risultati e classifica

Due le sorprese di giornata: la rivelazione Valorugby, vincente 18-20 in casa del Petrarca (che resta capolista con 35 punti, a +1 sugli emiliani) e il Sandonà che supera 10-3 le Fiamme Oro. Vincono con il bonus Rovigo e Medicei, in casa di Viadana e Lazio, mentre nella sfida salvezza Verona piega il Valsugana Padova 20-15. Calvisano ora è al quarto posto, insieme a Rovigo e Fiamme Oro: le tre formazioni ora sono a -6 dal Petrarca, che affronterà i poliziotti a gennaio nell’ultima giornata d’andata. Ora per Calvisano c’è una settimana di pausa, in cui si giocherà Fiamme Oro-Locomotive Tbilisi di Continental Shield in attesa dell’arrivo dei georgiani a Calvisano, sabato 15.