Basta un tempo a Calvisano per ritrovarsi e tornare a convincere: punteggio ampio per una vittoria casalinga importante contro le Fiamme Oro.

La partita

Il primo vantaggio è per i poliziotti con l’ex di turno Buscema, su punizione, ma presto i gialloneri – privi di diversi titolari – prendono in mano la sfida e a fine primo tempo conducono 19-3, grazie a tre mete (due di Zilocchi e una di Lucchin) e a due trasformazioni di Mortali. Nonostante una giornata no al piede per l’apertura di Calvisano, che la scorsa settimana invece non aveva mai sbagliato, i cremisi non riescono mai ad avvicinarsi più di tanto: al 59′ arriva la meta di Bacchetti trasformata da Roden, qualche minuto dopo è ancora il calciatore delle Fiamme a trovare una punizione per il 19-13 che varrebbe loro il bonus, ma due mete finali di Bruno e Susio senza trasformazione chiudono i conti, con primato mantenuto e bonus mete acquisito. (Foto di Massimo Conti per Rugby Calvisano)

Tabellino e marcatori

Calvisano-Chiesa; Balocchi (79′ Bruno), Paz, Lucchin, Susio (79′ Susio); Mortali, Semenzato (79′ Consoli); Tuivaiti, Zdrilich (79′ Zanetti), Archetti; D’Onofrio, Cavalieri (67′ Venditti); Zilocchi (58′ Leso), Morelli (c, 67′ Giovanchelli), Rimpelli (79′ Cafaro). All: Brunello.

Fiamme Oro-Ngaluafe; Sepe, Seno, Quartaroli (46′ Gabbianelli), Bacchetti; Buscema (41′ Roden), Calabrese; Amenta (c), Cornelli, Zitelli (41′ Bergamin); Caffini, Fragnito; Iacob (55′ Ceglie), Moriconi (69′ Kudin), Zago. A disposizione: All. Guidi

Leggi anche:  Roster completo per la Germani

Marcatori: 6′ cp Buscema (0-3), 14′ meta Zilocchi tr Mortali (7-3), 24′ meta Zilocchi (12-3), 36′ meta Lucchin tr Mortali (19-3). 59′ meta Bacchetti tr Roden (19-10), 68′ cp Roden (19-13), 79′ meta Susio (24-13), 81′ meta Bruno (29-13).

Cartellini: 28′ giallo Amenta (Fiamme Oro)

Calciatori: Buscema (Fiamme Oro) 1/1, Mortali (Calvisano) 2/6, Roden (Fiamme Oro) 2/2

Ora testa a Padova

Passato il primo ostacolo di febbraio, ci sarà una settimana di pausa prima della sfida del 17 febbraio in casa del Petrarca terzo in classifica. Con questa vittoria Calvisano ha allungato di un altro punto su Rovigo, quindi anche una sconfitta in Veneto non pregiudicherebbe il primo posto: i rossoblu hanno superato 24-3 (senza bonus) Sandonà. Successo anche per Padova che a fatica supera 25-28 Reggio col bonus; vince con qualche difficoltà anche Viadana (7-12 a Mogliano) mentre la vera sorpresa è la vittoria della Lazio, 15-13 contro i Medicei.

Classifica: Calvisano 53, Rovigo 47, Padova 46, Viadana 35, Fiamme Oro 34, Sandonà 33, Medicei 19, Reggio Emilia 12, Lazio 10, Mogliano 5.