Calvisano fatica nel primo tempo, ma alla fine trova altri punti e il primato. Dopo Verona, anche i Medicei Firenze si arrendono alla truppa di coach Brunello.

La partita

Nel primo tempo grande difesa dei biancorossi, che si portano addirittura in vantaggio due volte e rubano quattro touche ai bresciani. La prima con un calcio di Newton pareggiato da Pescetto, la seconda addirittura con la meta di capitan Cerioni per il 3-10 (nel finale di tempo ancora Pescetto accorcia).

La svolta arriva dopo pochi minuti di ripresa, quando una palla recuperata da Calvisano innesca Bruno; l’ala percorre quasi 50 metri tagliando la difesa toscana, e prima di subire il placcaggio riesce a passarla a Van Zyl, solo, che percorre i 30 metri mancanti e segna la sua prima meta in giallonero. Da lì in poi, un calcio e tre mete “di squadra” messe a segno da De Santis, Mazza e Pescetto chiudono il punteggio sul 35-10. Come una settimana fa, gli avversari restano a secco per tutta la ripresa, segno di una grande tenuta fisica calvisanese.

Formazioni e tabellino

Calvisano-Van Zyl (68′ Susio); Bruno, De Santis, Mazza, Dal Zilio (41′ Garrido); Pescetto, Semenzato (80′ Consoli); Koffi (55′ Vunisa), Archetti (cap), Zdrilich (62′ Zanetti); Van Vuren, Andreotti; Leso (72′ Gavrilita), Luccardi (47′ Manfredi), Morelli (64′ Zanusso). All: Brunello.

Leggi anche:  Allagamenti tra Rovato, Erbusco e Chiari: Vigili del fuoco in azione per liberare strade e case VIDEO

Medicei-Cornelli (41′ Biffi); Lubian, Rodwell, Cerioni (57′ Lupini), McCann; Newton, Rorato (52′ Taddei); Greeff, Minto, Boccardo (52′ Chianucci); Maran (cap), Brancoli (64′ Cemicetti); Battisti, Giovanchelli (55′ Zileri), De Marchi (55′ Broglia). A disposizione Romano. All: Presutti.

Marcatori: 12′ cp Newton (0-3), 15′ cp Pescetto (3-3), 28′ meta Cerioni tr Newton (3-10), 35′ cp Pescetto (6-10); 47′ meta Van Zyl tr Pescetto (13-10), 52′ cp Pescetto (16-10), 55′ meta De Santis tr Pescetto (23-10), 71′ meta Mazza tr Pescetto (30-10), 78′ meta Pescetto (35-10).

Calciatori: Newton (Medicei) 2/2, Pescetto (Calvisano) 6/7

Il resto del Top12

Il risultato che salta subito all’occhio dagli altri campi è la caduta delle Fiamme Oro a Reggio Emilia: un 43-29 che dà comunque un punto ai poliziotti ma li allontana dalla vetta. Il “derby d’Italia” va a Padova, che supera 16-0 Rovigo; Viadana perde di un punto in casa della Lazio, mentre Mogliano e Sandonà regolano le neopromosse Valsugana Padova e Verona negli altri derby del Nordest. La nuova classifica: Calvisano 10, Petrarca e Reggio Emilia 9, Viadana e Fiamme Oro 6, Rovigo e Lazio 5, Mogliano e Sandonà 4, Medicei 1, Verona e Valsugana 0.