13Miglia d’Annunzio Run, la seconda edizione della manifestazione sportiva si è svolta oggi (domenica) a Gardone Riviera.

Partecipanti: 150 alla competitiva e 100 alla non competitiva

Sono stati 150 i partecipanti alla competitiva e 100 alla non competitiva:

«Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questa manifestazione -ha dichiarato Ruggero Medeghini presidente dell’asd Robur Barbarano – un evento ritenuto di grande valenza per il territorio, l’appuntamento è per il prossimo anno».

La competitiva ha visto sul podio al terzo posto Marco Zanonisecondo posto per Marco Losio e primo posto per Alessandro Rambaldini.

La gara di campionato Regionale FIDAL, conferma e rinnova lo spirito dello scorso anno. Sport e promozione del territorio. Agonismo, sudore e fatica nella grande bellezza di Gardone Riviera e del lago di Garda.

É stat una gara ad altissimo tasso di spettacolarità, oltre che di agonismo, la «13 Miglia D’Annunzio Run», corsa in montagna organizzata dall’Asd Robur con il patrocinio dei Comuni di Gardone Riviera e Toscolano Maderno che si è snodata tra l’azzurro del Garda e il verde delle dolci colline di Gardone Riviera, lungo un percorso di grande fascino paesaggistico, tra suggestioni dannunziane e panorami mozzafiato sul più grande lago d’Italia. Arrivo e partenza nella splendida piazza del Vittoriale. Una gara destinata a lasciare un segno nel panorama del trail nazionale e oltre.

Leggi anche:  Il Brescia cambia allenatore: esonerato Corini

Anche quest’anno parallelamente alla gara competitiva si è svolta la gara podistica non competitiva di 10 chilometri, la «10 chilometri gardonese»

Le novità della 13Miglia d’Annunzio Run

Il percorso della competitiva si è rinnovato. Non più, come l’anno scorso, 70% di strada bianca e 30% di strada sterrata mentre quest’anno le percentuali si sono invertite 70% sterrato e 30% bianca. Modificato anche il dislivello. Nella competitiva dei 21 chilometri, dai circa 500 metri di dislivello della passata edizione si è passati a circa 800 metri di dislivello di quest’anno..

Altra novità il Villaggio d’Annunzio allestito all’interno del parco di Villa Alba, in via dei Colli dove per gli atleti è stato servito un gradito pasta party:

«Siamo molto contenti di ospitare questa gara di grande livello qualitativo – ha dichiarato il consigliere comunale con delega allo Sport Renzo Mulazzi –  Da l’anno prossimo sarà inoltre possibile godere degli rinnovati spazi della palestra, sia all’interno che all’esterno. Il nostro territorio si presta particolarmente a questo tipo di gare regalando vista lago e panorami mozzafiato. Speriamo che il tempo ci assista».

Presente alla manifestazione l’assessore alla Cultura Fabiano Mauri.

TORNA ALLA HOMEPAGE