La pet therapy, tecnicamente definita Interventi Assistiti con gli Animali, funziona grazie alla relazione che si instaura fra un animale domestico e un utente (bambino, anziano, persona malata etc…). Tra i due nasce una sintonia complessa e delicata che stimola l’attivazione emozionale. Insieme l’uomo e l’animale imparano un nuovo modo di comunicare condiviso e gradevole. L’animale non giudica, non rifiuta, si dona totalmente, stimola sorrisi, aiuta la socializzazione, aumenta l’autostima e non ha pregiudizi. Tra gli effetti benefici della Pet Therapy il rallentamento del battito cardiaco e una considerevole diminuzione di ansie e paure. Attraverso questa innovativa terapia si favorisce la piena espressione delle persone. La forma di comunicazione tra uomo e animale è molto più completa di quella esclusivamente tra umani che si riduce di solito solo al linguaggio verbale.

Pet therapy, questione di interazione

Interagire con un animale può voler dire per un bambino sviluppare processi di apprendimento più rapidi e imparare a prendersi cura di qualcuno diverso da sé. La pet therapy è importante oltremodo per i bambini che guadagnano stima e fiducia in se stessi. L’animale per i più piccoli ha una grande valenza emotiva: accarezzarlo e coccolarlo provoca un gradevole contatto fisico e stimola creatività e capacità di osservazione. Per un bambino crescere con un cane è una gioia e un arricchimento. Grazie all’amico a quattro zampe il piccolo entra in possesso di strumenti per imparare a conoscere le esigenze degli altri, a rispettare il diverso, a prendersi le sue responsabilità.

Leggi anche:  Cambiamento climatico, grave l’impatto sugli oceani

Per pre-adolescenti e adolescenti

Passeggiare con l’animale, inoltre, sviluppa la motricità e l’agilità del bambino perché capita che il piccolo imiti le posture e il modo di camminare dell’amico a 4 zampe. Ma affinché questo rapporto cresca nella serenità c’è bisogno di qualche regola fin dai primi momenti. Il bimbo, come il cucciolo del resto, deve infatti essere educato. Ogni età trae dal rapporto con un animale domestico benefici differenti. Con ragazzi pre-adolescenti e adolescenti, per esempio, il rapporto con l’animale può diventare il mezzo per stimolare vissuti e riflessioni. La Pet Therapy è stata utilizzata con successo, infine, anche per contrastare fenomeni di bullismo.