Regione Lombardia e Ryan Air stringono l’accordo per il turismo. 

The Lombardia Experience 

Si chiama ‘The Lombardia Experience’ed è stato presentato martedì 22 ottobre nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Pirelli, dove erano presenti Lara Magoni, assessore regionale a turismo e marketing territoriale, Kenny Jacobs, capo ufficio marketing di Ryanair, e Chiara Ravara, capo vendite e marketing della stessa compagnia irlandese, e affida alla nostra Regione un ruolo chiave nella promozione del turismo da e verso il Regno Unito, quindi dei mercati anglofoni. 

La campagna

Due partner che hanno dato vita ad una comunicazione multicanale incentrata sulla valorizzazione delle bellezze nostrane negli aeroporti londinesi di Southend e Stansted, che ospiteranno chioschi nutriti di informazioni turistiche. I protagonisti dell’accordo daranno presto avvio ad una promozione pubblicitaria sui social e digital media del Regno Unito, che sfocerà in un concorso valido per 10 weekend con destinazione Lombardia.

Magoni: “Ryan Air è di casa”

“Regione Lombardia si pone ancora una volta all’avanguardia scegliendo un canale innovativo con un vettore che ci consente di viaggiare in Europa con prezzi molto competitivi”, ha dichiarato in prima battuta l’assessore alla partita.  “Il fatto che la compagnia irlandese abbia scelto come hangar l’aeroporto di Bergamo Orio al Serio è determinante – ha analizzato sempre Magoni -. Ryan Air ha scelto un aeroporto lombardo, sui 30 nazionali totali, per costruire la sua casa. I turisti anglofoni, di conseguenza, si classificano come i più importanti di Regione Lombardia”.

Estate 2020

La compagnia low cost, nel frattempo, ha dettato la linea per l’estate 2020: 123 rotte, stime di 14,5 milioni di clienti all’anno, ma anche 10.875 posti di lavoro e un aumento di traffico su Milano del 4,5%.