Pierluigi Bianchini candidato sindaco per Castenedolo Democratica.

La candidatura

L’attuale vice sindaco di Castenedolo Pierluigi Bianchini è il candidato alla carica di primo cittadino della coalizione Castenedolo Democratica che siede ora alla maggioranza.  L’ufficializzazione della voce che ormai da tempo circolava è avvenuta questa sera, giovedì 28 febbraio, durante la conferenza stampa in municipio. “Abbiamo chiesto a lui questo impegno e sacrificio in quanto persona che gode della stima di tutti noi, di consolidata esperienza amministrativa” ha spiegato Giambattista Groli, attuale sindaco che dopo 10 anni continuativi di mandato non può essere ricandidato.

La lista

Bianchini è quindi il candidato di Castenedolo Democratica, al suo fianco in lista i castenedolesi troveranno parecchi volti noti, oltre ad altre “new entry”. Il candidato in particolare ha parlato di sei giovani che si metteranno in gioco per la prima volta. Oltre a loro diversi consiglieri di maggioranza uscenti e assessori. “Tutti hanno riconfermato la loro disponibilità a ricandidarsi, dato che reputo positivo –  ha specificato il candidato sindaco – I ragazzi stanno portando linfa nuova ed entusiasmo”.

Leggi anche:  Prima presentazione per il candidato di Chiari Alessandro Cugini

I temi

Al “no” a nuovi impianti di discarica, nel programma elettorale in via definizione, Bianchini sostiene l’incentivo a metodi alternativi per il recupero dei rifiuti che “possono essere visti come risorse”. Tra i temi trattati anche quello della sicurezza partecipata, della riqualificazione del centro storico il cui progetto verrà presentato in aprile alla cittadinanza e il proseguo dei lavori per rendere antisismici tutti gli edifici scolastici. Particolare attenzione sarà posta ai finanziamenti pubblici per far fronte ai lavori pubblici in programma. Un occhio di riguardo nei confronti degli anziani, dato l’aumento del 4% degli ultra 65enne stimato nei prossimi 10 anni.