OrientaLab chiude i battenti: «un servizio che costava troppo», ma non senza le proteste di Michele Scalvenzi.

Orientalab chiude i battenti

Una doccia fredda per molti, quella della chiusura del servizio di orientamento, indirizzato a tutti i giovani della città ma non solo, anche di tutto il territorio: quello di via Codagli, da anni, era uno spazio dove raccogliere tutte le indicazioni necessarie per districarsi nel mondo del lavoro come scrivere un curriculum, come sostenere un colloquio, dove trovare offerte di lavoro. Mercoledì mattina però è stato chiuso, senza nessun preavviso, poiché era una “spesa superflua”.

Leggi di più su Manerbio Week, in edicola venerdì 10 gennaio

TORNA ALLA HOME