Pomeriggio monteclarense per il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti invitato dal candidato sindaco Marco Togni.

Il sottosegretario Giorgetti incontra il candidato sindaco Togni

Considerata la delega allo Sport, Giorgetti ha voluto visitare esternamente il Velodromo per cui grazie al suo intervento il Coni ha a disposizione 1 milione e 800 mila euro per i necessari lavori di ristrutturazione.
Raggiunta la sede del Comitato elettorale, sede delle liste che sostengono Marco Togni in via Trieste, Giorgetti ha sottolineato come Montichiari sia città importante per la storia della Lega.

La parola al sottosegretario

“Montichiari – ha detto Giorgetti – è un grande Comune, con grandi strutture come il Velodromo, quindi nell’ambito della Legge abbiamo destinato investimenti importanti per la sua riqualificazione, perché è di rilevanza internazionale e perché ci è sembrato giusto garantire agli atleti un luogo dove allenarsi. Il soldi dovevano essere stanziati per siti di rilevanza internazionale e tra questi abbiamo individuato l’impianto di Montichiari. Spero che si possa intervenire rapidamente e rapidamente si possa mettere fine a questa vergogna che non fa onore all’Italia e allo Sport Italiano”.

Il tema: aeroporto

Giorgetti, su suggerimento di Togni, ha affrontato anche il tema dell’aeroporto D’Annunzio.
“Non si capisce perché – ha detto Giorgetti – se altri aeroporti sono in saturazione non si possa trovare una formula che garantisca uno sfogo al traffico aereo proprio a Montichiari. Lo sviluppo del D’Annunziop è chiaramente legato alle prospettive, a un cambio di passo di Montichiari, che per altro è realtà sotto molteplici aspetti economicamente rilevante, che riesce a rivaleggiare anche con Brescia. Ai cittadini – ha sottolineato Giorgetti rivolgendosi a Togni – si deve far capire che a Montichiari bisogna pensare in grande, perché Montichiari se lo merita”.