Luca Franzoni è il candidato Sindaco leghista alle prossime elezioni amministrative del Comune di Carpenedolo. Ecco la sua storia e il programma di amministrazione del paese.

Dott. Franzoni, buongiorno. Per cominciare si racconti.

Buongiorno a voi. Innanzitutto, diamoci pure del “tu” e rinunciamo ai titoli di Dottore. Io credo che il Sindaco sia un servizio alla comunità. Il Primo Cittadino deve essere “uno della gente”, in mezzo alla gente, disponibile a prestare alla collettività il proprio tempo e le proprie competenze con la massima umiltà.
Per quanto mi riguarda, sono Luca Franzoni, ho 48 anni, vivo da sempre a Carpenedolo. Mio padre Cesare gestiva un piccolo negozio di elettrodomestici in via Garibaldi. All’epoca era la via più viva del paese, piena di negozi e attività commerciali, purtroppo oggi in gran parte scomparsi. Lì, in Via Garibaldi, è dove sono cresciuto. Grazie ai sacrifici della mia famiglia ho avuto la possibilità di studiare, laureandomi con Lode alla Facoltà di Economia dell’Università di Brescia. Ho quindi iniziato una carriera lavorativa a Brescia, prima come consulente per Arthur Andersen e Deloitte, e poi come Dirigente per la società di energia ASM e in seguito per A2A. Da 11 anni sono Direttore Operations, Customer Care e Vendita Power & Gas presso E.ON, multinazionale dell’energia con sede a Milano, dove coordino circa 180 persone.

Cosa ti ha spinto a candidarti Sindaco di Carpenedolo?

L’amore per il mio paese, innanzitutto. Ho infatti un debito di riconoscenza verso il mio paese che sento l’esigenza di saldare, mettendo a disposizione del Comune le competenze manageriali maturate negli anni da Dirigente nel settore privato. Si aggiunga poi la passione per la politica: sono in Lega ormai da 12 anni. Ho già fatto il Consigliere Comunale per 5 anni, dal 2009 al 2014; quando il Direttivo della Sezione ha indicato, all’unanimità, il mio nome come Candidato Sindaco, è stato un atto di fiducia davanti al quale non potevo dire di no.

Leggi anche:  Nuova piazza intitolata ad Almirante? "Vuol dire celebrare il fascismo"

Luca Franzoni, come è composta la “squadra” con la quale ti presenti alle elezioni?

E’ una squadra bellissima, della quale vado particolarmente fiero. Vi sono persone con esperienza politica e amministrativa, come Alberto Monteverdi, Mauro Bondioli, Paolo Spaziani, Vera Magri e Stefano Belli, a fianco di persone della società civile, imprenditori, artigiani, commercianti, agricoltori, operai e studenti. Un mix equilibrato di giovani e meno giovani. Tutti uniti da un solo intento: la politica come servizio alla propria comunità, amministrando il paese con buonsenso e piena disponibilità verso i cittadini. Nella lista sono presenti competenze importanti, dall’economia all’ingegneria. Ci sono tutti gli ingredienti per riuscire nell’obiettivo: rendere Carpenedolo un posto migliore dove vivere.

Quali sono i principali punti della vostra “politica del buonsenso”?

Il programma elettorale è un altro aspetto del quale vado particolarmente fiero. Un programma importante, vicino alla gente, intento a risolvere i problemi quotidiani dei cittadini. Cito i principali punti: l’apertura degli uffici comunali il sabato mattina, la riqualificazione della Fossa Magna, lo sforzo per rendere disponibile un medico pediatra a Carpenedolo, la creazione di una scuola bottega al quartiere Fusetto, la costruzione della rotatoria in Piazza Martiri della Libertà, il miglioramento dei servizi essenziali, quali il servizio mensa scolastica, la gestione del cimitero comunale e la ludoteca, l’estensione della rete di piste ciclabili, e dell’illuminazione pubblica e un programma per impermeabilizzare i canali e aiutare l’agricoltura impedendo la dispersione delle acque per l’irrigazione. E poi un’attenzione particolare alla tutela della salute e del territorio, introducendo un nuovo regolamento sui fertilizzanti che promuova l’utilizzo dei concimi tradizionali al posto di fanghi e gessi; l’istituzione di un Consigliere Delegato alla Salute e all’Ambiente e di una Commissione Salute, quale tavolo tecnico permanente che coinvolta associazioni e professionisti.

Chi desidera approfondire il programma elettorale, può visitare il sito www.franzonisindaco.it oppure la pagina facebook “Lega per Franzoni Sindaco“.