Il sindaco di Chiari ha scelto la sua Giunta. Il primo cittadino ha reso noti i nomi degli assessori e del suo vice.

Il primo cittadino ha deciso

Il sindaco Massimo Vizzardi ha reso nota la sua Giunta. Ad accompagnarlo nella guida della città ci saranno il vicesindaco Maurizio Libretti e gli assessori Chiara Facchetti, Domenico Codoni, Vittoria Foglia e Emanuele Arrighetti. La Foglia e la Facchetti erano state nel precedente mandato consiglieri di maggioranza, mentre gli altri avevano già la medesima carica (ma sono state modificate alcune deleghe). In Giunta sono presenti esponenti di tutte le liste di maggioranza presenti nella compagine che si è presentata alla elezioni del 26 maggio a sostegno del sindaco Vizzardi (Patto per Chiari insieme, Pd, Chiari Virtuosa e Chiari al centro).

Le deleghe degli assessori

Emanuele Arrighetti avrà la delega a: Politiche scolastiche; Sovrintendenza Biblioteca e Sistema Bibliotecario Sud Ovest Bresciano; Piano per l’Edilizia scolastica; Politiche per Anziani; Politiche per l’Infanzia; Rapporti con Associazioni d’Arma.

Domenico Codoni si occuperà di: Politiche per Attività produttive, Agricoltura e Commercio fisso e ambulante; Politiche per il lavoro e per lo sviluppo economico ed occupazionale; Sovrintendenza Sportelli Unici Attività Produttive; Politiche per la promozione del Centro Storico; Smart City ed innovazione; Politiche per la comunicazione istituzionale; Politica gestione rifiuti e rapporti con Chiari Servizi.

Chiara Facchetti invece curerà: Politiche ambientali; Politiche per la promozione della Città; Politiche culturali e Rapporti con Enti, Associazioni e Istituzioni Culturali; Politiche Giovanili e Gemellaggi.

Vittoria Foglia terrà conto di: Politiche sociali e servizi alla persona; Sovrintendenza gestione Piano di Zona; Sanità e rapporti con ATS, ASST Franciacorta e Istituto Pietro Cadeo Onlus; Rapporti con Aler per l’Edilizia Residenziale Pubblica; Pari opportunità.

Leggi anche:  Fonderia Travagliato: cittadini esasperati per gli odori

Maurizio Libretti invece è stato confermato come vicesindaco e avrà le deleghe a: Politiche di programmazione delle Opere Pubbliche; Grandi infrastrutture; Politiche per la mobilità urbana e per la sosta; Politiche di Bilancio; Rapporti con Gruppo Volontari della Protezione Civile e Vigili del Fuoco; Politiche per la valorizzazione strategica del patrimonio comunale.

Anche al sindaco Vizzardi restano delle deleghe. In capo al primo cittadino ci sono: Attuazione dei programmi politici e di mandato; Attuazione del piano strategico della Città, Area Vasta; Rapporti con Fondazioni Sociali; Politiche della Partecipazione; Rapporti con Associazioni di Volontariato Sociale; Politiche per l’integrazione; Politiche Sportive e Rapporti con Associazioni Sportive; Rapporti con le Quadre; Politiche per la sicurezza; Politiche del personale; Politiche  per il Governo del Territorio e abitative; Politiche per la tutela del decoro urbano, del verde e del patrimonio pubblico.

Il Consiglio comunale

Il Consiglio comunale si terrà invece lunedì 17 alle 20.30 al Salone Marchetti. In questa occasione sarà eletto il presidente del Consiglio e si scopriranno i consiglieri che prenderanno il posto degli assessori. A loro saranno poi in seguito distribuite le deleghe.

TORNA ALLA HOME