Franciacorta la priorità. Questo il punto fermo dell’erbuschese Alessandro Vezzoli. Che ieri sera è stato protagonista di un incontro nel salone Titonio. Con lui la candidata alle Regionali nella stessa lista (Lega) Federica Epis.

Franciacorta la priorità

“Io nel mio progetto prevedo di valorizzare la Franciacorta”, ha esordito il 34enne, padre di un bimbo di 5 anni. “E’ un territorio che ha potenzialità inespresse – ha aggiunto – Abbiamo un problema di branding. Sono state fatte strategie errate. Bisogna vendere non il marchio, ma il territorio”. Una zona, ha continuato Vezzoli, “che non è solo vino, non è solo impresa, non è solo patrimonio culturale”. Il giovane erbuschese intende quindi porsi come “un interlocutore del territorio in Regione”.

Attenzione all’ambiente

“Il Ptra, Piano territoriale d’area, è un’ottima idea se viene sfruttata in modo corretto”, ha aggiunto Vezzoli. “E’ difficile concertare lo sviluppo del territorio con le norme urbanistiche e la chiave è la cooperazione tra i Comuni per armonizzare le scelte – ha precisato – Non si può avere come biglietto da visita della Franciacorta l’uscita dal casello dell’autostrada A4”. Cosa fare allora? “Le aziende portano lavoro e sviluppo – ha chiarito – Ma si può limitare l’impatto visivo e ambientale con interventi di mimetizzazione”.

Leggi anche:  A Lecco gli anarchici danno degli stupratori agli Alpini con un manifesto

In corsa in Regione

 

Alessandro Vezzoli e Federica Epis

Presente alla serata anche Federica Epis. Orceana, insieme a Vezzoli è nella lista della Lega alle Regionali. “Il nostro territorio è sprovviso di una vera rappresentanza in Regione soprattutto per la Lega – ha sottolineato – Il mio obiettivo non è promettere, ma chiedere cosa serve al territorio”. In linea con le battaglie del Carroccio, la Epis ha portato l’attenzione sulla lotta alla clandestinità, lo stop al degrado e lo stop ai furti in appartamento.