Dietrofront del sindaco sulla questione legata alle nomine della casa di riposo di Capriolo.

Annullate le nomine

Il sindaco Luigi Vezzoli ha emesso mercoledì un decreto che annulla le nomine di fine agosto. L’atto è stato emesso ha poche settimane dal ricorso al Tar del presidente del Consiglio d’amministrazione della Fondazione don Gaudenzio Martinazzoli, Andrea Salogni.

Nomine e ricorsi

I tre consiglieri che Vezzoli voleva sostituire Salogni, Carolina Zerbini e Aldo Reccagni sostenevano che la nomina dei consiglieri del Consiglio d’amministrazione aveva una validità di 5 anni indipendentemente dal cambio di Amministrazione in Comune. Queste erano anche le ragioni del ricorso al Tar e le stesse nominate nel decreto di annullamento di nomine da parte del sindaco.

Tutti i dettagli sul ChiariWeek in edicola dal 18 ottobre.

Leggi anche:

Ricorso al Tar contro le nuove nomine del Cda della Casa di riposo

Nomine del Cda della Casa di riposo di Capriolo: “La decisione del sindaco è illegittima”

Leggi anche:  Libro sul fascismo bresciano "bandito" dalla biblioteca

Nuove nomine per la Casa di riposo di Capriolo, botta e risposta fra sindaco e presidente