Si è dovuto presentare di persona in Comune, ma alla fine ci è riuscito: Andrea Salogni ha rassegnato le dimissioni dal ruolo di consigliere comunale

La partita si è chiusa

Andrea Salogni non è più consigliere comunale di Capriolo. Dopo il caos scaturito dalle sue dimissioni “respinte” dal sindaco (che avrebbe dovuto convocare un Consiglio dieci giorni dopo il passo indietro del consigliere, non facendolo con la motivazione che le dimissioni non erano state fatte nel modo corretto), scatenando la reazione della minoranza che aveva deciso di rivolgersi anche al Prefetto, Salogni si è presentato ieri sera in Comune dove ha formalizzato la sua rinuncia all’incarico. E ora al primo cittadino Luigi Vezzoli non resterà che convocare il Consiglio in cui si giocherà il posto.