Acqua pubblica, l’intero consiglio comunale di Borgosatollo ha detto sì durante l’assemblea di ieri sera, giovedì 31 gennaio.

Acqua pubblica

L’impegno

Giacomo Morniga, primo cittadino di Borgosatollo, in previsione della prossima assemblea provinciale dei sindaci, avrà la responsabilità di perseguire “il principio di salvaguardia dell’acqua come bene pubblico”. Questo l’impegno del sindaco, o di un suo delegato, dopo che la mozione presentata dall’opposizione relativa al tema del servizio idrico integrato è stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale, in seguito a una modifica effettuata durante la seduta straordinaria aperta al pubblico tenutasi giovedì 31 gennaio grazie alla raccolta firme presentata dal Comitato Referendario Acqua Pubblica Brescia Sud.

Il dibattito

Il testo, proposto dai consiglieri di minoranza Giulio Arrighini, Daniela Co’, Giuseppe Ratti e Gianpietro Venturini, è stato dibattuto per circa due ore e inizialmente ha visto la resistenza di Morniga: “Non ritengo corretto che si voglia vincolarmi a posizioni predeterminate. Io ho ben chiara la situazione e mi spenderò per la tutela dell’acqua e poi mi assumerò la responsabilità del voto durante l’assemblea degli amministratori”. Il nodo da sciogliere è stato proprio il vincolo di voto, non la volontà di schierarsi dalla parte dell’acqua pubblica.

Leggi anche:  Suicidio assistito legale: prima apertura, ma la politica è in stallo VIDEO

Il voto

“Il voto del referendum consultivo, pur tenendo conto che alle urne si è recata una minoranza di cittadini, ha dato un segnale forte e chiaro”, ha aggiunto Morniga che ha poi invitato l’intero consiglio comunale a modificare il testo della mozione, così da trovare una quadra condivisa. Detto, fatto: dopo un rapido conciliabolo seguito al dibattito, i consiglieri hanno modificato la mozione che ha visto la luce nella sua veste definitiva. Nessun vincolo di voto, ma l’impegno del sindaco a sostenere una linea pro acqua pubblica nella futura assemblea dei sindaci: approvazione all’unanimità e tutti soddisfatti.