Accordo Esselunga: dalla società un addendum da 1.100.000 euro. Il sindaco di Ospitaletto in Consiglio comunale ha esultato, mentre la minoranza ha storto il naso.

Accordo Esselunga: il sindaco di Ospitaletto esulta

“Il procedimento è finito: l’addendum è un notevole passo in avanti perché supera ogni contenzioso. L’accordo con Esselunga cancella tutte le liti e i ricorsi passati: noi lo accogliamo positivamente perché abbiamo tutto il diritto di esercitare questa facoltà”. A parlare è il sindaco di Ospitaletto, Giovanni Battista Sarnico, durante il Consiglio comunale straordinario convocato ieri sera, martedì.

Il primo cittadino si è definito molto soddisfatto dell’intesa raggiunta con il gruppo Esselunga Spa, per cui è previsto un addendum alla convenzione urbanistica per la realizzazione del polo logistico, contenente l’impegno facoltativo massimo assunto dal Comune di Ospitaletto. La cifra stabilita, quindi, è di 1.100.000 euro e sarà destinata alla realizzazione di opere pubbliche.

Maggioranza compatta, ma l’opposizione storce il naso

La maggioranza si è mostrata compatta di fronte all’invito del sindaco di firmare l’approvazione dell’accordo preso con il colosso della grande distribuzione, in quanto “è evidente che difenda un unico grande interesse, ovvero il benessere della comunità di Ospitaletto”, come ha sottolineato l’assessore Massimo Reboldi.
A storcere il naso, invece, l’opposizione, che non ha avuto le risposte desiderate e nutre forti dubbi sul futuro del paese.

Leggi anche:  101 euro all'ora per il responsabile dell'Ufficio Tecnico a Paratico

TORNA ALLA HOME PAGE