Come guidare su strade innevate o ghiacciate? E’ vero che le gomme invernali possono dare una mano agli automobilisti impegnati nella guida su fondo stradale scivoloso. Un elemento importante da valutare quando si guida sulla neve sono le condizioni della neve stessa. Se è fresca offre maggiore aderenza, se è già stata pressata dal passaggio di molte auto l’aderenza risulta più scarsa. Ancora meno affidabile è la neve caduta da qualche giorno e che spesso presenta tratti ghiacciati. In ogni caso la prudenza e la calma sono le migliori compagne di viaggio. Sia che la strada sia pianeggiante sia che si debba affrontare una salita o una discesa. Va però ricordato che a seconda del tratto di strada da percorrere è necessario adottare particolari precauzioni.

Come guidare su strade innevate in salita

Se ci si appresta ad affrontare un tratto di strada innevato e in salita, il consiglio principale, nel caso l’auto non sia equipaggiata con pneumatici invernali, è quello di montare le catene da neve prima di affrontare la salita. In questo modo si eviterà di trovarsi bloccati a metà strada, rischiando di intralciare il traffico. Per quanto riguarda la regolazione della velocità, con gomme invernali e catene da neve è bene procedere a velocità ridotta, ma costante e sterzare dolcemente e in modo progressivo. Nel caso si sia costretti a rallentare in curva, occorre riprendere velocità accelerando solo quando il volante è quasi diritto. Affrontare un tratto in salita però non comporta rischi eccessivi, in quanto in caso di errore il danno maggiore può essere quello di rimanere bloccati.

Leggi anche:  Gomme invernali, più sicuri anche in caso di nebbia

Come guidare su strade innevate in discesa

Diversa la situazione se si percorre un tratto di strada innevato o ghiacciato in discesa. Perché nel caso l’auto perda aderenza questa si ferma solo quando incontra un ostacolo. Il che significa spesso danni alla vettura, a volte anche di notevole entità. Il consiglio anche in questo caso è quello di non affrontare mai una discesa innevata senza pneumatici invernali o catene da neve. E’ necessario anche ricordare che in discesa non bisogna frenare: l’ideale è affrontare la discesa inserendo la seconda marcia e affidarsi al freno a motore quando è necessario rallentare o fermarsi. Nel caso l’automobile prenda velocità, prima di toccare i freni è necessario verificare se c’è aderenza, sterzando leggermente per capire se la vettura risponde al comando; in caso positivo la frenata dovrà essere effettuata con estrema dolcezza per evitare di bloccare le ruote.

Se non c’è aderenza…

Se invece non c’è aderenza e l’auto non risponde allo sterzo è bene cercare di arrestare la marcia portando le ruote di un lato dell’auto verso il bordo della strada dove la neve dovrebbe essere più abbondante, offrendo un attrito migliore. In questo modo si dovrebbe riuscire a fermare la vettura senza incappare in danni. Una soluzione estrema è quella di utilizzare il freno a mano per mettere l’auto di traverso, ma questo richiede esperienza e non sempre la soluzione garantisce risultati positivi. Prudenza e calma sono le migliori compagne di viaggio su fondi stradali difficili.