Brescia Settegiorni https://bresciasettegiorni.it Tue, 19 Feb 2019 17:51:56 +0000 it-IT hourly 1 Approvata in Regione la nuova riforma funeraria https://bresciasettegiorni.it/attualita/approvata-in-regione-la-nuova-riforma-funeraria/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/approvata-in-regione-la-nuova-riforma-funeraria/#respond Tue, 19 Feb 2019 17:51:14 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78479 Approvata in Regione la nuova riforma funeraria: d’ora in avanti gli animali domestici potranno essere seppelliti insieme ai propri padroni. Approvata in Regione la nuova riforma funeraria Nuove regole per la realizzazione degli impianti di cremazione finalizzate a sostenere la lotta all’abusivismo e a tutelare le piccole aziende del settore, con la conferma che la […]

Continua la lettura di Approvata in Regione la nuova riforma funeraria sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Approvata in Regione la nuova riforma funeraria: d’ora in avanti gli animali domestici potranno essere seppelliti insieme ai propri padroni.

Approvata in Regione la nuova riforma funeraria

Nuove regole per la realizzazione degli impianti di cremazione finalizzate a sostenere la lotta all’abusivismo e a tutelare le piccole aziende del settore, con la conferma che la gestione dei cimiteri rimarrà in capo ai Comuni. Su richiesta o per volontà del defunto o degli eredi sarà possibile tumulare, previa cremazione e in teca separata, gli animali di affezione, nello stesso loculo del defunto o nella tomba di famiglia. Sono alcune delle novità principali della legge che modifica la parte del Testo unico in materia di sanità relativa ai servizi funebri e cimiteriali, approvata oggi a maggioranza in Consiglio regionale con 41 voti a favore, 29 contrari e 1 astenuto.

Tironi: “Orgogliosa di un modello innovativo ed efficace”

Oggi il Consiglio regionale ha approvato la nuova riforma funeraria. “Da relatrice del documento sono molto orgogliosa del fatto che, ancora una volta, la Lombardia faccia da apripista in tutta Italia con un modello innovativo, avanzato e moderno, che rivoluziona in positivo l’intero settore – ha affermato Simona Tironi (Fi), vice presidente della Commissione Sanità e relatrice ufficiale del pdl 36 (la riforma dei servizi funebri e cimiteriali) – Tra i punti principali della proposta c’è l’introduzione dei centri servizi, che potranno erogare servizi anche ad altre imprese funebri. In questo modo si avranno maggiore trasparenza e tutele nei confronti dei lavoratori. Inoltre, la creazione di una piattaforma informatica semplificherà le procedure e fungerà da vero e proprio database per la raccolta dati”.

Case funerarie, “prodotti del concepimento” e animali

Un altro aspetto importante è la regolamentazione delle case funerarie, che potranno essere gestite solo dalle imprese funebri. “Questi provvedimenti, uniti a maggiori controlli e a un sistema legislativo più efficace, impediranno vergognosi episodi di racket come quelli avvenuti recentemente a Bologna”, ha sottolineato la Tironi. Tra le altre cose il consigliere regionale ha proposto che, per la sepoltura dei “prodotti del concepimento” si debba tenere conto dell’esplicita richiesta della donna, o di chi per legge è titolato alla decisione sull’interruzione della gravidanza. “Infine, da oggi gli animali d’affezione (cani e gatti) potranno essere tumulati nello stesso loculo del loro proprietario – ha concluso – Confido nel fatto che altre Regioni d’Italia seguano l’esempio della Lombardia, prendendo atto del rapporto speciale che intercorre tra un essere umano e il suo amico a quattro zampe”.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Approvata in Regione la nuova riforma funeraria sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/approvata-in-regione-la-nuova-riforma-funeraria/feed/ 0
Trovato un cadavere in palestra https://bresciasettegiorni.it/attualita/trovato-un-cadavere-in-palestra/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/trovato-un-cadavere-in-palestra/#respond Tue, 19 Feb 2019 16:58:36 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78477 Una tragedia avvolta nel mistero: poco prima delle 16.45 nei locali della palestra di Bedizzole è stato trovato il cadavere di un sessantenne. Una persona che i gestori della struttura, però, non conoscono Aggiornamento delle 18.30 Svelato il mistero. A perdere la vita è stato un uomo di 67 anni di professione idraulico: si trovava […]

Continua la lettura di Trovato un cadavere in palestra sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Una tragedia avvolta nel mistero: poco prima delle 16.45 nei locali della palestra di Bedizzole è stato trovato il cadavere di un sessantenne. Una persona che i gestori della struttura, però, non conoscono

Aggiornamento delle 18.30

Svelato il mistero. A perdere la vita è stato un uomo di 67 anni di professione idraulico: si trovava in palestra per effettuare alcuni lavori dopo che la sua ditta si era aggiudicata l’appalto per la manutenzione delle caldaie.

La tragedia in palestra

La tragedia è avvenuta nella palestra di  via Dante Alighieri, località San Vito. Secondo le prime informazioni, alcuni utenti della struttura sportiva hanno trovato un uomo di 67 anni riverso per terra in un locale e l’allarme è scattato immediatamente. Sul posto sono giunte un’ambulanza e un’automedica, oltre ai carabinieri della Compagnia di Desenzano. Purtroppo i tentativi di rianimare il 67enne non sono serviti a nulla e i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso del sessantenne. Secondo gli inquirenti è possibile che l’uomo si trovasse in palestra per effettuare qualche lavoro, ma i gestori della struttura hanno dichiarato di non conoscerlo.

TORNA ALLA HOME PAGE 

Continua la lettura di Trovato un cadavere in palestra sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/trovato-un-cadavere-in-palestra/feed/ 0
Castenedolo si ferma per l’ultimo saluto a Giovanni Rizzetti https://bresciasettegiorni.it/cronaca/castenedolo-si-ferma-per-lultimo-saluto-a-giovanni-rizzetti/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/castenedolo-si-ferma-per-lultimo-saluto-a-giovanni-rizzetti/#respond Tue, 19 Feb 2019 16:11:53 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78471 Castenedolo si ferma per l’ultimo saluto a Giovanni Evangelista Rizzetti. Chiesa gremita Chiesa gremita – non poteva essere altrimenti – oggi pomeriggio per l’ultimo saluto a Giovanni Rizzetti, uomo di politica, di fede e imprenditore. Tra i tanti che hanno voluto salutare l’85enne per l’ultima volta anche tante dipendenti dell’Henriette, l’azienda in cui ha avuto […]

Continua la lettura di Castenedolo si ferma per l’ultimo saluto a Giovanni Rizzetti sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Castenedolo si ferma per l’ultimo saluto a Giovanni Evangelista Rizzetti.

Chiesa gremita

Chiesa gremita – non poteva essere altrimenti – oggi pomeriggio per l’ultimo saluto a Giovanni Rizzetti, uomo di politica, di fede e imprenditore. Tra i tanti che hanno voluto salutare l’85enne per l’ultima volta anche tante dipendenti dell’Henriette, l’azienda in cui ha avuto modo di distinguersi e farsi apprezzare. “Un giusto” così è stato ricordato a fine delle messa quando, dopo l’accorata omelia del parroco don Tino Decca, c’è stato spazio anche per i ricordi.

L’articolo completo in edicola venerdì con MontichiariWeek e GardaWeek

Continua la lettura di Castenedolo si ferma per l’ultimo saluto a Giovanni Rizzetti sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/castenedolo-si-ferma-per-lultimo-saluto-a-giovanni-rizzetti/feed/ 0
Cinquanta multe in 50 giorni a Rovato https://bresciasettegiorni.it/cronaca/cinquanta-multe-in-50-giorni-a-rovato/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/cinquanta-multe-in-50-giorni-a-rovato/#respond Tue, 19 Feb 2019 16:08:16 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78469 Cinquanta multe in 50 giorni. Questo il bilancio dell’attività della Polizia Locale rovatese per contrastare l’abbandono di rifiuti. Cinquanta multe dall’inizio dell’anno Continua la lotta per la prevenzione del degrado urbano a Rovato. Da gennaio a oggi sono state emesse multe con la media di una al giorno. In particolare, sono già 50 le sanzioni […]

Continua la lettura di Cinquanta multe in 50 giorni a Rovato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Cinquanta multe in 50 giorni. Questo il bilancio dell’attività della Polizia Locale rovatese per contrastare l’abbandono di rifiuti.

Cinquanta multe dall’inizio dell’anno

Continua la lotta per la prevenzione del degrado urbano a Rovato. Da gennaio a oggi sono state emesse multe con la media di una al giorno. In particolare, sono già 50 le sanzioni elevate per abbandono rifiuti, nonché per accattonaggio e bivacco in aree pubbliche.

Lotta al degrado

Obiettivo della Polizia Locale per il 2019 è combattere il degrado urbano da molteplici punti di vista. Come? Garantendo il rispetto delle regole di civile convivenza negli spazi pubblici. E promuovendo il miglioramento del decoro urbano, per aumentare il senso di sicurezza percepito dai cittadini.

Non solo sanzioni

Alle multe si affiancano poi i controlli mirati di parchi, parcheggi e altre aree pubbliche. Interventi che hanno consentito di deferire all’autorità competente quattro persone per l’uso di sostanze stupefacenti. Quattro, infine, le persone trovate sprovviste di documenti di soggiorno per le quali sono state avviate le procedure di espulsione con la collaborazione degli uffici della Questura di Brescia

 

Continua la lettura di Cinquanta multe in 50 giorni a Rovato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/cinquanta-multe-in-50-giorni-a-rovato/feed/ 0
Finisce contro il tubo del gas e poi scappa https://bresciasettegiorni.it/attualita/finisce-contro-il-tubo-del-gas-e-poi-scappa/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/finisce-contro-il-tubo-del-gas-e-poi-scappa/#respond Tue, 19 Feb 2019 15:15:46 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78460 Finisce contro il tubo del gas e poi scappa: a Iseo in via Di Prizio sono intervenuti gli agenti della Locale e i Vigili del fuoco. Finisce contro il tubo del gas e poi scappa E’ finito contro il tubo del gas metano di un’abitazione e poi è scappato. Ma per mettere in sicurezza la […]

Continua la lettura di Finisce contro il tubo del gas e poi scappa sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Finisce contro il tubo del gas e poi scappa: a Iseo in via Di Prizio sono intervenuti gli agenti della Locale e i Vigili del fuoco.

Finisce contro il tubo del gas e poi scappa

E’ finito contro il tubo del gas metano di un’abitazione e poi è scappato. Ma per mettere in sicurezza la zona e verificare che non ci siano perdite pericolose sono intervenuti i Vigili del fuoco e gli agenti della Polizia Locale di Iseo. Via Di Prizio è stata chiusa al traffico e al transito dei pedoni per permettere ai pompieri di svolgere le operazioni del caso, dato che il tubo si è piegato per via del peso della macchina. La Locale, nel frattempo, ha avviato le indagini per cercare di risalire all’auto che non si è fermata.

Sul posto nessuna ambulanza: nessuno è rimasto ferito… solo il tubo del metano.

 

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Finisce contro il tubo del gas e poi scappa sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/finisce-contro-il-tubo-del-gas-e-poi-scappa/feed/ 0
Trattore trancia cavo dell’alta tensione a Chiari https://bresciasettegiorni.it/attualita/trattore-trancia-cavo-dellalta-tensione-a-chiari/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/trattore-trancia-cavo-dellalta-tensione-a-chiari/#respond Tue, 19 Feb 2019 10:39:57 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78431 Poco dopo le 11 di questa mattina un trattore ha tranciato un cavo dell’alta tensione a Chiari. Per fortuna non ci sono stati feriti. Tranciato cavo dell’alta tensione Un trattore ha tagliato un cavo dell’alta tensione in via Rudiano, nelle vicinanze della Casa del commiato Mombelli e il vivaio. Sul posto sono intervenuti i Vigili […]

Continua la lettura di Trattore trancia cavo dell’alta tensione a Chiari sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Poco dopo le 11 di questa mattina un trattore ha tranciato un cavo dell’alta tensione a Chiari.

Per fortuna non ci sono stati feriti.

Tranciato cavo dell’alta tensione

Un trattore ha tagliato un cavo dell’alta tensione in via Rudiano, nelle vicinanze della Casa del commiato Mombelli e il vivaio.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Chiari e poco dopo l’Enel che dovrà intervenire.

Senza corrente

Per l’incidente alcune aree sono rimaste senza corrente che dovrà essere ripristinata dall’Enel.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Trattore trancia cavo dell’alta tensione a Chiari sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/trattore-trancia-cavo-dellalta-tensione-a-chiari/feed/ 0
Lega di Palazzolo dura contro gli ex consiglieri: “Ecco chi ci ha tradito” https://bresciasettegiorni.it/politica/lega-di-palazzolo-dura-contro-gli-ex-consiglieri-ecco-chi-ci-ha-tradito/ https://bresciasettegiorni.it/politica/lega-di-palazzolo-dura-contro-gli-ex-consiglieri-ecco-chi-ci-ha-tradito/#respond Tue, 19 Feb 2019 08:01:31 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78384 Duro volantino della Lega di Palazzolo che ha attaccato i suoi tre ex consiglieri “colpevoli” di aver lasciato la Lega per fondare un nuovo gruppo in Consiglio comunale. Attacco agli ex consiglieri Il volantino è apparso questa mattina, 19 febbraio, all’interno della bacheca politica riservata alla Lega, in piazza Roma. Per la prima volta il […]

Continua la lettura di Lega di Palazzolo dura contro gli ex consiglieri: “Ecco chi ci ha tradito” sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Duro volantino della Lega di Palazzolo che ha attaccato i suoi tre ex consiglieri “colpevoli” di aver lasciato la Lega per fondare un nuovo gruppo in Consiglio comunale.

Attacco agli ex consiglieri

Il volantino è apparso questa mattina, 19 febbraio, all’interno della bacheca politica riservata alla Lega, in piazza Roma.

Per la prima volta il partito si esprime contro i tre consiglieri uscenti, Mario MenassiDaniele Mariani e Attilio Bertoli, e lo fa additandoli come traditori.

Sotto le foto dei tre consiglieri, che ancora siedono all’opposizione ma nel nuovo gruppo, il Gruppo indipendente, si legge: “Questi individui hanno chiesto il voto ai cittadini candidandosi nella Lega Nord, ma ora hanno cambiato casacca creando un gruppo indipendente. Credete sia rispettoso nei confronti della Lega? Pensavate di trovare dei voltagabbana solo a Roma? Secondo voi se la Lega avesse vinto questi se ne sarebbero andati?”

Gli antefatti

La vicenda della Lega di Palazzolo è intricata e ancora non del tutto chiara. Certo la situazione era tesa tanto che a luglio la Lega provinciale aveva nominato un commissario, Mattia Zanardini, incaricato di risolvere i problemi del gruppo locale.

A Ottobre sei membri del partitolo di Palazzolo, fra cui i 3 consiglieri, avevano minacciato di spostare la propria iscrizione a Castelli Calepio, ma a dicembre è arrivato il colpo di scena: Menassi, Mariani e Bertoli, hanno consegnato le tessere della Lega, e sono rimasti in Consiglio creando un proprio gruppo.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Continua la lettura di Lega di Palazzolo dura contro gli ex consiglieri: “Ecco chi ci ha tradito” sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/politica/lega-di-palazzolo-dura-contro-gli-ex-consiglieri-ecco-chi-ci-ha-tradito/feed/ 0
Schianto mortale: 21enne di Marmirolo muore all’alba FOTO https://bresciasettegiorni.it/cronaca/schianto-mortale-21enne-di-marmirolo-muore-allalba-foto/ Tue, 19 Feb 2019 10:58:13 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78449 Schianto mortale tra Goito e Marmirolo: un 21enne perde la vita di rientro dal turno di notte al lavoro. LEGGI ANCHE: Ecco i due bar di Mantova che servivano alcol ai minori: chiusi dal questore Il sorpasso azzardato Schianto mortale all’alba di oggi, martedì 19 febbraio 2019, lungo la strada provinciale Goitese. A perdere la […]

Continua la lettura di Schianto mortale: 21enne di Marmirolo muore all’alba FOTO sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Schianto mortale tra Goito e Marmirolo: un 21enne perde la vita di rientro dal turno di notte al lavoro.

LEGGI ANCHE: Ecco i due bar di Mantova che servivano alcol ai minori: chiusi dal questore

Il sorpasso azzardato

Schianto mortale all’alba di oggi, martedì 19 febbraio 2019, lungo la strada provinciale Goitese. A perdere la vita il 21enne di Marmirolo Carlo Bertani. Il drammatico incidente si è verificato verso le 6.20 del mattino. Il giovane stava facendo rientro a casa dopo il turno di notte nell’azienda in cui lavorava, la Relevi di Rodigo. Secondo i rilievi della polizia stradale, il giovane stava guidando la propria auto Hyundai lungo la provinciale 236 in direzione di Mantova quando ha deciso di superare il Nissan Juke che lo precedeva. Nel momento del sorpasso, però, il 21enne non si sarebbe reso conto che dalla direzione opposta stava arrivando un camion, evidentemente troppo vicino per consentire il sorpasso in sicurezza. Il camion avrebbe provato anche a scansarsi il più possibile. Tutto inutile: l’auto del ragazzo si è schiantata frontalmente, in modo molto violento, contro il mezzo pesante, rimanendo accartocciata.

I soccorsi sul posto

Subito gli altri mezzi che erano in strada a quell’ora hanno dato l’allarme. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Mantova, i soccorritori del 118 e la polizia stradale. I vigili del fuoco hanno estratto il giovane dalla propria auto ma ormai era troppo tardi: i medici hanno tentato il tutto per tutto, ma per il 21enne ormai non c’era più nulla da fare. La donna alla guida della Nissan che il giovane stava superando e l’uomo alla guida del camion sono rimasti illesi.

Strada Goitese chiusa per tre ore

La strada Goitese è rimasta chiusa in entrambe le direzioni di marcia per circa tre ore durante le operazioni di soccorso, i successivi rilievi e la rimozione dei mezzi. I veicoli di passaggio sono stati deviati su strade alternative, mentre i veicoli nel tratto chiuso al traffico hanno dovuto attendere circa tre ore prima di poter ripartire: il tempo necessario per i rilievi e il recupero dei mezzi.

 

LEGGI ANCHE: Attrezzi da scasso: pizzicato dai carabinieri, 45enne arrestato

Continua la lettura di Schianto mortale: 21enne di Marmirolo muore all’alba FOTO sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Spaccata a Coccaglio: torna a colpire la banda delle slot https://bresciasettegiorni.it/cronaca/spaccata-a-coccaglio-torna-a-colpire-la-banda-delle-slot/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/spaccata-a-coccaglio-torna-a-colpire-la-banda-delle-slot/#respond Tue, 19 Feb 2019 11:36:15 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78445 Spaccata a Coccaglio: torna a colpire la banda delle slot al bar All-in. I malviventi hanno portato via cinque macchinette del video poker. Spaccata a Coccaglio: torna a colpire la banda delle slot Hanno buttato giù la vetrina del locale a picconate e hanno portato via cinque slot e un cambia monete. La spaccata è […]

Continua la lettura di Spaccata a Coccaglio: torna a colpire la banda delle slot sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Spaccata a Coccaglio: torna a colpire la banda delle slot al bar All-in. I malviventi hanno portato via cinque macchinette del video poker.

Spaccata a Coccaglio: torna a colpire la banda delle slot

Hanno buttato giù la vetrina del locale a picconate e hanno portato via cinque slot e un cambia monete. La spaccata è avvenuta questa notte al bar All-in di Coccaglio. I malviventi, una banda di quattro o cinque persone, hanno agito alle 4 circa. I titolari del bar, che vivono nella stessa palazzina, hanno sentito l’allarme e hanno avvertito i carabinieri. Solo una settimana fa era stato messo a segno un colpo all’Herris bar di Rovato, mentre a Erbusco il titolare aveva messo in fuga un rapinatore che aveva cercato di sottrarre il denaro delle macchinette.

Le indagini

Per il sopralluogo e per cercare di beccare i malviventi sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile di Chiari. Dei ladri, però, nessuna traccia, come non c’era ombra nemmeno delle slot machine. La cassa del bar, invece, non è stata toccata e questa mattina il locale era già stato sistemato per accogliere i clienti. Sul viso dei titolari tanta amarezza, mentre le Forze dell’ordine hanno avviato le indagini per cercare di risalire agli autori della spaccata.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Continua la lettura di Spaccata a Coccaglio: torna a colpire la banda delle slot sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/spaccata-a-coccaglio-torna-a-colpire-la-banda-delle-slot/feed/ 0
Ruba prodotti estetici, gli trovano in auto manganelli e taser https://bresciasettegiorni.it/cronaca/ruba-prodotti-estetici-gli-trovano-in-auto-manganelli-e-teaser/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/ruba-prodotti-estetici-gli-trovano-in-auto-manganelli-e-teaser/#respond Tue, 19 Feb 2019 09:10:57 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78413 Ruba prodotti estetici al centro commerciale e in macchina gli trovano manganelli e taser. Ruba prodotti estetici al centro commerciale, beccato La Compagnia Carabinieri di Verolanuova durante una serie di servizi avviati all’interno dei centri commerciali per tenere sotto controllo i reati contro il patrimonio, ha denunciato a piede libero per furto aggravato e porto di […]

Continua la lettura di Ruba prodotti estetici, gli trovano in auto manganelli e taser sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Ruba prodotti estetici al centro commerciale e in macchina gli trovano manganelli e taser.

Ruba prodotti estetici al centro commerciale, beccato

La Compagnia Carabinieri di Verolanuova durante una serie di servizi avviati all’interno dei centri commerciali per tenere sotto controllo i reati contro il patrimonio, ha denunciato a piede libero per furto aggravato e porto di oggetti atti ad offendere un pluripregiudicato, classe 62, per reati contro il patrimonio e la persona.

Ieri, lunedì, durante un servizio di controllo all’interno di un centro commerciale di Orzinuovi insieme alla vigilanza privata interna, i militari hanno individuato un soggetto che aveva appena perpetrato un furto di creme e prodotti estetici per il valore di 50 euro, che aveva nascosto nello zainetto. La successiva perquisizione del veicolo parcheggio all’esterno, permetteva inoltre di rinvenire due manganelli telescopici ed un taser. L’uomo è stato denunciato a piede libero in attesa del processo. I servizi continueranno nella considerazione che i centri commerciali rappresentano sempre di più i nuovi punti di aggregazione e passatempo dei cittadini.

Leggi l’articolo completo su Manerbio Week, in edicola venerdì 22 febbraio

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Ruba prodotti estetici, gli trovano in auto manganelli e taser sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/ruba-prodotti-estetici-gli-trovano-in-auto-manganelli-e-teaser/feed/ 0
Lavori all’ex cinema: condannato in Appello Franzoglio https://bresciasettegiorni.it/cronaca/lavori-allex-cinema-condannato-in-appello-franzoglio/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/lavori-allex-cinema-condannato-in-appello-franzoglio/#respond Tue, 19 Feb 2019 15:48:35 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78461 Renato Franzoglio era stato condannato in primo grado a 1 anno e 4 mesi di reclusione. Lavori all’ex cinema: condannato in Appello Franzoglio L’ex presidente della Fondazione Bertinotti Formenti, Franzoglio, è stato condannato in secondo grado a 1 anno e 2 mesi per la vicenda legata ai lavori (mai finiti) dell’ex cinema teatro Sant’Orsola. In […]

Continua la lettura di Lavori all’ex cinema: condannato in Appello Franzoglio sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Renato Franzoglio era stato condannato in primo grado a 1 anno e 4 mesi di reclusione.

Lavori all’ex cinema: condannato in Appello Franzoglio

L’ex presidente della Fondazione Bertinotti Formenti, Franzoglio, è stato condannato in secondo grado a 1 anno e 2 mesi per la vicenda legata ai lavori (mai finiti) dell’ex cinema teatro Sant’Orsola. In primo grado Franzoglio era stato condannto a 1 anno e 4 mesi. Per quale motivo? Per il reato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato o di altri enti pubblici e per dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture per operazioni inesistenti. La Corte d’Appello ha confermato di fatto la sentenza di primo grado e l’impianto accusatorio. In sostanza la società Quattro colori, rappresentata sempre da Franzoglio, aveva partecipato a un bando comunale per il rifacimento della facciata esterna del teatro (chiuso dal 1990) nel 2013. La società (depositando anche la fattura per oltre 104mila euro emessa dalla società che aveva eseguito i lavori) aveva dichiarato che i lavori erano finiti il 28 giugno. Per questo il Comune aveva erogato un contributo di quasi 23mila euro.

Lavori mai finiti

Peccato che la verità era molto diversa. I lavori non erano mai stati ultimati e a scoprirlo era stata l’Amministrazione Vizzardi nel 2015 dopo un sopralluogo tecnico. Dunque il Comune aveva disposto la revoca del contributo già erogato alla “Quattro Colori”.

Ricorso in Cassazione

Franzoglio ha fatto sapere che farà sicuramente ricorso in Cassazione contro la sentenza della Corte d’Appello di Brescia.

 

 

 

Continua la lettura di Lavori all’ex cinema: condannato in Appello Franzoglio sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/lavori-allex-cinema-condannato-in-appello-franzoglio/feed/ 0
Incidente stradale all’alba: morto un ragazzo di 21 anni a Goito https://bresciasettegiorni.it/cronaca/incidente-stradale-allalba-coinvolte-tre-persone-a-goito/ Tue, 19 Feb 2019 08:14:42 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78422 Stamane, 19 febbraio 2019, alle prime luci dell’alba, un incidente a Goito ha visto il coinvolgimento di tre persone, purtroppo un 21enne ha perso la vita. Incidente stradale all’alba Un incidente stradale, poco dopo le sei del mattino, ha visto il coinvolgimento di tre persone. E’ successo a Goito, sulla ss 236. Inizialmente classificato come […]

Continua la lettura di Incidente stradale all’alba: morto un ragazzo di 21 anni a Goito sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Stamane, 19 febbraio 2019, alle prime luci dell’alba, un incidente a Goito ha visto il coinvolgimento di tre persone, purtroppo un 21enne ha perso la vita.

Incidente stradale all’alba

Un incidente stradale, poco dopo le sei del mattino, ha visto il coinvolgimento di tre persone. E’ successo a Goito, sulla ss 236. Inizialmente classificato come un codice rosso, sul luogo si sono precipitati ambulanza e automedica. Purtroppo si è rivelato fatale per un giovanissimo.

Tre persone coinvolte

Sono tre le persone rimaste coinvolte nel sinistro: un 21enne, un 36enne e una 41enne. Il 21enne ha perso la vita.

LEGGI ANCHE: Viaggio negli edifici abbandonati di Mantova

Continua la lettura di Incidente stradale all’alba: morto un ragazzo di 21 anni a Goito sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Soccorsi per una donna a Lonato https://bresciasettegiorni.it/cronaca/soccorsi-per-una-donna-a-lonato/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/soccorsi-per-una-donna-a-lonato/#respond Tue, 19 Feb 2019 09:41:28 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78418 Ambulanze allertate poco dopo le 9.30 di martedì per soccorrere una donna in via Fornasetta, a Castel Venzago di Lonato. L’arrivo dei mezzi La donna, attorno ai 40 anni di età, era uscita in strada, visibilmente alterata forse per un esaurimento nervoso e in intimo nonostante il freddo. Le sue grida sono proseguite anche dopo […]

Continua la lettura di Soccorsi per una donna a Lonato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Ambulanze allertate poco dopo le 9.30 di martedì per soccorrere una donna in via Fornasetta, a Castel Venzago di Lonato.

L’arrivo dei mezzi

La donna, attorno ai 40 anni di età, era uscita in strada, visibilmente alterata forse per un esaurimento nervoso e in intimo nonostante il freddo. Le sue grida sono proseguite anche dopo l’arrivo dei soccorritori. Per l’occasione sono stati allertati i Carabinieri, un’ambulanza e la Polizia locale (la donna è stata poi portata via in ambulanza per accertamenti).

La strada principale della frazione, che dal centro commerciale Leone porta a Madonna della Scoperta e Solferino, è sempre rimasta percorribile in entrambi i sensi anche durante l’intervento dei soccorritori che erano al di là della carreggiata.

Continua la lettura di Soccorsi per una donna a Lonato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/soccorsi-per-una-donna-a-lonato/feed/ 0
Adro: viabilità modificata per la nuova rotonda https://bresciasettegiorni.it/attualita/adro-viabilita-modificata-per-la-nuova-rotonda/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/adro-viabilita-modificata-per-la-nuova-rotonda/#respond Tue, 19 Feb 2019 14:14:43 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78389 Fino al 30 aprile la viabilità all’incrocio tra via Tullio Dandolo e la Strada Provinciale XII Rovato-Capriolo subirà delle modifiche per consentire la costruzione di una nuova rotatoria. Adro: viabilità modificata per la nuova rotonda La zona di fronte al Comune sarà interessata da lavori fino a fine aprile e, come richiesto dalla ditta incaricata […]

Continua la lettura di Adro: viabilità modificata per la nuova rotonda sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Fino al 30 aprile la viabilità all’incrocio tra via Tullio Dandolo e la Strada Provinciale XII Rovato-Capriolo subirà delle modifiche per consentire la costruzione di una nuova rotatoria.

Adro: viabilità modificata per la nuova rotonda

La zona di fronte al Comune sarà interessata da lavori fino a fine aprile e, come richiesto dalla ditta incaricata dall’Amministrazione di realizzare l’opera, alcuni tratti saranno chiusi, mentre altri saranno percorribili con delle limitazioni.

Via Dandolo

Resterà chiusa la strada che collega via Dandolo alla Strada Provinciale, e viceversa, all’altezza del monumento di Ermellina Maselli Dandolo e ci sarà l’obbligo di svolta a destra, verso via Colzano, per i mezzi in uscita dal parcheggio del Comune e del Campo Sportivo.

Via Signoroni

Anche via Signoroni, dal lato in cui incrocia via Tullio Dandolo, sarà interessata da queste modifiche, in particolare dal divieto di transito agli autocarri di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate e ai pullman. Non sarà inoltre possibile utilizzare il primo parcheggio in via Tullio Dandolo, di fronte a via Signoroni, per evitare d’incorrere in una rimozione forzata. Allo scopo di agevolare gli utenti che vogliano raggiungere a piedi il Campo Sportivo, è prevista la creazione di un passaggio pedonale adiacente all’area interessata dal cantiere,  che collegherà la SP XII con via Tullio Dandolo.

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Adro: viabilità modificata per la nuova rotonda sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/adro-viabilita-modificata-per-la-nuova-rotonda/feed/ 0
Autonomia: soddisfatto, riempita una pagina bianca | Il governatore risponde https://bresciasettegiorni.it/politica/autonomia-soddisfatto-riempita-una-pagina-bianca-il-governatore-risponde/ https://bresciasettegiorni.it/politica/autonomia-soddisfatto-riempita-una-pagina-bianca-il-governatore-risponde/#respond Tue, 19 Feb 2019 16:03:35 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78470 Rubrica “Il governatore risponde”: per inviare le vostre domande al presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana scrivete a ilgovernatorerisponde@netweek.it. La domanda di questa settimana Egregio governatore, potrebbe aiutarci a capire come sta andando il percorso verso l’autonomia? So che il Consiglio dei Ministri ha discusso di questo tema durante una riunione il 14 febbraio. Spero che le vicende […]

Continua la lettura di Autonomia: soddisfatto, riempita una pagina bianca | Il governatore risponde sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Rubrica “Il governatore risponde”: per inviare le vostre domande al presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana scrivete a ilgovernatorerisponde@netweek.it.

La domanda di questa settimana

Egregio governatore, potrebbe aiutarci a capire come sta andando il percorso verso l’autonomia? So che il Consiglio dei Ministri ha discusso di questo tema durante una riunione il 14 febbraio. Spero che le vicende politiche tra gli alleati di Governo non mettano a repentaglio la tanto agognata autonomia, che noi lombardi abbiamo chiesto con il voto popolare. Grazie e buon lavoro.
Sergio – Milano

Il governatore risponde

La discussione in Consiglio dei ministri è andata come ci aspettavamo, con due aspetti positivi da evidenziare: innanzitutto che si è individuato un testo sul quale lavorare, poi è stata indicata la modalità per arrivare al finanziamento delle competenze. Fino a prima del 14 febbraio avevamo una pagina bianca che adesso è stata riempita, esistono solo alcuni punti su cui dobbiamo trovare un’intesa per arrivare al traguardo. Lo faremo in tempi brevi per giungere al più presto alla definizione finale delle posizioni in campo. Quella di giovedì scorso, dunque, può essere definita una giornata positiva per tre quarti. Adesso l’obiettivo è di limare le ultime divergenze. Una volta che avremo la definizione del testo, apriremo una “fase costituente” così come previsto nel Programma Regionale di Sviluppo, nella quale con il Consiglio regionale coinvolgeremo Upl e Anci, per valorizzare al meglio le potenzialità dei singoli Enti e dei Comuni. Il lavoro, svolto con professionalità e grande impegno da tutte le parti chiamate in causa, ha prodotto un nuovo e importante risultato. La chiusura della fase tecnica con il passaggio nel Consiglio dei Ministri segna un momento molto importante per chi, come i lombardi, ha sempre creduto nell’autonomia. A rendere poi, ancor più forte, il prosieguo del nostro percorso sono le parole del ministro Erika Stefani quando fa sapere che sull’impianto e sulla parte finanziaria delle intese c’è l’ok del Ministero dell’Economia. Vietato abbassare la guardia, ma adesso possiamo guardare con ancor più ottimismo a una Lombardia che possa godere di tutti i benefici derivati dall’entrata in vigore della autonomia.

Continua la lettura di Autonomia: soddisfatto, riempita una pagina bianca | Il governatore risponde sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/politica/autonomia-soddisfatto-riempita-una-pagina-bianca-il-governatore-risponde/feed/ 0
Confagricoltura Brescia, chiude l’annata nella media e punta sulle bioenergie https://bresciasettegiorni.it/cronaca/confagricoltura-brescia-chiude-annata-punta-bioenergie/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/confagricoltura-brescia-chiude-annata-punta-bioenergie/#respond Tue, 19 Feb 2019 11:13:46 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78430 Si è tenuta oggi, nella sede di via Corsica la presentazione dell’annata agraria 2018 di Confagricoltura Brescia, in previsione dell’assemblea generale di sabato 23 febbraio. Il settore agricolo bresciano mantiene l’andamento degli ultimi anni, puntando nel 2019 ad investire in particolare nelle bioenergie L’andamento Il 2018 è stato per il gruppo bresciano di Confagricoltura “Un’annata […]

Continua la lettura di Confagricoltura Brescia, chiude l’annata nella media e punta sulle bioenergie sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Si è tenuta oggi, nella sede di via Corsica la presentazione dell’annata agraria 2018 di Confagricoltura Brescia, in previsione dell’assemblea generale di sabato 23 febbraio. Il settore agricolo bresciano mantiene l’andamento degli ultimi anni, puntando nel 2019 ad investire in particolare nelle bioenergie

L’andamento

Il 2018 è stato per il gruppo bresciano di Confagricoltura “Un’annata agraria tutto sommato nella media, ma registriamo anche quest’anno un lieve calo delle aziende agricole” ha spiegato il Presidente Giovanni Garbelli. Continua infatti, l’inesorabile moria che ha investito il settore da ormai 10 anni con una percentuale di calo del 1,7% all’anno. Ciononostante il numero dei capi rimane costante, se non in aumento come il plv (produzione lorda vendibile).

Il latte

Il latte rappresenta anche per il 2018 il settore trainante del settore delle produzioni zootecniche della provincia di Brescia. Un anno tra luci e ombre, caratterizzato da un mercato in forte contrazione, spiegabile con un eccesso di offerta rispetto alla richiesta del mercato, ma una brusca ripresa verso settembre, dovuta soprattutto alla grande richiesta di derivati del latte in particolare il Grana Padano. Mentre i primi due mesi del nuovo anno fanno ben auspicare, aprendo alla possibilità di un “anno d’oro” per il settore latteo-caseario.

Sviluppo delle bioenergie

Settore fondamentale per la crescita dell’agricoltura è quello delle bioenergie. Da sempre uno degli investimenti di Confagricoltura, visto come “una possibilità di aumentare non solo il reddito, ma anche come volano economico per far crescere le nostre aziende”. Il biogas e il biometano, rientrerebbero infatti all’interno del progetto di economia circolare, che per Confagricoltura rappresenta la chiave per il successo per il mondo dell’agricoltura. Il fatto di poter utilizzarre il refluo, trasformandolo in energia ed in calore, ed in futuro riuscire ad avere un combustibile 100% naturale come il metano, costituirà un passo avanti incredibile per le aziende. “Purtroppo non tutti in passato hanno creduto in questo – ha spiegato Garbelli – ma grazie ai 25 milioni di euro stanziati con la nuova finanziaria, nel mese di giugno grazie sarà possibile costruire 50/60 nuovi impianti in tutto il territorio italiano”.

Il rapporto con l’Europa

“Siamo all’ultimo anno della PAC” ha detto il Presidente Garbelli, “arriviamo da una programmazione quinquennale, che non abbiamo mai nascosto in questi anni non ci è mai piaciuta e non rispecchia i bisogni delle nostre aziende agricole. Oggi l’Europa sta mettendo i punti tecnici, prima delle elezioni per poi trasformarli in legge con l’insediamento della nuova commissione tra ottobre e novembre. Noi riteniamo che per poter perseguire allo scopo di mantenere al centro l’impresa agricola, sia necessario mantenere l’aiuto diretto al reddito e la misura degli investimenti. Per questo ci opporremo con forza alla riduzione delle risorse, in quanto non si può pensare di avere una contribuzione allineata tra paesi della nuova e della vecchia Europa, che hanno wellfare e tassazioni completamente diverse”.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Confagricoltura Brescia, chiude l’annata nella media e punta sulle bioenergie sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/confagricoltura-brescia-chiude-annata-punta-bioenergie/feed/ 0
Drammatico incidente a Carpenedolo https://bresciasettegiorni.it/cronaca/drammatico-incidente-a-carpenedolo/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/drammatico-incidente-a-carpenedolo/#respond Mon, 18 Feb 2019 16:30:33 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78350 Drammatico incidente a Carpenedolo lungo la Strada provinciale 69: a seguito dello scontro tra un’automobile e una moto una ragazza di diciassette è gravemente ferita tanto da rendere necessario l’intervento dell’elisoccorso L’incidente Il drammatico incidente è avvenuto intorno alle 16.15 lungo la Strada provinciale 69, l’arteria che da Carpenedolo conduce a Mezzane di Calvisano, poco […]

Continua la lettura di Drammatico incidente a Carpenedolo sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Drammatico incidente a Carpenedolo lungo la Strada provinciale 69: a seguito dello scontro tra un’automobile e una moto una ragazza di diciassette è gravemente ferita tanto da rendere necessario l’intervento dell’elisoccorso

L’incidente

Il drammatico incidente è avvenuto intorno alle 16.15 lungo la Strada provinciale 69, l’arteria che da Carpenedolo conduce a Mezzane di Calvisano, poco fuori dal centro abitato. Secondo la prima ricostruzione effettuata dalla Polizia stradale di Brescia, intervenuta sul posto assieme ai Vigili del Fuoco, un furgone Mercedes si scontrato con uno scooter Agility a bordo del quale c’era una ragazza di diciassette anni, residente a Carpenedolo. Un impatto tremendo tanto che la parte anteriore del furgone è andata distrutta. L’allarme è scattato immediatamente e, oltre a Polizia e pompieri, sul posto sono giunte un’ambulanza e un’automedica. Le condizioni della ragazza sono però parse ai soccorritori così gravi da rendere necessario l’arrivo di un elisoccorso: la ragazza ha riportato seri traumi e per questo è stata trasportata in elisoccorso al Civile.

Il sinistro ha fatto registrare altri due feriti: un uomo di 52 anni e una persona di 39.

TORNA ALLA HOME PAGE 

Continua la lettura di Drammatico incidente a Carpenedolo sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/drammatico-incidente-a-carpenedolo/feed/ 0
Inaugurata la nuova lavanderia della Rsa di Travagliato https://bresciasettegiorni.it/attualita/inaugurata-la-nuova-lavanderia-della-rsa-di-travagliato/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/inaugurata-la-nuova-lavanderia-della-rsa-di-travagliato/#respond Mon, 18 Feb 2019 18:53:41 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78368 Inaugurata la nuova lavanderia a impatto zero e più efficiente della fondazione Don Angelo Colombo di Travagliato. Inaugurata la nuova lavanderia della Rsa di Travagliato A impatto (quasi) zero, a risparmio energetico e a “risparmio”, se così si vuol dire, anche sui conti della fondazione Don Angelo Colombo, che fra dieci anni, ammortizzata la spesa, […]

Continua la lettura di Inaugurata la nuova lavanderia della Rsa di Travagliato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Inaugurata la nuova lavanderia a impatto zero e più efficiente della fondazione Don Angelo Colombo di Travagliato.

Inaugurata la nuova lavanderia della Rsa di Travagliato

A impatto (quasi) zero, a risparmio energetico e a “risparmio”, se così si vuol dire, anche sui conti della fondazione Don Angelo Colombo, che fra dieci anni, ammortizzata la spesa, guadagnerà dalla nuova e funzionale lavanderia della Casa di riposo di via Rose. E’ stata inaugurata questa mattina alla presenza del presidente Osvaldo Buizza, del sindaco Renato Pasinetti e del consigliere regionale Simona Tironi, vice presidente della commissione Sanità. Alcuni mesi fa era stato inaugurato anche il nuovo pozzo irriguo della fondazione.

Un servizio più funzionale

Con orgoglio e soddisfazione il presidente ha mostrato come, dopo un anno di progettazione e lavori, finalmente la Rsa travagliatese può lavare, asciugare e stirare tutto in house. Le lenzuola, infatti, venivano mandate all’esterno, con una spesa di non poco conto e un disagio per quanto riguarda i tempi di consegna. Oggi invece le dipendenti della Rsa impiegate in lavanderia si occupano di tutto in un ambiente rinnovato e salubre e contando su macchinari moderni. Introdotte anche le coperte termoriscaldanti, realizzate con un particolare tessuto che resta leggero ma mantiene la temperatura corporea degli ospiti. Familiari e anziani hanno notato la differenza da subito e, dopo i timori iniziali dovuti al cambiamento, sono rimasti soddisfatti.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Inaugurata la nuova lavanderia della Rsa di Travagliato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/inaugurata-la-nuova-lavanderia-della-rsa-di-travagliato/feed/ 0
Castenedolo in lutto per l’ex sindaco Giovanni Rizzetti https://bresciasettegiorni.it/cronaca/castenedolo-in-lutto-per-lex-sindaco-giovanni-rizzetti/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/castenedolo-in-lutto-per-lex-sindaco-giovanni-rizzetti/#respond Tue, 19 Feb 2019 07:40:37 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78383 Castenedolo in lutto per l’ex sindaco Giovanni Evangelista Rizzetti. Cordoglio Uomo di politica e imprenditore illuminato, così viene ricordato a Castenedolo l’85enne Giovanni Evangelista Rizzetti. Sindaco dal 1965 al 1970 fu il promotore del primo piano di govero del territorio. Ma ancora di più è ricordato e stimato come dirigente, insieme alla fondatrice Enrica Lombardi, […]

Continua la lettura di Castenedolo in lutto per l’ex sindaco Giovanni Rizzetti sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Castenedolo in lutto per l’ex sindaco Giovanni Evangelista Rizzetti.

Cordoglio

Uomo di politica e imprenditore illuminato, così viene ricordato a Castenedolo l’85enne Giovanni Evangelista Rizzetti. Sindaco dal 1965 al 1970 fu il promotore del primo piano di govero del territorio. Ma ancora di più è ricordato e stimato come dirigente, insieme alla fondatrice Enrica Lombardi, dell’Henriette il centro di confezioni dove hanno lavorato fino a 350 operaie scrivendo la storia imprenditoriale del paese. Il paese lo saluterà per l’ultima volta oggi alle 14.30 in chiesa parrocchiale.

Continua la lettura di Castenedolo in lutto per l’ex sindaco Giovanni Rizzetti sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/castenedolo-in-lutto-per-lex-sindaco-giovanni-rizzetti/feed/ 0
Impianto sportivo senza società, il dibattito politico si accende sulla Quinzanese https://bresciasettegiorni.it/politica/impianto-sportivo-senza-societa-il-dibattito-politico-si-accende-sulla-quinzanese/ https://bresciasettegiorni.it/politica/impianto-sportivo-senza-societa-il-dibattito-politico-si-accende-sulla-quinzanese/#respond Tue, 19 Feb 2019 08:16:13 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78398 Non se le sono mandati a dire, i consiglieri di minoranza e di maggioranza, durante il Consiglio comunale che ieri sera, 18 febbraio, ha infiammato il municipio di Quinzano. Tema del contendere la Quinzanese. Quinzanese al centro del dibattito Sul piatto della discussione il recente ritiro dell’AC Quinzanese dall’impianto sportivo, causa i costi eccessivi richiesti […]

Continua la lettura di Impianto sportivo senza società, il dibattito politico si accende sulla Quinzanese sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Non se le sono mandati a dire, i consiglieri di minoranza e di maggioranza, durante il Consiglio comunale che ieri sera, 18 febbraio, ha infiammato il municipio di Quinzano.

Tema del contendere la Quinzanese.

Quinzanese al centro del dibattito

Sul piatto della discussione il recente ritiro dell’AC Quinzanese dall’impianto sportivo, causa i costi eccessivi richiesti alla società.

La mozione presentata dalla minoranza chiedeva alla giunta l’impegno a un rimodernamento strutturale dell’impianto, così da limitare, in futuro, gli oneri di manutenzione ordinaria. L’assessore allo Sport Adriano Perotti ha esposto la lista delle spese a carico del Comune e della società sportiva, giustificando la necessità di chiedere un contributo economico all’AC Quinzanese.

La minoranza ha ribadito l’importanza di tutelare le realtà sociali del paese al di sopra del pareggio dei conti; ha inoltre accusato la giunta di non voler correggere il tiro rispetto alle passate inadempienze amministrative.

Mozione respinta, l’opposizione esce dall’aula

La mozione, che nel corso della seduta è stata sdoppiata in due diversi punti all’ordine del giorno, è stata respinta: il Consiglio si è bruscamente interrotto quando, nel bel mezzo di un’accesa discussione, l’opposizione ha lasciato l’aula.

“La minoranza ha voluto fare un’uscita scenografica per stupire il pubblico, che stasera era decisamente ampio – ha detto il vicesindaco Graziano Bolzani – Noi preferiamo lavorare seriamente, e a differenza loro abbiamo addotto documentazioni e dati”.

Leggi anche: 

Gestione degli impianti sportivi troppo cara, la Quinzanese consegna le chiavi

L’Amministrazione sulla Quinzanese: “Abbiamo fatto tutto il possibile”

Continua la lettura di Impianto sportivo senza società, il dibattito politico si accende sulla Quinzanese sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/politica/impianto-sportivo-senza-societa-il-dibattito-politico-si-accende-sulla-quinzanese/feed/ 0
Addio Luigina Bussi, la “mamma” di Villachiara https://bresciasettegiorni.it/attualita/addio-luigina-bussi-la-mamma-di-villachiara/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/addio-luigina-bussi-la-mamma-di-villachiara/#respond Mon, 18 Feb 2019 11:59:07 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78281 Addio Luigina Bussi, “mamma” di Villachiara e pilastro del volontariato. Addio Luigina Bussi, “mamma” di Villachiara Addio Luigina Bussi, la “mamma” di Villachiara. Si è spenta nei giorni scorsi, Luigina, pilastro della comunità e punto di rifermento dei volontari, a causa di una malattia che non le ha lasciato scampo. Era una vera istituzione, la […]

Continua la lettura di Addio Luigina Bussi, la “mamma” di Villachiara sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Addio Luigina Bussi, “mamma” di Villachiara e pilastro del volontariato.

Addio Luigina Bussi, “mamma” di Villachiara

Addio Luigina Bussi, la “mamma” di Villachiara. Si è spenta nei giorni scorsi, Luigina, pilastro della comunità e punto di rifermento dei volontari, a causa di una malattia che non le ha lasciato scampo. Era una vera istituzione, la “mamma” del volontariato e delle attività sportive, la cuoca della scuola, la bidella delle elementari e adesso che non c’è più, mancherà tantissimo a tutti.

“Una persona inserita nella società, che non potrà essere sostituita facilmente – ha spiegato il sindaco Arcangelo Riccardi – Una donna di grande valore, che con il marito Giacomo, si è sempre presa cura di Villachiara e delle sue manifestazioni, con quel suo istinto materno che tutti ricorderemo e che ci mancherà tantissimo”.

Leggi l’intervista completa

Continua la lettura di Addio Luigina Bussi, la “mamma” di Villachiara sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/addio-luigina-bussi-la-mamma-di-villachiara/feed/ 0
Auto rubate fermate dalla Polizia Stradale di Chiari sulla Brebemi https://bresciasettegiorni.it/cronaca/auto-rubate-fermate-dalla-polizia-stradale-di-chiari-sulla-brebemi/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/auto-rubate-fermate-dalla-polizia-stradale-di-chiari-sulla-brebemi/#respond Mon, 18 Feb 2019 16:51:35 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78359 Entrambe le auto fermate sulla Brebemi. Auto rubate fermate dalla Polizia Stradale di Chiari sulla Brebemi Una delle due macchine aveva già la targa contraffatta, mentre l’altra era stata rubata da pochi giorni e molto probabilmente, quando è stata fermata dalla Polizia, stava proprio andando a «rifarsi il trucco». Gli agenti della Stradale di Chiari, […]

Continua la lettura di Auto rubate fermate dalla Polizia Stradale di Chiari sulla Brebemi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Entrambe le auto fermate sulla Brebemi.

Auto rubate fermate dalla Polizia Stradale di Chiari sulla Brebemi

Una delle due macchine aveva già la targa contraffatta, mentre l’altra era stata rubata da pochi giorni e molto probabilmente, quando è stata fermata dalla Polizia, stava proprio andando a «rifarsi il trucco». Gli agenti della Stradale di Chiari, agli ordini del comandante Sergio Motterlini, hanno denunciato due fidanzati per riciclaggio di una Mini Cooper dal valore di circa 40mila euro e per ricettazione di una Range Rover un uomo eritreo.

La Mini

mini rubataAlla giuda dell’auto venerdì, attorno alle 17, c’era una donna marocchina classe 1991 residente a Cinisello Balsamo. I poliziotti l’hanno fermata all’altezza di Chiari per un controllo, dal quale sono emerse anomalie tra i documenti e il tipo di macchina, che aveva targa bulgara. Peccato che la donna abiti in Italia da più di 60 giorni e quell’auto avrebbe dovuto essere immatricolata di nuovo.
La donna, per evitare il fermo del veicolo, ha chiamato subito il suo compagno, un egiziano del 1990, che ha portato in caserma 712 euro in contanti (l’importo della multa). Insospettiti, gli agenti hanno effettuato ulteriori accertamenti ed è emerso che la Mini era stata rubata a un cittadino svizzero che nell’aprile 2016 era venuto a Bergamo a trovare la madre. Qualcuno gli aveva sfilato le chiavi mentre si trovava in un bar. I due magrebini, che a quanto pare gestiscono un salone per la rivendita di auto usate, sono stati denunciati per riciclaggio.

La Range Rover

L’eritreo (classe 1989 nato a Palermo, residente a Torre Boldone e domiciliato a Urgnano) è stato fermato per un controllo tra Romano e Chiari domenica pomeriggio. In questo caso la targa non era stata ancora cambiata: l’auto di lusso (con targa svizzera), che costa circa 70mila euro, era stata rubata a un croato il 3 febbraio di quest’anno all’aeroporto di Malpensa.
Entrambi i veicoli sono stati sequestrati e messi a disposizione delle Autorità giudiziarie di Brescia (Mini) e Bergamo (Range).

Continua la lettura di Auto rubate fermate dalla Polizia Stradale di Chiari sulla Brebemi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/auto-rubate-fermate-dalla-polizia-stradale-di-chiari-sulla-brebemi/feed/ 0
Ciclovia dell’Oglio, la più bella d’Italia per l’Italian Green Road Award https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/ciclovia-delloglio-la-piu-bella-ditalia-per-litalian-green-road-award/ Tue, 19 Feb 2019 08:59:48 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78419 La ciclovia del fiume Oglio è stata premiata sabato come la più bella d’Italia aggiudicandosi il primo premio “Italian Green Road Awards”. Ciclovia dell’Oglio medaglia d’oro La giuria dell’”Italian Green Road Award” ha decretato la ciclabile del fiume Oglio la più bella d’Italia sabato 16 febbraio in occasione del “Cosmo Bike Show”, la fiera internazionale della bicicletta […]

Continua la lettura di Ciclovia dell’Oglio, la più bella d’Italia per l’Italian Green Road Award sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
La ciclovia del fiume Oglio è stata premiata sabato come la più bella d’Italia aggiudicandosi il primo premio “Italian Green Road Awards”.

Ciclovia dell’Oglio medaglia d’oro

La giuria dell’”Italian Green Road Award” ha decretato la ciclabile del fiume Oglio la più bella d’Italia sabato 16 febbraio in occasione del “Cosmo Bike Show”, la fiera internazionale della bicicletta a Verona Fiere. Lo annunciano il Parco Oglio Sud, il Parco Oglio Nord, la Comunità Montana di Valle Camonica-Parco Adamello, la Comunità Montana del Sebino Bresciano, insieme a Fiab Brescia.

LEGGI ANCHE: Incidente mortale all’alba sulla Goitese: morto un ragazzo di 21 anni

La forza della rete

Un percorso di oltre 280 chilometri tra le province di Brescia, Bergamo, Cremona e Mantova, partendo dal passo del Tonale attraverso 4 province lombarde, giungono sino al ponte di Barche di San Matteo delle Chiaviche, poco distante dal punto in cui il Fiume Oglio si immette nel Po. Un viaggio tra le suggestioni improvvise di un territorio che non ti aspetti: dalle vette sul confine tra Lombardia e Trentino alle morbide colline della Franciacorta, attraverso piccoli castelli, cascine fortificate e borghi agricoli, tra boschi, fonti, canali e gli spazi aperti della fertile pianura.

Il premio

A ritirare il riconoscimento è stata Martina Cambiaghi, assessore allo Sport e giovani di Regione Lombardia, alla presenza dei Presidenti dei Parchi Oglio Sud, Alessandro Bignotti, e Oglio Nord, Luigi Ferrari, del Presidente della Comunità Montana di Valle Camonica, Oliviero Valzelli, dell’ex Direttore del Parco Adamello, Dario Furlanetto, tutti a rappresentare anche Paola Pezzotti, Presidente della Comunità Montana del Sebino Bresciano, impossibilitata a partecipare all’evento.

Un grande lavoro di squadra

Di seguito il comunicato stampa congiunto di tutte le Amministrazioni coinvolte nel progetto

“Aver riconosciuto un valore così grande alla Ciclovia del fiume Oglio, premia e dà forza al grande lavoro di squadra iniziato oltre 8 anni fa per promuovere il territorio bagnato dal fiume Oglio nella sua complessità e ricchezza naturalistica, storica, paesaggistica e gastronomica. La formula del partenariato, nonostante reciproci sacrifici, ha dato buoni frutti e si è rafforzata nel corso degli anni, aprendo gli Enti a nuovi progetti e a nuovi stimoli. Il premio riconosce quindi, prima di tutto, l’aver creduto ad un progetto ambizioso, perseguito nonostante le molte difficoltà da una squadra affiatata e unita. Siamo anche consapevoli che ci sia ancora moltissimo da fare, ma questa vittoria ha generato il giusto entusiasmo per proseguire il lavoro iniziato ormai parecchi anni fa”.

La giuria

La giuria che ha decretato la ciclabile più bella era composta da Paolo Coinproject manager di Cosmobike, Gianluca Santilli Presidente Osservatorio Bikeconomy, Giancarlo Feliziani, caporedattore tg La7, Guido Rubino (Cyclinside), Aldo Ballerini giornalista freelance , Enrico Rondoni vice Direttore tg5, Antonio Dalla Venezia Fiab, Renato Di Rocco Presidente Fci (federazione ciclistica italiana), Lucia Cuffaro di “Unomattina in famiglia”, Alessandra Schepisi Radio24, Antonio Barreca, direttore Federturismo, Maria Zezza , caporedattore Rainews24 e da Ludovica Casellati, direttore “viagginbici.com”.

LEGGI ANCHE: Blocco euro 4: una mantovana malata chiede all’assessore Rebecchi come recarsi in ospedale

Continua la lettura di Ciclovia dell’Oglio, la più bella d’Italia per l’Italian Green Road Award sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
A Chiari Giorgio Cordini in occasione del compleanno di De Andrè https://bresciasettegiorni.it/attualita/a-chiari-giorgio-cordini-in-occasione-del-compleanno-di-de-andre/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/a-chiari-giorgio-cordini-in-occasione-del-compleanno-di-de-andre/#respond Tue, 19 Feb 2019 09:24:48 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78411 A Chiari Giorgio Cordini in occasione del compleanno di De Andrè. Il chitarrista è stato ospite dell’associazione Atl-eticamente Spot&Sport al salone Marchetti. A Chiari Giorgio Cordini in occasione del compleanno di De Andrè Una serata ricca di musica ed emozioni. Giorgio Cordini ha raccontato alcuni episodi della sua vita trascorsi come musicista nella band di […]

Continua la lettura di A Chiari Giorgio Cordini in occasione del compleanno di De Andrè sul portale Brescia Settegiorni.

]]>

A Chiari Giorgio Cordini in occasione del compleanno di De Andrè. Il chitarrista è stato ospite dell’associazione Atl-eticamente Spot&Sport al salone Marchetti.

A Chiari Giorgio Cordini in occasione del compleanno di De Andrè

Una serata ricca di musica ed emozioni. Giorgio Cordini ha raccontato alcuni episodi della sua vita trascorsi come musicista nella band di Fabrizio De André. Il chitarrista era a Chiari proprio in occasione del compleanno del cantante e è stato ospite dell’associazione Atl-eticamente Spot&Sport al salone Marchetti. Nel corso della serata, Cordini ha presentato anche il suo libro, narrante appunto degli anni trascorsi con uno dei migliori cantautori di sempre, e sua moglie ne ha letti alcuni spezzoni. Alla fine della serata, Cordini ha suonato e cantato alcune canzoni. L’evento è stato molto apprezzato dal pubblico e la serata è stata coordinata dal presidente dell’associazione clarense, Roberto Goffi.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di A Chiari Giorgio Cordini in occasione del compleanno di De Andrè sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/a-chiari-giorgio-cordini-in-occasione-del-compleanno-di-de-andre/feed/ 0
Infortunio sul lavoro a Castegnato: ferito un 35enne https://bresciasettegiorni.it/cronaca/infortunio-sul-lavoro-a-casteganto-ferito-un-35enne/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/infortunio-sul-lavoro-a-casteganto-ferito-un-35enne/#respond Tue, 19 Feb 2019 08:01:28 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78390 L’incidente è avvenuto verso le 8.30: coinvolto un 35enne, che fortunatamente ha riportato solo lievi ferite. Infortunio sul lavoro Il fatto è avvenuto in un impianto lavorativo in via Cavallera, a Castegnato. Non è chiara la dinamica dell’infortunio, classificato come schiacciamento, ma sembra l’uomo, un 35enne, ne sia uscito quasi illeso. Chiamati in codice giallo, […]

Continua la lettura di Infortunio sul lavoro a Castegnato: ferito un 35enne sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
L’incidente è avvenuto verso le 8.30: coinvolto un 35enne, che fortunatamente ha riportato solo lievi ferite.

Infortunio sul lavoro

Il fatto è avvenuto in un impianto lavorativo in via Cavallera, a Castegnato. Non è chiara la dinamica dell’infortunio, classificato come schiacciamento, ma sembra l’uomo, un 35enne, ne sia uscito quasi illeso. Chiamati in codice giallo, i soccorritori della Croce Verde di Ospitaletto si sono subito recati sul posto e hanno prestato le prime cure. Il codice è poi sfumato in verde. Sul posto anche i carabinieri per gli accertamenti del caso.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Infortunio sul lavoro a Castegnato: ferito un 35enne sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/infortunio-sul-lavoro-a-casteganto-ferito-un-35enne/feed/ 0
Verolanuova piange Gino Pini https://bresciasettegiorni.it/cronaca/verolanuova-piange-gino-pini/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/verolanuova-piange-gino-pini/#respond Mon, 18 Feb 2019 18:35:00 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78369 E’ scomparso oggi all’età di 93 anni Verolanuova piange Giulio Pini detto Gino E’ mancato oggi Gino, memoria storica verolese. Il 93enne era molto conosciuto a Verolanuova per aver gestito per anni il bar in piazza sito a fianco della storica farmacia e per esser riuscito ad allestire un cinema all’interno dell’oratorio Gaggia, quando era […]

Continua la lettura di Verolanuova piange Gino Pini sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
E’ scomparso oggi all’età di 93 anni

Verolanuova piange Giulio Pini detto Gino

E’ mancato oggi Gino, memoria storica verolese. Il 93enne era molto conosciuto a Verolanuova per aver gestito per anni il bar in piazza sito a fianco della storica farmacia e per esser riuscito ad allestire un cinema all’interno dell’oratorio Gaggia, quando era ancora necessario l’ausilio di un’apposita macchina da proiezione.

A dare la notizia della sua scomparsa è stata la moglie Rosa. Domani presso l’abitazione di famiglia si terrà la veglia di preghiera alle 19 mentre i funerali sono previsti per mercoledì mattina alle 10, in basilica San Lorenzo.

Continua la lettura di Verolanuova piange Gino Pini sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/verolanuova-piange-gino-pini/feed/ 0
Gravi malori e un’aggressione SIRENE DI NOTTE https://bresciasettegiorni.it/cronaca/gravi-malori-e-unaggressione-sirene-di-notte/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/gravi-malori-e-unaggressione-sirene-di-notte/#respond Tue, 19 Feb 2019 06:42:26 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78376 E’ stata una nottata caratterizzata da alcuni malori, due dei quali hanno richiesto l’intervento dell’automedica, e da un’aggressione a Desenzano. Malori Malore da codice rosso a Collio per una 17enne lungo la Strada provinciale 345. Sul posto un’ambulanza e un’automedica che l’hanno portata all’Ospedale di Gardone in codice giallo. Si è sentita male anche una […]

Continua la lettura di Gravi malori e un’aggressione SIRENE DI NOTTE sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
E’ stata una nottata caratterizzata da alcuni malori, due dei quali hanno richiesto l’intervento dell’automedica, e da un’aggressione a Desenzano.

Malori

Malore da codice rosso a Collio per una 17enne lungo la Strada provinciale 345. Sul posto un’ambulanza e un’automedica che l’hanno portata all’Ospedale di Gardone in codice giallo. Si è sentita male anche una donna di 74 anni a Brescia in piazzale Garibaldi. Oltre all’automedica è stata soccorsa dalla Croce bianca di Brescia che l’ha portata alla Poliambulanza in giallo.

Malori anche  a Mazzano per un 16enne in un impianto sportivo, Ospitaletto per una 32enne, Brescia per un 28enne, Desenzano per un uomo di 26 anni.

Travavagliato ha avuto due emergenze nel giro di mezz’ora. Alle 5.17 un 40enne è stato male al lavoro mentre poco dopo un uomo di 79 anni è caduto. Nessuno dei due è grave.

Aggressione

A Desenzano, più precisamente a Rivoletella, un uomo di 39 anni è stato aggredito in via Agello. Erano le 23.10. E’ stato allertato il Commissariato Desenzano Garda ed è accorsa sul posto la Croce rossa di Calvisano che ha accompagnato l’uomo all’Ospedale di Desenzano.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Gravi malori e un’aggressione SIRENE DI NOTTE sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/gravi-malori-e-unaggressione-sirene-di-notte/feed/ 0
Maltrattava moglie e figlia minorenne, arrestato sessantaquattrenne bresciano https://bresciasettegiorni.it/cronaca/maltrattava-moglie-figlia-arrestato-bresciano/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/maltrattava-moglie-figlia-arrestato-bresciano/#respond Mon, 18 Feb 2019 15:16:02 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78341 I militari sono intervenuti a seguito della richiesta di aiuto della minore, che segnalava la presenza in casa del padre, ubriaco, che stava malmenando lei e la madre. L’intervento Giunti sul posto i Carabinieri hanno trovato l’abitazione totalmente a soqquadro e la moglie che tentava di contenere il marito, ancora in stato di agitazione. L’uomo, […]

Continua la lettura di Maltrattava moglie e figlia minorenne, arrestato sessantaquattrenne bresciano sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
I militari sono intervenuti a seguito della richiesta di aiuto della minore, che segnalava la presenza in casa del padre, ubriaco, che stava malmenando lei e la madre.

L’intervento

Giunti sul posto i Carabinieri hanno trovato l’abitazione totalmente a soqquadro e la moglie che tentava di contenere il marito, ancora in stato di agitazione. L’uomo, nonostante il tentativo dei militari di riportarlo alla calma, non ha esitato ad inveire contro gli operanti e a minacciare di morte le donne anche in loro presenza.L’uomo è stato subito accompagnato in caserma mentre le donne sono state accompagnate agli Spedali Civili di Brescia per le cure del caso.

Le violenze subite

Una volta ricoverate in ospedale, la moglie ha avuto modo di raccontare i maltrattamenti subiti nel corso dei 17 anni di matrimonio. Mai denunciati per paura di ripercussioni contro di lei e la loro figlia. La moglie e la figlia, ad esito delle cure ricevute, riportavano entrambe lesioni giudicate guaribili in una decina di giorni.

I provvedimenti

Stante il grave quadro emerso e la condotta violenta a cui avevano assistito gli operanti, l’uomo è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.
Il sessantaquattrenne, dopo la convalida dell’arresto, si trova ora in carcere.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Maltrattava moglie e figlia minorenne, arrestato sessantaquattrenne bresciano sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/maltrattava-moglie-figlia-arrestato-bresciano/feed/ 0
Autunno Inverno Salodiano: trionfa General Lee https://bresciasettegiorni.it/attualita/autunno-inverno-salodiano-trionfa-general-lee/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/autunno-inverno-salodiano-trionfa-general-lee/#respond Tue, 19 Feb 2019 08:20:55 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78397 Autunno Inverno Salodiano, il campionato invernale dedicato alla flotta della Classe Protagonist che si svolge nel Golfo di Salò e organizzato dalla Canottieri Garda, è giunto alla fine. Il cattivo tempo due settimane fa aveva impedito di disputare le prove della terza giornata, mentre le temperature primaverili di domenica (17 febbraio) hanno permesso di concludere […]

Continua la lettura di Autunno Inverno Salodiano: trionfa General Lee sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Autunno Inverno Salodiano, il campionato invernale dedicato alla flotta della Classe Protagonist che si svolge nel Golfo di Salò e organizzato dalla Canottieri Garda, è giunto alla fine.

Il cattivo tempo due settimane fa aveva impedito di disputare le prove della terza giornata, mentre le temperature primaverili di domenica (17 febbraio) hanno permesso di concludere questo campionato con bel vento costante e favorevole.

Trionfa la General Lee

Vincitrice la barca «General Lee», di Patrizia Anele, timonata nell’ultima giornata Gianni Boventi, mentre in tutte le precedenti da Filippo Amonti, tutti tesserati Canottieri Garda.

Al secondo posto si è classificato «El Moro» di Luca Pavoni (SCGS), con al timone Enrico Sinibaldi della Fraglia Vela Desenzano; mentre al terzo posto si è classificata l’imbarcazione «Mister Max»,  dell’armatore Alberto Bonatti, della Canottieri Garda, che nel corso del campionato si è alternato al timone con la moglie Valentina Candiloro.

Sabato si è disputata anche la prova finale con percorso lungo della Pro Laghi Loft – Assolo Cup, la particolare veleggiata in solitaria della classe Protagonist. Si è aggiudicato il primo posto Andrea Barzaghi su Yerba del Diablo; secondo Alberto Bonatti su Mister Max (vincitore anche del buono-premio ad estrazione offerto dallo sponsor) e terzo Riccardo Barzaghi su El Moro.

 

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Autunno Inverno Salodiano: trionfa General Lee sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/autunno-inverno-salodiano-trionfa-general-lee/feed/ 0
A Roccafranca il Vescovo Tremolada porta il ricordo di Papa Paolo VI https://bresciasettegiorni.it/attualita/a-roccafranca-il-vescovo-tremolada-porta-il-ricordo-di-papa-paolo-vi/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/a-roccafranca-il-vescovo-tremolada-porta-il-ricordo-di-papa-paolo-vi/#respond Mon, 18 Feb 2019 13:41:25 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78316 E’ stato un lungo corteo, che tra le strade di Roccafranca, ha accompagnato il Vescovo Monsignor Pierantonio Tremolada che in visita al paese, ha portato con se il ricordo di Papa Paolo VI. La reliquia, per così dire, che è stata trasportata per l’occasione,  è stato l’abito liturgico sacerdotale delle Sante messe, celebrate nella Cappella […]

Continua la lettura di A Roccafranca il Vescovo Tremolada porta il ricordo di Papa Paolo VI sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
E’ stato un lungo corteo, che tra le strade di Roccafranca, ha accompagnato il Vescovo Monsignor Pierantonio Tremolada che in visita al paese, ha portato con se il ricordo di Papa Paolo VI. La reliquia, per così dire, che è stata trasportata per l’occasione,  è stato l’abito liturgico sacerdotale delle Sante messe, celebrate nella Cappella papale in Vaticano dal Santo Papa bresciano.

Sono parole che insegnano, quelle del Santo

Il Vescovo Tremolada durante la funzione celebrata nella chiesa centrale di Roccafranca, ha sottolineato come Montini nonostante gli impegni e le responsabilità trovasse la pace dentro di sé. “Dobbiamo trovare dentro di noi la voglia di sorridere – ha spiegato il Vescovo – tenerci stretta quella serenità reale, non fittizia. Sorridere con il cuore, non solo con la bocca”. Tra i presenti tutta l’amministrazione comunale e il sindaco Emiliano Valtulini, Don Sergio Fappani, consigliere di minoranza Marco Franzelli.

Gallery

 

Continua la lettura di A Roccafranca il Vescovo Tremolada porta il ricordo di Papa Paolo VI sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/a-roccafranca-il-vescovo-tremolada-porta-il-ricordo-di-papa-paolo-vi/feed/ 0
Da metà marzo partirà il lavoro degli «annusatori» di Lonato https://bresciasettegiorni.it/cronaca/da-meta-marzo-partira-il-lavoro-degli-annusatori-di-lonato/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/da-meta-marzo-partira-il-lavoro-degli-annusatori-di-lonato/#respond Mon, 18 Feb 2019 15:51:43 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78347 Da metà marzo partirà il lavoro degli «annusatori» di Lonato Monitoraggio olfattivo Continua il progetto dell’amministrazione di Lonato che ha coinvolto anche le amministrazione di Desenzano e Castiglione delle Stiviere per monitorare le zone dove in comune arrivano più segnalazioni circa i cattivi odori. Le zone da monitorare saranno tre: zona Campagnoli a Lonato, San […]

Continua la lettura di Da metà marzo partirà il lavoro degli «annusatori» di Lonato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Da metà marzo partirà il lavoro degli «annusatori» di Lonato

Monitoraggio olfattivo

Continua il progetto dell’amministrazione di Lonato che ha coinvolto anche le amministrazione di Desenzano e Castiglione delle Stiviere per monitorare le zone dove in comune arrivano più segnalazioni circa i cattivi odori. Le zone da monitorare saranno tre: zona Campagnoli a Lonato, San Pietro a Desenzano e Palazzina a Castiglione. Come ha spiegato il direttore della Osmotech azienda che collabora con l’amministrazione in questo progetto.

Selezione

Le selezioni per gli «annusatori» sono ancora in corso. Si tratterà di dodici persone che collaboreranno per sei mesi uscendo una o due volte a settimana in orari diversi. Ad ognuno sarà affidata una zona e per dieci minuti dovranno annusare l’aria e segnare ogni 10 secondi sull’app Smellscape l’odore sentito, dopodiché dovranno cambiare zona e rifare lo stesso procedimento. In tutto ogni uscita durerà circa un paio d’ore. Prima dell’inizio del monitoraggio le persone selezionate verranno formate a riconoscere gli odori del territorio

Continua la lettura di Da metà marzo partirà il lavoro degli «annusatori» di Lonato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/da-meta-marzo-partira-il-lavoro-degli-annusatori-di-lonato/feed/ 0
Convegno a Sanremo: bene lotta alla ludopatia, ma sì al gioco legale https://bresciasettegiorni.it/economia/convegno-a-sanremo-bene-lotta-alla-ludopatia-ma-si-al-gioco-legale/ https://bresciasettegiorni.it/economia/convegno-a-sanremo-bene-lotta-alla-ludopatia-ma-si-al-gioco-legale/#respond Tue, 19 Feb 2019 07:29:37 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78378 Da anni nell’occhio del ciclone, il gioco pubblico è al centro del dibattito mediatico e politico. Un dibattito che non sempre si basa su valutazioni obiettive e scientifiche, secondo la Federazione Italiana Tabaccai (Fit) che, infatti, è convinta che sia giunto il momento di invertire la rotta e di fare in modo che sull’argomento si […]

Continua la lettura di Convegno a Sanremo: bene lotta alla ludopatia, ma sì al gioco legale sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Da anni nell’occhio del ciclone, il gioco pubblico è al centro del dibattito mediatico e politico. Un dibattito che non sempre si basa su valutazioni obiettive e scientifiche, secondo la Federazione Italiana Tabaccai (Fit) che, infatti, è convinta che sia giunto il momento di invertire la rotta e di fare in modo che sull’argomento si apra un dibattito senza pregiudizi, con nuove proposte che concilino la salvaguardia della salute pubblica e l’interesse degli operatori del settore.

Convegno “Gioco pubblico legale”

Questo l’obiettivo del Convegno “Gioco pubblico legale: riflessioni, proposte, prospettive” tenutosi oggi a Sanremo ed organizzato da Fit, Sindacato Totoricevitori Sportivi e infine Federgioco, in collaborazione con l’Istituto Milton Friedman.

“Purtroppo assistiamo alla distruzione della rete del gioco legale in Italia. Un tentativo pressoché quotidiano di delegittimazione che sta mandando all’aria tutto il lavoro che, con estrema fatica, Stato ha fatto negli ultimi 15 anni per sottrarre il gioco alla criminalità. Agli inizi degli anni 2000 – dice il presidente nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, Giovanni Risso – i nostri territori erano invasi da 800.000 videopoker illegali. Oggi, grazie alla regolamentazione, ci sono appena 265.000 AWP, tutte regolari sotto lo sguardo vigile dello Stato. Questo è un dato di fatto – sottolinea Risso – così come lo è che la spesa pro capite equivale a quella di un caffè al giorno, sebbene tutti azzardino cifre più alte, confondendo la raccolta con la spesa. Per non spianare la strada all’anarchia che vigeva ai tempi dei videopoker bisogna salvaguardare il settore legale del gioco che, non dimentichiamo, è economia reale”.

Lotta alla ludopatia con la tecnologia

“Il problema della ludopatia esiste e noi ricevitori siamo i primi a sostenere che sia necessario regolamentare la materia del gioco pubblico per prevenire il fenomeno. Ma servono degli strumenti idonei allo scopo, servono idee, serve un ragionamento, serve un confronto serio e libero dai pregiudizi, che sono alla base del proibizionismo e di quelle politiche che creano solo danno alle imprese, ai lavoratori e allo Stato – aggiunge Giorgio Pastorino, Presidente Nazionale del Sindacato Totoricevitori Sportivi. In un’epoca come la nostra, in cui la tecnologia è presente in ogni aspetto della nostra vita, non vedo perché non si debba sfruttare il suo enorme potenziale anche per la prevenzione dei disturbi del gioco d’azzardo. Qualche giorno fa, finalmente, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha notificato alla Commissione Europea la bozza del regolamento sulle AWPR, le macchine con collegamento da remoto che sostituiranno quelle oggi in circolazione. Sicuramente sono la giusta risposta per la lotta alla ludopatia. Nel frattempo però – conclude Pastorino – la rete legale deve essere preservata: altrimenti al loro arrivo non ci sarà che un deserto, invaso da videopoker illegali come succedeva 15 anni fa”.

Gioco legale sì, illegale no

Il Presidente nazionale di Federgioco, Olmo Romeo, componente del Consiglio di Amministrazione del Casinò di Sanremo, ha dichiarato:

“E’ determinante stabilire e delimitare cosa si debba intendere per gioco legale, un concetto che deve essere declinato con una forte componente d’intrattenimento e di ludicità. E’ la finalità di questo convegno, che vuole proporre un modello più innovativo di Gioco come momento di divertimento, da esperire in ambienti controllati dove siano tutelati i minori ed ogni criticità sociale. E’ quanto da tempo avviene nei casinò italiani. Su questa linea promuoveremo tutte quelle iniziative istituzionali che possano portare ad una nuova regolamentazione anche normativa, più consona alla modificata componente sociale, dove si penalizzi quelle forme di gioco non legali, che trovano spazio anche e soprattutto sul web”.

Pendolarismo del gioco effetto perverso

“Quello del gioco lecito in Italia è un settore complesso che rappresenta quasi l’1,5% del PIL del Paese e vale circa 9 miliardi di gettito per l’erario. Una filiera che, nonostante rappresenti garanzia di legalità, serietà dell’offerta e affidabilità, viene costantemente messa sotto accusa e attaccata da misure restrittive o addirittura proibizioniste, promosse in particolare dagli Enti locali. Molto spesso queste misure non hanno nemmeno risvolti positivi sulla salute pubblica ma, al contrario, alimentano la compulsività dei giocatori o li spingono verso l’offerta irregolare. Basti pensare ai distanziometri, che mirano a vietare completamente il gioco sul territorio o alle regolamentazioni orarie che impediscono alle attività di offrire il gioco lecito quasi per l’intera giornata. I dati ci preoccupano e testimoniano che in alcune regioni, come Liguria e Piemonte, stia crescendo anche il pendolarismo del gioco verso gli Stati confinanti che non prevedono particolari restrizioni nei confronti dell’offerta. L’economia è un scienza e ci suggerisce chiaramente una conclusione: se si uccide o indebolisce l’offerta legale, esistendo la domanda, gli utenti si avvarranno dell’offerta irregolare o illegale che spesso proprio la criminalità organizzata controlla”.

Così Dario Peirone, Presidente del Comitato scientifico del Milton Friedman Institute.

Basta far west normativo

“Basta demagogia! – conclude il Presidente Nazionale della FIT, Giovanni Risso – È necessario abbandonare la politica dei divieti senza appello. I problemi si possono risolvere solo con il ragionamento e con le idee. Per individuare soluzioni alternative ed effettivamente valide servono un approccio propositivo e un dialogo costruttivo. Ma soprattutto serve anche una regolamentazione unitaria, da parte dello Stato, valida per tutti, che ponga finalmente termine al far west normativo che oggi vige sulla materia.”

APPROFONDISCI L’INTERESSANTE DIBATTITO SEGUITO DAI NOSTRI INVIATI AL CASINO’ DI SANREMO: QUI ALTRE PROSPETTIVE

Continua la lettura di Convegno a Sanremo: bene lotta alla ludopatia, ma sì al gioco legale sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/economia/convegno-a-sanremo-bene-lotta-alla-ludopatia-ma-si-al-gioco-legale/feed/ 0
Investito ciclista a Passirano https://bresciasettegiorni.it/cronaca/investito-ciclista-a-passirano/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/investito-ciclista-a-passirano/#respond Mon, 18 Feb 2019 15:22:26 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78345 E’ stato investito un ciclista a Passirano attorno alle 15.30. Investimento a Passirano L’investimento è avvenuto in via Libertà. Sul posto è arrivata l’ambulanza di Bornato in codice giallo per soccorrere due persone: una donna di 52 anni e un uomo di 54. Al momento è ancora da definire la dinamica dell’accaduto. LEGGI ANCHE: A Monterotondo […]

Continua la lettura di Investito ciclista a Passirano sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
E’ stato investito un ciclista a Passirano attorno alle 15.30.

Investimento a Passirano

L’investimento è avvenuto in via Libertà. Sul posto è arrivata l’ambulanza di Bornato in codice giallo per soccorrere due persone: una donna di 52 anni e un uomo di 54.

Al momento è ancora da definire la dinamica dell’accaduto.

LEGGI ANCHE: A Monterotondo sono stati festeggiati gli Anniversari di matrimonio

Continua la lettura di Investito ciclista a Passirano sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/investito-ciclista-a-passirano/feed/ 0
Sirene a Manerbio: due incidenti in pochi minuti https://bresciasettegiorni.it/cronaca/sirene-a-manerbio-due-incidenti-in-pochi-minuti/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/sirene-a-manerbio-due-incidenti-in-pochi-minuti/#respond Mon, 18 Feb 2019 09:55:27 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78274 Mattina di sirene a Manerbio: due incidenti si sono verificati a distanza di pochi minuti. Sirene a Manerbio Il primo sinistro è avvenuto alle 10 sulla provinciale 1, in direzione Verolanuova, dove pare che due auto si siano scontrate: a bordo diverse persone, fra cui una 72enne. L’entità del sinistro non sembra essere grave dal […]

Continua la lettura di Sirene a Manerbio: due incidenti in pochi minuti sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Mattina di sirene a Manerbio: due incidenti si sono verificati a distanza di pochi minuti.

Sirene a Manerbio

Il primo sinistro è avvenuto alle 10 sulla provinciale 1, in direzione Verolanuova, dove pare che due auto si siano scontrate: a bordo diverse persone, fra cui una 72enne. L’entità del sinistro non sembra essere grave dal momento che i soccorsi, un’ambulanza della Croce Bianca di Leno, è arrivata sul posto in codice giallo. La missione è tuttora in corso: presente anche la Polizia Stradale per i rilievi del caso.

Investito un ciclista

Il secondo incidente è avvenuto alle 10.20 in via XX Settembre e ha coinvolto un donna di 31, che viaggiava in sella alla sua bici. Per fortunata non è rimasta gravemente ferita: soccorso in codice giallo, la manerbiese è sotto le cure dei paramedici della Croce Rossa di Ciliverghe.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Sirene a Manerbio: due incidenti in pochi minuti sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/sirene-a-manerbio-due-incidenti-in-pochi-minuti/feed/ 0
Bresciano tenta il furto in una scuola primaria di Verona, arrestato https://bresciasettegiorni.it/cronaca/bresciano-tenta-il-furto-in-una-scuola-primaria-di-verona-arrestato/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/bresciano-tenta-il-furto-in-una-scuola-primaria-di-verona-arrestato/#respond Mon, 18 Feb 2019 13:23:00 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78315 E’ stato arrestato dalla Polizia di Stato un bresciano di 30 anni che stava cercando di rubare all’interno delle scuole elementari “Giuliari” di Verona. Furto sventato Come spiega Verona7giorni, intorno all’1.30 di questa notte, 18 febbraio, i poliziotti delle Volanti della Questura di Verona hanno tratto in arresto G.F., bresciano di 30 anni, per tentato furto […]

Continua la lettura di Bresciano tenta il furto in una scuola primaria di Verona, arrestato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
E’ stato arrestato dalla Polizia di Stato un bresciano di 30 anni che stava cercando di rubare all’interno delle scuole elementari “Giuliari” di Verona.

Furto sventato

Come spiega Verona7giorni, intorno all’1.30 di questa notte, 18 febbraio, i poliziotti delle Volanti della Questura di Verona hanno tratto in arresto G.F., bresciano di 30 anni, per tentato furto aggravato, reato commesso all’interno di una scuola elementare.

Durante il servizio notturno di controllo del territorio, gli agenti, a seguito di numerose segnalazioni di furto rilevate nelle scorse settimane, stavano controllando anche la zona dell’istituto Scolastico “Giuliari”.

L’uomo incappucciato

Giunti in via Monterotondo, intorno all’1.30, i poliziotti hanno visto, all’interno del cortile della scuola, un uomo incappucciato con uno zaino sulle spalle che, nel tentativo di guadagnare un punto d’accesso all’edificio, stava forzando la tapparella di una delle finestre che affacciano sul locale mensa.

Immediatamente gli operatori di Polizia sono hanno fermato il l’uomo che, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un cacciavite, due torce e numerosi arnesi atti allo scasso. Sul davanzale della finestra, inoltre, veniva rinvenuta una staffa d’acciaio della lunghezza di 22 centrimetri, che il fermato avrebbe, evidentemente, utilizzato per forzare la serratura dell’infisso.

Obbligo di firma

Dopo aver accompagnato in Questura l’uomo, gli agenti accertavano che, nelle precedenti segnalazioni di furto presso l’istituto scolastico, era stato utilizzato lo stesso punto d’accesso che l’arrestato, questa notte, stava tentando di utilizzare per introdursi nella struttura. G.F., colto nella flagranza del reato di tentato furto aggravato e trattenuto, su disposizione del pubblico ministero, presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo, è comparso questa mattina davanti al giudice che, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di firma in attesa del rinvio dell’udienza fissata per il prossimo 3 luglio.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Continua la lettura di Bresciano tenta il furto in una scuola primaria di Verona, arrestato sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/bresciano-tenta-il-furto-in-una-scuola-primaria-di-verona-arrestato/feed/ 0
Addio a suor Pierina, missionaria a Hong Kong https://bresciasettegiorni.it/cronaca/addio-a-suor-pierina-missionaria-a-hong-kong/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/addio-a-suor-pierina-missionaria-a-hong-kong/#respond Mon, 18 Feb 2019 13:09:06 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78307 Suor Pierina Bertoli, 83 anni, è morta venerdì. Faceva parte delle Suore di Maria Ausiliatrice. Addio a suor Pierina, missionaria a Hong Kong La comunità piange suor Pierina. Il funerale della missionaria, che per quasi tutta la sua vita è stata in Cina, verranno celebrati domani alle 15 a Palosco nella chiesa parrocchiale di San […]

Continua la lettura di Addio a suor Pierina, missionaria a Hong Kong sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Suor Pierina Bertoli, 83 anni, è morta venerdì. Faceva parte delle Suore di Maria Ausiliatrice.

Addio a suor Pierina, missionaria a Hong Kong

La comunità piange suor Pierina. Il funerale della missionaria, che per quasi tutta la sua vita è stata in Cina, verranno celebrati domani alle 15 a Palosco nella chiesa parrocchiale di San Lorenzo. La piangono i fratelli Lucia, Fedele, Gina e Michele, le cognate e i nipoti che le volevano bene. “Ha sempre pensato ai meno fortunati”, ha ricordato il fratello Fedele. La salma verrà tumulata al cimitero di Palazzolo.

TORNA ALL’HOMEPAGE

 

Continua la lettura di Addio a suor Pierina, missionaria a Hong Kong sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/addio-a-suor-pierina-missionaria-a-hong-kong/feed/ 0
Meteo, ancora belle giornate ma attenzione a nebbia e inquinamento https://bresciasettegiorni.it/attualita/meteo-ancora-belle-giornate-ma-attenzione-a-nebbia-e-inquinamento/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/meteo-ancora-belle-giornate-ma-attenzione-a-nebbia-e-inquinamento/#respond Mon, 18 Feb 2019 13:37:40 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78322 Previsioni meteo: tempo stabile, secco e decisamente mite per un potente anticiclone subtropicale sull’Europa. Attenzione a locali nebbie in Valpadana e nubi basse sulle tirreniche, con qualità dell’aria in peggioramento. Tra venerdì e il weekend In Lombardia l’aria si farà più fresca. Previsioni meteo: ancora belle giornate sulla Lombardia Sono giorni di clima primaverile in […]

Continua la lettura di Meteo, ancora belle giornate ma attenzione a nebbia e inquinamento sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Previsioni meteo: tempo stabile, secco e decisamente mite per un potente anticiclone subtropicale sull’Europa. Attenzione a locali nebbie in Valpadana e nubi basse sulle tirreniche, con qualità dell’aria in peggioramento. Tra venerdì e il weekend In Lombardia l’aria si farà più fresca.

Previsioni meteo: ancora belle giornate sulla Lombardia

Sono giorni di clima primaverile in Lombardia. Merito dell’anticiclone subtropicale che da giorni staziona su gran parte d’Europa e in particolare sugli Stati centro-occidentali, dove di fatto l’Inverno si è improvvisamente assopito.
Non solo in Italia: le temperature si sono fatte decisamente più gradevoli – spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara in Francia – ad esempio, dove nei giorni scorsi si sono toccati anche i 20 gradi.

LEGGI ANCHE: Le previsioni meteo con le cipolle di Beniamino Gozzini

Niente pioggia fino a venerdì

“Anche la nostra Penisola risente della presenza dell’alta pressione con tempo stabile e secco, in particolare proprio in quelle regioni che invece avrebbero bisogno di pioggia, come il Centronord” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “Poche novità fino a venerdì con anticiclone dominante ma anche nebbie o nubi basse sulla Valpadana e nuvolosità marittima che potrà sporcare i cieli di Liguria e regioni tirreniche. Il tutto in un contesto termico decisamente mite durante le ore diurne, quando le massime potranno superare punte di 14-16°C; marcate escursioni termiche dunque con la notte, quando i valori minimi potranno invece portarsi intorno allo 0°C in particolare sulle aree interne del Centronord. Da segnalare anche un notevole peggioramento della qualità dell’aria, specie nei grandi centri urbani del Nord, nonché il caldo anomalo per il periodo in montagna, con zero termico anche oltre i 3000m sulle Alpi.”

Poi clima più frizzante

Tra venerdì e il prossimo fine settimana una intensa ondata di freddo interesserà Russia, Ucraina e Balcani, dove si attende un tracollo termico con rovesci di neve anche in pianura. Marginalmente sarà interessata anche l’Italia, in particolare il Sud e il medio versante Adriatico, dove si potrà avere qualche locale rovescio nevoso anche a quote basse e un generale calo delle temperature sotto sostenuti venti di Grecale. Rimane secco invece sul resto della Penisola, pur in un contesto climatico più freddo rispetto ai prossimi giorni. Questa evoluzione rimane comunque in fase di analisi e necessita di ulteriori conferme data anche la distanza temporale” – concludono da 3bmeteo.com

Continua la lettura di Meteo, ancora belle giornate ma attenzione a nebbia e inquinamento sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/meteo-ancora-belle-giornate-ma-attenzione-a-nebbia-e-inquinamento/feed/ 0
Alcool e droga: controlli a tappeto a Orzinuovi e Ghedi https://bresciasettegiorni.it/cronaca/alcool-e-droga-controlli-a-tappeto-a-orzinuovi-e-ghedi/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/alcool-e-droga-controlli-a-tappeto-a-orzinuovi-e-ghedi/#respond Sun, 17 Feb 2019 14:29:32 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78199 Nella notte tra il 16 ed il 17 febbraio durante servizio coordinato finalizzato a contrastare il fenomeno di abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti nei luoghi di aggregazione giovanile, i carabinieri di Verolanuova, mediante l’utilizzo di sedici pattuglie ed una unità cinofila, hanno effettuato mirati controlli a Orzinuovi e Ghedi nei luoghi di aggregazione giovanile, […]

Continua la lettura di Alcool e droga: controlli a tappeto a Orzinuovi e Ghedi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Nella notte tra il 16 ed il 17 febbraio durante servizio coordinato finalizzato a contrastare il fenomeno di abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti nei luoghi di aggregazione giovanile, i carabinieri di Verolanuova, mediante l’utilizzo di sedici pattuglie ed una unità cinofila, hanno effettuato mirati controlli a Orzinuovi e Ghedi nei luoghi di aggregazione giovanile, quali discoteche e pub, e sulle principali vie di scorrimento: SS45Bis, SP668 e la Quinzanese SP9.

Alcool e droga: controlli a tappeto a Orzinuovi e Ghedi

Cospicuo il rinvenimento e sequestro della droga dello sballo per oltre 20 dosi di speed contenente anfetamina e gr.2 di cocaina oltre a 24 grammi di marijuana e 14 grammi di hashish, con la conseguente segnalazione di nr.15 giovani ai sensi dell’art.75 al Prefetto di Brescia quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Il maggior quantitativo di stupefacente è stato rinvenuto nei pressi di una nota discoteca ghedese, il Florida, ove le serate hard-core sono richiamo per un numero elevatissimo di giovani, si deve precisare comunque che la situazione è nettamente migliorata in confronto a precedenti controlli. Rispetto al passato non si sono registrati momenti di tensione o gruppi di giovani trovati in possesso, come in passato, di armi bianche. Anche il sequestro di alcolici nei pressi del parcheggio in divieto dell’ordinanza è stato minimo 2 sanzioni contestate a riprova che la medesima abbinata ai controlli funziona quale deterrente. Il servizio coordinato complessivamente permetteva di sottoporre a controllo 180 persone e 80 veicoli, inoltre durante i controlli alle arterie stradali venivano denunciati a piede libero per guida in stato di ebbrezza 3 soggetti e ritirate complessivamente 4 patenti ed elevate 8 sanzioni.

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Alcool e droga: controlli a tappeto a Orzinuovi e Ghedi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/alcool-e-droga-controlli-a-tappeto-a-orzinuovi-e-ghedi/feed/ 0
Schianto fra un’auto e una moto in via Roma a Iseo https://bresciasettegiorni.it/cronaca/schianto-fra-unauto-e-una-moto-in-via-roma-a-iseo/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/schianto-fra-unauto-e-una-moto-in-via-roma-a-iseo/#respond Mon, 18 Feb 2019 12:37:57 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78302 Schianto fra un’auto e una moto in via Roma a Iseo: è successo alle 13 circa di oggi, lunedì, all’altezza del cimitero. Aggiornamento L’ambulanza ha trasportato i feriti al nosocomio di iseo in codice giallo. I due coinvolti, alla guida dell’auto e della moto, sono una 24enne e un 34enne. Schianto fra un’auto e una […]

Continua la lettura di Schianto fra un’auto e una moto in via Roma a Iseo sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Schianto fra un’auto e una moto in via Roma a Iseo: è successo alle 13 circa di oggi, lunedì, all’altezza del cimitero.

Aggiornamento

L’ambulanza ha trasportato i feriti al nosocomio di iseo in codice giallo. I due coinvolti, alla guida dell’auto e della moto, sono una 24enne e un 34enne.

Schianto fra un’auto e una moto in via Roma a Iseo

Il codice giallo è scattato alle 13 circa in via Roma a Iseo, all’altezza del cimitero. Un’auto si è scontrata con una moto sulla provinciale e sono rimaste coinvolte due persone, una donna e un uomo, di cui al momento non si conoscono ancora le generalità. Sul posto la Polstrada e la Croce rossa, che sta ripartendo per il nosocomio in codice giallo. Le condizioni dei feriti, quindi, fortunatamente non sono critiche.

Seguono aggiornamenti.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Schianto fra un’auto e una moto in via Roma a Iseo sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/schianto-fra-unauto-e-una-moto-in-via-roma-a-iseo/feed/ 0
Codice giallo a Toscolano Maderno arriva l’elisoccorso https://bresciasettegiorni.it/cronaca/codice-giallo-a-toscolano-maderno-arriva-lelisoccorso/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/codice-giallo-a-toscolano-maderno-arriva-lelisoccorso/#respond Mon, 18 Feb 2019 11:55:31 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78293 Attualmente in corso un codice giallo sul monte Pizzocolo a Toscolano Maderno, probabilmente coinvolta una persona infortunatasi in seguito a una caduta.  A causa della zona impervia attualmente sul luogo dell’incidente l’elisoccorso decollato dagli Spedali Civili di Brescia e il Soccorso Alpino di Agnosine. Aggiornamento L’escursionista recuperato dai soccorritori stava salendo sulla cima del Pizzocolo […]

Continua la lettura di Codice giallo a Toscolano Maderno arriva l’elisoccorso sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Attualmente in corso un codice giallo sul monte Pizzocolo a Toscolano Maderno, probabilmente coinvolta una persona infortunatasi in seguito a una caduta.  A causa della zona impervia attualmente sul luogo dell’incidente l’elisoccorso decollato dagli Spedali Civili di Brescia e il Soccorso Alpino di Agnosine.

Aggiornamento

L’escursionista recuperato dai soccorritori stava salendo sulla cima del Pizzocolo quando a causa di una caduta è precipitato per circa 15 metri. Il ferito è stato stabilizzato nel punto in cui si trovata, imbarellato e successivamente trasportato per un breve tratto in calata. Il luogo della caduta, infatti, non permetteva un sicuro recupero. Dopo il trasporto il malcapitato è stato portato sull’elicottero in tutta sicurezza con il verricello.

 

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Codice giallo a Toscolano Maderno arriva l’elisoccorso sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/codice-giallo-a-toscolano-maderno-arriva-lelisoccorso/feed/ 0
Darfo Boario: arrestati due spacciatori https://bresciasettegiorni.it/cronaca/darfo-boario-arrestati-due-spacciatori/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/darfo-boario-arrestati-due-spacciatori/#respond Mon, 18 Feb 2019 12:29:43 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78289 Durante il fine settimana appena trascorso, i Carabinieri di Darfo Boario Terme hanno intensificato i controlli sul territorio. Nell’ambito di tali servizi sono stati tratti in arresto due spacciatori nigeriani. Gli spacciatori Due giovani di origine nigeriana, rispettivamente di 27 e 21 anni, entrambi richiedenti lo status di rifugiato internazionale. Due vecchie conoscenze, in quanto […]

Continua la lettura di Darfo Boario: arrestati due spacciatori sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Durante il fine settimana appena trascorso, i Carabinieri di Darfo Boario Terme hanno intensificato i controlli sul territorio. Nell’ambito di tali servizi sono stati tratti in arresto due spacciatori nigeriani.

Gli spacciatori

Due giovani di origine nigeriana, rispettivamente di 27 e 21 anni, entrambi richiedenti lo status di rifugiato internazionale. Due vecchie conoscenze, in quanto erano stati già arrestati nello scorso mese di ottobre sempre per detenzione di Hashish e Marijuana. Da qualche giorno erano monitorati dai militari, ai quali erano pervenute numerose segnalazioni circa la loro attività di spaccio, svolta per lo più in alcuni parchetti della zona e anche a favore di acquirenti minorenni.

L’arresto

All’atto dell’intervento i due extracomunitari sono stati trovati in possesso di una quindicina di grammi tra hashish e marijuana. Per sfuggire al controllo hanno opposto resistenza ai componenti della pattuglia, non riuscendo però nel loro intento. Terminate le procedure di identificazione sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di droga e resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Il Giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha applicato nei loro confronti l’obbligo di firma presso la caserma di Darfo.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Darfo Boario: arrestati due spacciatori sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/darfo-boario-arrestati-due-spacciatori/feed/ 0
A Monterotondo sono stati festeggiati gli Anniversari di matrimonio https://bresciasettegiorni.it/attualita/a-monterotondo-sono-stati-festeggiano-gli-anniversari-di-matrimonio/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/a-monterotondo-sono-stati-festeggiano-gli-anniversari-di-matrimonio/#respond Mon, 18 Feb 2019 13:11:05 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78308 Sono state 60 le coppie che domenica nella chiesa di Monterotondo hanno rinnovato le loro promesse d’amore. Nel ricordo del giorno della promessa Don Luigi Guerini, ha consacrato il rinnovo degli anniversari di matrimonio, con un augurio “che il sorriso non manchi mai, e che la famiglia sia sempre al primo posto”. Nozze d’oro, d’argento […]

Continua la lettura di A Monterotondo sono stati festeggiati gli Anniversari di matrimonio sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Sono state 60 le coppie che domenica nella chiesa di Monterotondo hanno rinnovato le loro promesse d’amore.

Nel ricordo del giorno della promessa

Don Luigi Guerini, ha consacrato il rinnovo degli anniversari di matrimonio, con un augurio “che il sorriso non manchi mai, e che la famiglia sia sempre al primo posto”.

Nozze d’oro, d’argento e di legno, tutte le coppie, si sono strette l’una all’altra, e mano nella mano i coniugi, hanno ripetuto le parole del rinnovo, davanti a Dio. Dopo la messa i festeggiamenti si sono spostati all’oratorio di Monterotondo dove ad attendere le coppie, erano presenti i volontari che hanno preparato il pranzo celebrativo. Una domenica di festa,  allegria e tutta dedicata alla famiglia.

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di A Monterotondo sono stati festeggiati gli Anniversari di matrimonio sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/a-monterotondo-sono-stati-festeggiano-gli-anniversari-di-matrimonio/feed/ 0
L’ultimo saluto a don Armando https://bresciasettegiorni.it/cronaca/ultimo-saluto-a-don-armando/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/ultimo-saluto-a-don-armando/#respond Mon, 18 Feb 2019 11:17:45 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78282 Questa mattina l’ultimo saluto a don Armando Scarpetta, sacerdote toscomadernese scomparso lo scorso sabato all’età di 77 anni dopo una malattia nella casa di riposo Bianchi di Toscolano Maderno. L’ultimo saluto I funerali sono stati celebrati questa mattina nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo di Toscolano dal vescovo di Brescia Pierantonio Tremolada con […]

Continua la lettura di L’ultimo saluto a don Armando sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Questa mattina l’ultimo saluto a don Armando Scarpetta, sacerdote toscomadernese scomparso lo scorso sabato all’età di 77 anni dopo una malattia nella casa di riposo Bianchi di Toscolano Maderno.

L’ultimo saluto

I funerali sono stati celebrati questa mattina nella chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo di Toscolano dal vescovo di Brescia Pierantonio Tremolada con la presenza di numerosi sacerdoti, fra cui i compagni di ordinazione di don Armando, e le autorità locali. In molti, nonostante l’inusuale orario in un lunedì mattina lavorativo, hanno voluto partecipare alle esequie del sacerdote riempiendo la chiesa.

«La vita di don Armando non è tolta, ma trasformata – ha detto durante l’omelia il vescovo Tremolada – Il suo grande sogno era di portare a termine la sua vocazione, la sua missione. Ha avuto una vita, un ministero ricco e vario. Gli siamo riconoscenti per l’impegno nell’archivio diocesano».

Commuovente il ricordo, letto dal parroco don Roberto Rongoni, del curato ai tempi dell’adolescenza di don Armando don Amato Bombardieri e dei compagni di seminario che hanno raccontato i punti fondamentali della vita del sacerdote.

«Don Armando era fedele e affidabile – hanno detto – ma di carattere schivo e mai alla ricerca di un plauso».

Al termine della celebrazione il feretro è stato accompagnato al vicino cimitero di Toscolano.

 

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di L’ultimo saluto a don Armando sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/ultimo-saluto-a-don-armando/feed/ 0
San Faustino: il bilancio dei controlli dei Carabinieri https://bresciasettegiorni.it/cronaca/san-faustino-bilancio-controlli/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/san-faustino-bilancio-controlli/#respond Mon, 18 Feb 2019 12:19:05 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78290 In occasione della festa patronale di San Faustino i Carabinieri di Brescia hanno effettuato numerosi controlli, soprattutto nel centro storico cittadino. Le forze impiegate Durante i servizi per la giornata di San Faustino, oltre alle pattuglie già presenti sul territorio, sono state impiegate una dozzina di vetture e circa trenta militari di rinforzo. Alcuni dei […]

Continua la lettura di San Faustino: il bilancio dei controlli dei Carabinieri sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
In occasione della festa patronale di San Faustino i Carabinieri di Brescia hanno effettuato numerosi controlli, soprattutto nel centro storico cittadino.

Le forze impiegate

Durante i servizi per la giornata di San Faustino, oltre alle pattuglie già presenti sul territorio, sono state impiegate una dozzina di vetture e circa trenta militari di rinforzo. Alcuni dei quali in abiti civili, per contrastare il fenomeno dei reati predatori.

Il bilancio

Durante la giornata si è proceduto al controllo di circa 30 vetture e all’identificazione di oltre 75 persone. Tra queste, un giovane segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti di tipo hashish. Undici le violazioni al Codice della Strada accertate, con sanzioni per un importo complessivo di 820€ e, in due casi, anche con il ritiro della patente di guida.

Le attività commerciali

Il Nucleo Carabinieri Ispettorato Lavoro Di Brescia, ha sottoposto a controllo molteplici attività commerciali. Accertando, complessivamente, la presenza di 8 lavoratori dipendenti sprovvisti di regolare contratto lavoro ed elevando le dovute sanzioni amministrative.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di San Faustino: il bilancio dei controlli dei Carabinieri sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/san-faustino-bilancio-controlli/feed/ 0
Nuovo stadio, ancora uno stop al progetto https://bresciasettegiorni.it/cronaca/nuovo-stadio-ancora-uno-stop-al-progetto/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/nuovo-stadio-ancora-uno-stop-al-progetto/#comments Mon, 18 Feb 2019 09:24:14 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78251 Nuovo stop sulla strada che dovrebbe portare al nuovo stadio. Il bando approvato poco più di un mese fa potrebbe infatti venire annullato Il bando Nonostante l’interesse manifestato da un gruppo australiano, capeggiato da John Caniglia. Il Comune, pare che sospenderà o addirittura cancellerà il bando per i lavori del nuovo stadio. Oggi in Loggia […]

Continua la lettura di Nuovo stadio, ancora uno stop al progetto sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Nuovo stop sulla strada che dovrebbe portare al nuovo stadio. Il bando approvato poco più di un mese fa potrebbe infatti venire annullato

Il bando

Nonostante l’interesse manifestato da un gruppo australiano, capeggiato da John Caniglia. Il Comune, pare che sospenderà o addirittura cancellerà il bando per i lavori del nuovo stadio. Oggi in Loggia si terrà la riunione tra il sindaco Emilio Del Bono e i capigruppo per condividere le decisioni sul tema. All’ordine del giorno il possibile via libera al progetto del Brescia Calcio per una ristrutturazione leggera del Rigamonti così da adeguare l’impianto di Mompiano alla Serie A.

La lettera degli australiani

In risposta a questa decisione il gruppo straniero, tramite i propri avvocati italiani, avrebbe inviato una lettera all’amministrazione. Richiedendo, in caso che venga confermato lo stop alla procedura prevista dalla legge sugli stadi, il risarcimento del danno subito.

La protesta di Codacons

Per Codacons i tratta di “Una mossa che oltre che a confermare la fumosità della burocrazia italiana, sottopone la pubblica amministrazione al rischio di un esborso economico che, come sempre, peserà sulle tasche dei cittadini”. Per questo motivo, al fine di individuare eventuali responsabili, il Codacons ha deciso di fare un esposto alla Corte dei Conti.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Nuovo stadio, ancora uno stop al progetto sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/nuovo-stadio-ancora-uno-stop-al-progetto/feed/ 1
Monopattino elettrico Ikea ritirato dal mercato: rischio sicurezza https://bresciasettegiorni.it/attualita/monopattino-elettrico-ikea-ritirato-dal-mercato-rischio-sicurezza/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/monopattino-elettrico-ikea-ritirato-dal-mercato-rischio-sicurezza/#respond Mon, 18 Feb 2019 12:35:13 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78301 Monopattino elettrico Ikea ritirato dal mercato: il Rapex, un organismo dell’unione europea impegnato nella vigilanza sul corretto funzionamento di tutti i prodotti in vendita nell’Unione Europea, segnala un difetto di livello grave per un problema al monopattino che in caso di rottura potrebbe causare “lesioni”. Monopattino elettrico Ikea ritirato dal mercato: rischio sicurezza Ikea sta […]

Continua la lettura di Monopattino elettrico Ikea ritirato dal mercato: rischio sicurezza sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Monopattino elettrico Ikea ritirato dal mercato: il Rapex, un organismo dell’unione europea impegnato nella vigilanza sul corretto funzionamento di tutti i prodotti in vendita nell’Unione Europea, segnala un difetto di livello grave per un problema al monopattino che in caso di rottura potrebbe causare “lesioni”.

Monopattino elettrico Ikea ritirato dal mercato: rischio sicurezza

Ikea sta per procedere al ritiro dal mercato del monopattino elettrico PENDLA a causa di problemi di sicurezza. Quest’ultimo, infatti, potrebbe rompersi all’improvviso, facendo cadere chi lo sta usando. La segnalazione “A12 / 0283/ 19”, nel bollettino Rapex pubblicato il 15 febbraio 2019 si riferisce a “Piede del monopattino non sufficientemente robusto. Il monopattino potrebbe rompersi durante l’uso, provocando la caduta dell’utilizzatore. Il prodotto non è conforme alle prescrizioni della direttiva sui veicoli a due ruote. Questo potrebbe aumentare il rischio di un incidente”.

Ikea, ha ricevuto alcune segnalazioni relative a incidenti di questo tipo, in cui gli utilizzatori hanno riportato ferite lievi. Nell’ottica d’informazione quotidiana ai consumatori in materia di allerte, lo “Sportello dei Diritti” nella persona del presidente Giovanni D’Agata, ricorda che la procedura di richiamo riguarda solo il monopattino elettrico PENDLA in questione. Sulla base delle conoscenze attuali, tutti gli altri prodotti Ikea non comportano alcun rischio.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Monopattino elettrico Ikea ritirato dal mercato: rischio sicurezza sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/monopattino-elettrico-ikea-ritirato-dal-mercato-rischio-sicurezza/feed/ 0
Cipresso sul lungolago d’Annunzio: iniziato l’abbattimento https://bresciasettegiorni.it/cronaca/cipresso-sul-lungolago-dannunzio-iniziato-labbattimento/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/cipresso-sul-lungolago-dannunzio-iniziato-labbattimento/#respond Mon, 18 Feb 2019 09:16:12 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78252 Il Cipresso sul lungolago d’Annunzio di Gardone Riviera sta per essere abbattuto. Sono iniziate questa mattina (lunedì 18 febbraio) le operazioni che porteranno all’abbattimento totale del cipresso che da tempo si trovava in una posizione di pendenza. Necessaria l’autorizzazione da parte della Soprintendenza essendo il lungolago sottoposto a vincolo monumentale La Soprintendenza di Brescia ha dato […]

Continua la lettura di Cipresso sul lungolago d’Annunzio: iniziato l’abbattimento sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Il Cipresso sul lungolago d’Annunzio di Gardone Riviera sta per essere abbattuto.

Sono iniziate questa mattina (lunedì 18 febbraio) le operazioni che porteranno all’abbattimento totale del cipresso che da tempo si trovava in una posizione di pendenza.

Necessaria l’autorizzazione da parte della Soprintendenza essendo il lungolago sottoposto a vincolo monumentale

La Soprintendenza di Brescia ha dato il via libera per l’abbattimento la scorsa settimana. Questo dopo che il cipresso è stato tenuto sotto controllo e monitorato dalla Comunità Montana per oltre tre anni:

«Si è fatto di tutto per cercare di salvare la pianta. Purtroppo l’ultima indagine fatta ha dichiarato il vegetale ad alto rischio di crollo con elasticità del fusto nulla» ha dichiarato Elio Armellini (Consigliere Comunale Delegato Lavori Pubblici).

La parte di lungolago al di sotto della pianta poggia su un terrapieno: il terreno in questa parte sottostante è stato eroso dal lago quindi spetterà poi al Demanio verificare lo stato dei luoghi.

TORNA ALLA HOMEPAGE

 

Continua la lettura di Cipresso sul lungolago d’Annunzio: iniziato l’abbattimento sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/cipresso-sul-lungolago-dannunzio-iniziato-labbattimento/feed/ 0
Altre quattro civiche sostengono Lino Trentini, candidato sindaco di Ghedi https://bresciasettegiorni.it/politica/altre-quattro-civiche-sostengono-lino-trentini-candidato-sindaco-di-ghedi/ https://bresciasettegiorni.it/politica/altre-quattro-civiche-sostengono-lino-trentini-candidato-sindaco-di-ghedi/#respond Mon, 18 Feb 2019 07:36:59 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78236 Altre quattro civiche sostengono Lino Trentini, candidato sindaco di Ghedi. Fronte compatto Insieme per Ghedi, Ghedi 5 Stelle, Insieme a Sinistra – Movimento alternativo per Ghedi e La Civica Città di Ghedi, da quattro anni hanno uniti nel tavolo di lavoro Un Futuro per Ghedi, appoggiano e sostengono la candidatura del maestro Lino Trentini, primo […]

Continua la lettura di Altre quattro civiche sostengono Lino Trentini, candidato sindaco di Ghedi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Altre quattro civiche sostengono Lino Trentini, candidato sindaco di Ghedi.

Fronte compatto

Insieme per Ghedi, Ghedi 5 Stelle, Insieme a Sinistra – Movimento alternativo per Ghedi e La Civica Città di Ghedi, da quattro anni hanno uniti nel tavolo di lavoro Un Futuro per Ghedi, appoggiano e sostengono la candidatura del maestro Lino Trentini, primo candidato sindaco di Ghedi. Trentini si è già presentato in diverse occasioni con il suo giovane gruppo civico “Costruire la comunità”, in cui le altre civiche hanno ritrovato “le nostre stesse idee, il nostro stesso spirito, l’intento di voltare pagina, da qui l’idea di lavorare tutti insieme per un progetto unitario e innovativo”.

Lavoro sul territorio

Le liste sopraccitate sono già note per diverse battaglie intraprese i questi anni in difesa dei cittadini: il contrasto alla nascita delle discarica Inferno, la raccolta firme per la messa in sicurezza di via Borgosatollo, l’opposizione al progetto che vedeva un supermercato all’interno della cascina storica Santa Maria, gli incontri a tema e i gazebo per informare e condividere. “La naturale conseguenza di tutto questo – hanno spiegato – è stata quella di sviluppare un progetto comune, unico e condiviso, per la città di Ghedi. Un progetto che, finalmente, mettesse al centro il cittadino, i suoi bisogni”.

Il progetto e l’invito

La qualità della vita dei cittadini di Ghedi è al centro di questo progetto civico: lo sviluppo sostenibile del territorio, le iniziative per l’innovazione tecnologica e le azioni in campo socio-culturale a beneficio dell’intera comunità, sono capisaldi dell’ iniziativa. “Il programma elettorale sarà un impegno scritto, coinvolgendo tutte le parti sociali, con la cittadinanza. Con questo spirito inclusivo stiamo raccogliendo le adesioni di chi, come noi, sogna un’Amministrazione più trasparente, aperta ed efficace. Aspettiamo, con piacere e interesse, chiunque voglia avvicinarsi e dare un apporto: condivisione, prima di tutto”.

 

 

Continua la lettura di Altre quattro civiche sostengono Lino Trentini, candidato sindaco di Ghedi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/politica/altre-quattro-civiche-sostengono-lino-trentini-candidato-sindaco-di-ghedi/feed/ 0
Commissione biblioteca: le urne a Trenzano https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/commissione-biblioteca-le-urne-a-trenzano/ https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/commissione-biblioteca-le-urne-a-trenzano/#respond Mon, 18 Feb 2019 08:57:22 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78225 Commissione biblioteca: le urne a Trenzano per decidere tra due candidate. Commissione biblioteca: le urne a Trenzano I trenzanesi e i cossiranesi sono chiamati ad eleggere il rappresentante per la biblioteca in Commissione Cultura e Biblioteca. Dagli uffici del Comune sono stati comunicati i candidati e sono state fissate le date con le modalità di […]

Continua la lettura di Commissione biblioteca: le urne a Trenzano sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Commissione biblioteca: le urne a Trenzano per decidere tra due candidate.

Commissione biblioteca: le urne a Trenzano

I trenzanesi e i cossiranesi sono chiamati ad eleggere il rappresentante per la biblioteca in Commissione Cultura e Biblioteca. Dagli uffici del Comune sono stati comunicati i candidati e sono state fissate le date con le modalità di votazione per eleggere il rappresentante della biblioteca comunale che siederà in commissione.

Quando votare

Le votazioni sono previste per i seguenti giorni:
-Venerdì 22 Febbraio 2019 (dalle ore 14 alle ore 18 e dalle ore 20.30 alle ore 22.30),
-Sabato 23 Febbraio 2019 (dalle ore 14 alle ore 18).
Sarà possibile votare per gli interessati presentandosi negli spazi della Oriana Fallaci in Piazza del Volontario, muniti di un documento di riconoscimento.

Chi può votare

Per eleggere il rappresentante di commissione, possono votare tutti coloro che abbiano compiuto il 18esimo anno d’età, siano iscritti alla rete Opac e godano dei diritti di voto nel Comune di Trenzano.

I Candidati

Per le elezioni si sono proposti Emanuela Piceni e Antonella Soldi.

La data dello scrutinio

Lo scrutinio del voto seguirà alla chiusura delle votazioni del sabato 23 Febbraio.

Continua la lettura di Commissione biblioteca: le urne a Trenzano sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/commissione-biblioteca-le-urne-a-trenzano/feed/ 0
Tre giorni per ricordare i Giusti dell’Umanità https://bresciasettegiorni.it/cronaca/tre-giorni-per-ricordare-i-giusti-dellumanita/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/tre-giorni-per-ricordare-i-giusti-dellumanita/#respond Mon, 18 Feb 2019 11:18:44 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=78276 La Giornata dei Giusti dell’umanità oggi ricorda quanti in tutti i genocidi e totalitarismi si sono prodigati per difendere la dignità umana. In modo che le loro azioni e il loro coraggio possano essere un monito per i cittadini di oggi. Tre giorni di celebrazioni A partire da lunedì 25 febbraio avranno luogo una serie […]

Continua la lettura di Tre giorni per ricordare i Giusti dell’Umanità sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
La Giornata dei Giusti dell’umanità oggi ricorda quanti in tutti i genocidi e totalitarismi si sono prodigati per difendere la dignità umana. In modo che le loro azioni e il loro coraggio possano essere un monito per i cittadini di oggi.

Tre giorni di celebrazioni

A partire da lunedì 25 febbraio avranno luogo una serie di eventi per ricordare i giusti dell’umanità. Prima a Brescia e successivamente, il 6 e il 7 marzo a Barbariga e Orzinuovi. Per quanto riguarda il Giardino dei Giusti della città, saranno visibili i risultati del progetto di rigenerazione che ha interessato ed interesserà il parco in questi giorni. Il comune di Barbariga inoltre vedrà oltre alla cerimonia anche l’inaugurazione di un nuovo Giardino dei Giusti. Collocato in via Garibaldi, vicino alla Torre passeraia.

I Giusti

Per l’occasione nel novero dei “Giusti” della Giornata Europea anche i premi Nobel per la Pace Lech Walesa, strenuo oppositore del populismo dilagante in Polonia, e Nadia Murad una delle donne yazide rapite dallo stato islamico. Le quali saranno celebrate, con la cerimonia dei cippi, lunedì alle 11.30 al Giardino dei Giusti del Parco Tarello, insieme al partigiano Astolfo Lunardi e il rabbino Giuseppe Laras. A Barbariga invece per l’occasione, saranno ricordati, il 6 marzo alle 11 Don Giuseppe Potieri Don Pino Puglisi. L’ultimo appuntamento giovedì 7 marzo ad Orzinuovi, con la celebrazione di Vittorio Foa, storico antifascista, e i coniugi Giuseppe Gloriotti e Maria Colombi. Eroi locali, che nella loro abitazione di Orzinuovi nascosero una delle sorelle Silbermann, fuggita dalla Germania nazista.

Il nuovo Giardino

Il progetto di rigenerazione del parco di Brescia è stato possibile grazie alla collaborazione degli studenti al secondo anno del dipartimento di architettura d’interni e design della decorazione della LABA. Gli studenti infatti, nelle mura interne del parco, ricorderanno con dei murales artistici, i volti dei 9 Giusti già presenti e dei 4 che saranno aggiunti nella giornata di lunedì.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Tre giorni per ricordare i Giusti dell’Umanità sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/tre-giorni-per-ricordare-i-giusti-dellumanita/feed/ 0