Brescia Settegiorni https://bresciasettegiorni.it Fri, 14 Dec 2018 11:53:20 +0000 it-IT hourly 1 Effetto Sfera Ebbasta: salta concerto trap anche a Brescia https://bresciasettegiorni.it/cronaca/effetto-sfera-ebbasta-brescia/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/effetto-sfera-ebbasta-brescia/#respond Fri, 14 Dec 2018 11:13:45 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69981 A una settimana di distanza, è ancora vivo il dolore seguito alla tragedia di Corinaldo in cui hanno perso la vita cinque adolescenti e una mamma. E l’effetto Sfera Ebbasta sembra propagarsi a macchia d’olio: dopo i fatti di Ancona l’attenzione è massima sul fronte della sicurezza nei locali pubblici, tanto che anche a Brescia […]

Continua la lettura di Effetto Sfera Ebbasta: salta concerto trap anche a Brescia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Effetto Sfera Ebbasta: salta concerto trap anche a Brescia
Ernia e Sfera

A una settimana di distanza, è ancora vivo il dolore seguito alla tragedia di Corinaldo in cui hanno perso la vita cinque adolescenti e una mamma. E l’effetto Sfera Ebbasta sembra propagarsi a macchia d’olio: dopo i fatti di Ancona l’attenzione è massima sul fronte della sicurezza nei locali pubblici, tanto che anche a Brescia è stato annullato un concerto trap.

Salta concerto trap anche a Brescia

Domani sera, sabato 15 dicembre 2018, al Latte Più, nota discoteca di via Di Vittorio a Brescia, avrebbe dovuto esibirsi Ernia, giovane trapper milanese. niente da fare: tutto rinviato a giovedì 14 febbraio… per ragioni di opportunità. Gli organizzatori hanno prudentemente preferito far sgonfiare il clamore mediatico seguito agli incidenti alla Lanterna Azzurra di Corinaldo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Torneremo più forti di prima!! 🤞🔥💥 A Presto. 💣💪🏻 #bsmnt #bsmntclub #listaguerto 🚀

Un post condiviso da Lista Guerto (@lista_guerto) in data:

La tragedia di Corinaldo è ancora viva

A quanto accaduto sette giorni fa abbiamo dedicato diversi approfondimenti e pubblicato anche la reazione ufficiale del rapper di Cinisello Balsamo Sfera Ebbasta:

LEGGI ANCHE: Spray urticante al concerto di Sfera Ebbasta: 6 morti e 120 feriti

LEGGI ANCHE: Tragedia in discoteca Sfera Ebbasta si ferma in segno di lutto

Sfera era già inciampato nello spray urticante

E mentre il collega rapper vimercatese Emis Killa prende posizione su quanto accaduto nelle Marche

Emis Killa sulla tragedia al concerto di Sfera Ebbasta “Diffondere i giusti messaggi spetta anche a noi artisti”

fa comunque un certo effetto scoprire che già a settembre Sfera aveva avuto problemi anche in Piemonte, proprio per via dello spray urticante (che comunque per la cronaca non è ancora ufficialmente accertato sia stato in effettialla base della tragedia di Corinaldo):

LEGGI ANCHE: Spray urticante al concerto di Sfera Ebbasta: medicati 20 giovanissimi

Due esibizioni di Ernia e Sfera

 

daniele.pirola@netweek.it

Continua la lettura di Effetto Sfera Ebbasta: salta concerto trap anche a Brescia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/effetto-sfera-ebbasta-brescia/feed/ 0
Schianto fatale a Montichiari, trentanovenne perde la vita https://bresciasettegiorni.it/cronaca/schianto-fatale-a-montichiari-trentanovenne-perde-la-vita/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/schianto-fatale-a-montichiari-trentanovenne-perde-la-vita/#respond Fri, 14 Dec 2018 07:00:49 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69897 Schianto fatale a Montichiari, trentanovenne perde la vita. L’incidente Ancora sangue sulle nostre strade. Poco prima della mezzanotte tra il 12 e il 13 dicembre, in via Mantova, quasi a Castiglione delle Stiviere ma ancora in territorio monteclarense, ha perso la vita un giovane rumeno residente a Montichiari, Vasile Nastasa, aveva solo 39 anni. Stava […]

Continua la lettura di Schianto fatale a Montichiari, trentanovenne perde la vita sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Schianto fatale a Montichiari, trentanovenne perde la vita.

L’incidente

Ancora sangue sulle nostre strade. Poco prima della mezzanotte tra il 12 e il 13 dicembre, in via Mantova, quasi a Castiglione delle Stiviere ma ancora in territorio monteclarense, ha perso la vita un giovane rumeno residente a Montichiari, Vasile Nastasa, aveva solo 39 anni.

Stava viaggiando in direzione Mantova quando per cause ancora da accertare con precisione a bordo della sua Lancia Y ha perso il controllo della vettura invadendo la corsia opposta e andando a schiantarsi con la parte anteriore sinistra con la Opel di un settantenne, C.G, italiano anch’egli residente a Montichiari, che viaggiava in direzione opposta, verso Montichiari.

 

L’articolo completo in edicola com MontichiariWeek e GardaWeek.

 

Continua la lettura di Schianto fatale a Montichiari, trentanovenne perde la vita sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/schianto-fatale-a-montichiari-trentanovenne-perde-la-vita/feed/ 0
Sciopero davanti alla Prefettura delle lavoratrici dell’Aeronautica Militare di Ghedi https://bresciasettegiorni.it/attualita/sciopero-davanti-alla-prefettura-delle-lavoratrici-dellaeronautica-militare-di-ghedi/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/sciopero-davanti-alla-prefettura-delle-lavoratrici-dellaeronautica-militare-di-ghedi/#respond Fri, 14 Dec 2018 11:15:04 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69982 Da pochi minuti è iniziato lo sciopero davanti alla Prefettura di Brescia delle lavoratrici addette alle pulizie presso il Comando Sesto Stormo dell’Aeronautica Militare Italiana di stanza a Ghedi. Sciopero davanti alla Prefettura delle lavoratrici dell’Aeronautica Militare di Ghedi Dal 16 novembre scorso le lavoratrici in questione hanno subito una pesantissima contrazione, più che un […]

Continua la lettura di Sciopero davanti alla Prefettura delle lavoratrici dell’Aeronautica Militare di Ghedi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Da pochi minuti è iniziato lo sciopero davanti alla Prefettura di Brescia delle lavoratrici addette alle pulizie presso il Comando Sesto Stormo dell’Aeronautica Militare Italiana di stanza a Ghedi.

Sciopero davanti alla Prefettura delle lavoratrici dell’Aeronautica Militare di Ghedi

Dal 16 novembre scorso le lavoratrici in questione hanno subito una pesantissima contrazione, più che un dimezzamento delle ore contrattuali in conseguenza di nuove modalità applicate dalla Stazione Appaltante nell’assegnazione della gara d’appalto del servizio.

“Senza un’ala gli aerei non possono volare: con stipendi dimezzati noi non possiamo vivere” queste le voci delle lavoratrici.

TORNA ALLA HOME

Continua la lettura di Sciopero davanti alla Prefettura delle lavoratrici dell’Aeronautica Militare di Ghedi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/sciopero-davanti-alla-prefettura-delle-lavoratrici-dellaeronautica-militare-di-ghedi/feed/ 0
Legionella, i 5 stelle chiedono 50mila euro alla Regione per il fiume Chiese https://bresciasettegiorni.it/attualita/legionella-i-5-stelle-chiedono-50mila-euro-alla-regione-per-il-fiume-chiese/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/legionella-i-5-stelle-chiedono-50mila-euro-alla-regione-per-il-fiume-chiese/#respond Fri, 14 Dec 2018 11:44:11 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69994 Il M5S Lombardia ha predisposto un emendamento al bilancio regionale, che sarà discusso la settimana prossima: attribuisce un extra stanziamento di 50 mila euro all’anno per la tutela e salvaguardia delle acque del fiume Chiese lungo tutto il suo percorso dal lago d’Idro all’Oglio, passando per i territori della provincia di Brescia e Mantova. L’inquinamento […]

Continua la lettura di Legionella, i 5 stelle chiedono 50mila euro alla Regione per il fiume Chiese sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Il M5S Lombardia ha predisposto un emendamento al bilancio regionale, che sarà discusso la settimana prossima: attribuisce un extra stanziamento di 50 mila euro all’anno per la tutela e salvaguardia delle acque del fiume Chiese lungo tutto il suo percorso dal lago d’Idro all’Oglio, passando per i territori della provincia di Brescia e Mantova.

L’inquinamento del fiume e la legionella

Andrea Fiasconaro, consigliere regionale del M5S Lombardia, spiega: “Il fiume Chiese subisce l’azione di innumerevoli fonti inquinanti tra discariche, scarichi industriali e civili, depauperamento delle sue riserve idriche e scarico illegale di reflui zootecnici. Nel fiume è stata riscontrata anche la presenza della Legionella, uno degli agenti eziologici della polmonite, di cui si è verificata una epidemia proprio in quelle zone”

Ceppi di legionella

“E’ notizia di oggi che nelle analisi dell’Istituto superiore di Sanità i ceppi di legionella isolati sul Chiese a Remedello, Carpenedolo e Montichiari sarebbero molto simili a quelli riscontrati nei pazienti – ha proseguito il consigliere Fiasconaro- Abbiamo sempre chiesto di tenere alta l’attenzione sul fiume Chiese che merita immediati interventi di tutela con il controllo e la mappatura degli scarichi e uno studio sullo stato del fiume e la presenza della Legionella”.

LEGGI ANCHE: Legionella da record nel lodigiano

L’epidemia di legionella

La legionella e la polmonite hanno colpito soprattutto l’area attorno a Montichiari fra settembre e ottobre registrando più di 50 casi accertati.

Un epidemia che negli ultimi tempi si è fermata, dopo che 9 torri delle 14 torri di raffreddamento delle aziende della zona era stato trovate positive alla legionella. Una risposta ma non l’unica forse. A settembre l’assessore regionale Giulio Gallera aveva escluso il fiume Chiese come veicolo di trasmissione, ma stando ai Cinque stelle le analisi dell’Istituto superiore di Sanità i ceppi di legionella isolati sul Chiese sarebbero molto simili a quelli riscontrati nei pazienti.

 

Leggi anche: 

Polmoniti e legionella, due ghedesi in prima linea nella class action

Epidemia polmonite: negato l’accesso agli atti al Comitato di Salute

Allarme polmonite: Codacons chiede task force di biologi italiani

Sono le torri di raffreddamento delle industrie il veicolo di trasmissione della legionella

Polmonite, Gallera: “Accertati 42 casi di polmonite da legionella”

 

Continua la lettura di Legionella, i 5 stelle chiedono 50mila euro alla Regione per il fiume Chiese sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/legionella-i-5-stelle-chiedono-50mila-euro-alla-regione-per-il-fiume-chiese/feed/ 0
In beneficenza macchinari tessili utilizzati per produrre beni contraffatti https://bresciasettegiorni.it/cronaca/beneficenza-macchinari-beni-contraffatti/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/beneficenza-macchinari-beni-contraffatti/#respond Fri, 14 Dec 2018 09:05:17 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69928 La Guardia di Finanza e la Polizia Locale di Brescia hanno condotto un’indagine volta alla repressione di reati di contraffazione di marchi d’autore. A seguito della condanna, i magistrati bresciani, hanno disposto la donazione in beneficenza delle macchine da cucire sequestrate. Le operazioni L’attività di indagine, ha riguardato l’illecita produzione e commercializzazione di oltre 200 mila capi d’abbigliamento e accessori […]

Continua la lettura di In beneficenza macchinari tessili utilizzati per produrre beni contraffatti sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
La Guardia di Finanza e la Polizia Locale di Brescia hanno condotto un’indagine volta alla repressione di reati di contraffazione di marchi d’autore. A seguito della condanna, i magistrati bresciani, hanno disposto la donazione in beneficenza delle macchine da cucire sequestrate.

Le operazioni

L’attività di indagine, ha riguardato l’illecita produzione e commercializzazione di oltre 200 mila capi d’abbigliamento e accessori riportanti marchi contraffatti, sequestrati e successivamente distrutti presso le strutture autorizzate, a Brescia e in alcuni comuni dell’hinterland. I risultati hanno condotto al rinvio a giudizio di 13 cittadini senegalesi responsabili, delle citate attività di contraffazione.

La donazione

A seguito della sentenza definitiva, i magistrati, accogliendo la richiesta del Comando Provinciale Brescia, hanno disposto la donazione delle numerose macchine da cucire di tipo professionale e domestico, utilizzate dai condannati per applicare i marchi e i segni distintivi contraffatti sui capi di abbigliamento. A farsi carico della manutenzione e del ripristino di tali macchinari, nei mesi scorsi, nonché della loro destinazione finale è stata la Società Cooperativa Sociale CAUTO di Brescia. Alla quale le macchine sono state formalmente affidate nel corso di una breve cerimonia svoltasi alla presenza del Presidente del Tribunale Ordinario di Brescia, Vittorio Masìa e del Comandate Provinciale della Guardia di Finanza di Brescia, Salvatore Russo.

La cerimonia

Nella circostanza, il Presidente del Tribunale ha sottolineato il valore simbolico della consegna di beni che, sottratti ad un circuito illegale, verranno d’ora in avanti utilizzati per finalità nobili. Il Comandante Provinciale delle Fiamme Gialle, in merito, ha evidenziato che: “la sottrazione alle persone condannate del patrimonio accumulato dalle stesse illecitamente e la restituzione di tali beni alla collettività è una delle priorità istituzionali della Guardia di Finanza”.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di In beneficenza macchinari tessili utilizzati per produrre beni contraffatti sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/beneficenza-macchinari-beni-contraffatti/feed/ 0
Emergenze da codice rosso: ora corsia preferenziale per la violenza sessuale e non solo https://bresciasettegiorni.it/cronaca/emergenze-da-codice-rosso-ora-corsia-preferenziale-per-la-violenza-sessuale-e-non-solo/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/emergenze-da-codice-rosso-ora-corsia-preferenziale-per-la-violenza-sessuale-e-non-solo/#respond Fri, 14 Dec 2018 11:18:02 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69924 Corsia preferenziale alle indagini che riguardano i reati di maltrattamenti, di violenza sessuale, di stalking e di lesioni. Anche nel Bresciano recentemente la cronaca non ha purtroppo lesinato esempi che ci auguriamo nel futuro accadano sempre meno anche grazie a queste evoluzioni normative. Lo spiega l’avvocato Giulio Calosso. Codice rosso Con l’evocativo nome di Codice Rosso […]

Continua la lettura di Emergenze da codice rosso: ora corsia preferenziale per la violenza sessuale e non solo sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Corsia preferenziale alle indagini che riguardano i reati di maltrattamenti, di violenza sessuale, di stalking e di lesioni. Anche nel Bresciano recentemente la cronaca non ha purtroppo lesinato esempi che ci auguriamo nel futuro accadano sempre meno anche grazie a queste evoluzioni normative.

Lo spiega l’avvocato Giulio Calosso.

Codice rosso

Con l’evocativo nome di Codice Rosso è stato ribattezzato il disegno di legge (licenziato nei giorni scorsi dal Consiglio dei ministri) che impone una rapida corsia preferenziale alle indagini. Che riguardano i reati di maltrattamenti, di violenza sessuale, di stalking (cliccando uno degli ultimi casi) e di lesioni commesse in contesti familiari o nell’ambito di relazioni di convivenza. Non saranno più gli inquirenti dunque a stabilire se una denuncia per un reato di violenza domestica o di genere meriterà di essere trattata con prontezza o lasciata a languire tra mille altre indagini nella speranza che il problema si risolva da sé e non si trasformi in una tragedia.

LEGGI ANCHE: Violenta la ex moglie davanti al figlio di 3 anni

Ecco cosa cambia

Se il Parlamento farà proprie le norme approvate dal Governo, i Carabinieri e la Polizia dovranno, dunque, trasmettere immediatamente la denuncia della vittima al Pubblico ministero. Che dovrà ascoltare il racconto della vittima entro 3 giorni al fine di avviare le indagini, che se verranno affidate alla Polizia giudiziaria dovranno essere compiute e comunicate – senza ritardo – allo stesso Pubblico ministero. Così spiega l’avvocato Giulio Calosso.

LEGGI ANCHE: Maltrattamenti sui bambini, Lombardia maglia nera del Nord

Il commento

Insomma, tempi serrati per l’acquisizione delle prove, per la valutazione della concretezza del pericolo che corre la vittima, e in definitiva per l’adozione delle misure cautelari che vengono richieste dal Pubblico ministero e disposte dal Giudice delle indagini preliminari. A fare la differenza nella tutela della vittima – dobbiamo ricordarlo – non è il processo che arriverà a suo tempo, ma i provvedimenti concreti con cui un Giudice può disporre l’allontanamento della persona pericolosa dalla casa familiare, il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, oppure (nei casi più gravi) gli arresti domiciliari ed anche il carcere.

LEGGI ANCHE: Tenta di violentare una 22enne sul treno: arrestato alla stazione di Trezzano

Il parere

Non sempre però andare di fretta produce buoni risultati investigativi e decisioni fondate. La norma prevede, quindi, che il termine dei 3 giorni (per ascoltare il racconto della vittima) possa essere derogato, quando sussistano imprescindibili esigenze di tutela della riservatezza delle indagini, anche nell’interesse della persona offesa. Bisogna, infatti, ricordare che le indagini per questo tipo di reati necessitano spesso di riscontri alle parole della vittima. Per evitare di cadere nel tranello di denunce infondate e calunniose, la credibilità della persona offesa va saggiata e riscontrata, alle volte anche con indagini tecniche molto lunghe. Ciò che conta è, però, che tale eccezione non diventi la regola ed il “Codice Rosso” non resti una norma semplicemente simbolica.

Continua la lettura di Emergenze da codice rosso: ora corsia preferenziale per la violenza sessuale e non solo sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/emergenze-da-codice-rosso-ora-corsia-preferenziale-per-la-violenza-sessuale-e-non-solo/feed/ 0
“La terra è piatta”, a Visano uno dei maggiori complottisti d’Italia https://bresciasettegiorni.it/attualita/la-terra-e-piatta-a-visano-uno-dei-maggiori-complottisti-ditalia/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/la-terra-e-piatta-a-visano-uno-dei-maggiori-complottisti-ditalia/#respond Fri, 14 Dec 2018 11:30:26 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69900 “La terra è piatta”, a Visano uno dei maggiori complottisti d’Italia. Da Visano a Le Iene Ha 52 anni ed è di Visano Albino Galuppini, agricoltore di professione, che qualcuno avrà riconosciuto in due servizi della trasmissione televisiva Mediaset «Le Iene», l’ultimo dei quali, un confronto sul ring con Roberto Avitabile contro l’astronauta Umberto Guidoni andato […]

Continua la lettura di “La terra è piatta”, a Visano uno dei maggiori complottisti d’Italia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
“La terra è piatta”, a Visano uno dei maggiori complottisti d’Italia.

Da Visano a Le Iene

Ha 52 anni ed è di Visano Albino Galuppini, agricoltore di professione, che qualcuno avrà riconosciuto in due servizi della trasmissione televisiva Mediaset «Le Iene», l’ultimo dei quali, un confronto sul ring con Roberto Avitabile contro l’astronauta Umberto Guidoni andato in onda proprio martedì e registrato il 10 ottobre.

Complottisti

La Terra è piatta o sferica? Un quesito che negli ultimi tempi sta tornando alla ribalta anche dopo i servizi de «Le Iene». Il movimento «terrapiattista» ha rimesso in discussioni le teorie di Galileo Galilei e di chi, negli anni, hanno dimostrato che il pianeta Terra è un globo che gira su se stesso e intorno al Sole. Dall’altra parte c’è chi oltre a sostenere che la terra sia piatta, crede che tutto ciò che la scienza ci ha insegnato fino ad oggi, e non solo questo, sia frutto di un complotto ad opera di «poteri forti».

L’articolo completo in edicola con MontichiariWeek e GardaWeek.

Continua la lettura di “La terra è piatta”, a Visano uno dei maggiori complottisti d’Italia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/la-terra-e-piatta-a-visano-uno-dei-maggiori-complottisti-ditalia/feed/ 0
Provincia di Brescia vince il premio Agenda Digitale 2018 https://bresciasettegiorni.it/cronaca/provincia-di-brescia-vince-il-premio-agenda-digitale-2018/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/provincia-di-brescia-vince-il-premio-agenda-digitale-2018/#respond Fri, 14 Dec 2018 11:18:46 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69979 Presidenza del Consiglio dei Ministri con “OpenCUP”, Regione Molise per “QuotidianaMente”, Provincia di Brescia, per il suo progetto di riqualificazione dell’illuminazione pubblica e Smart City, e Comune di Venezia, per la piattaforma di CzRM multicanale “DIME”, sono i quattro vincitori dei Premi Agenda Digitale 2018 Agenda Digitale Si tratta dell’iniziativa dell’Osservatorio Agenda Digitale, della School of Management del Politecnico di […]

Continua la lettura di Provincia di Brescia vince il premio Agenda Digitale 2018 sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Presidenza del Consiglio dei Ministri con “OpenCUP”, Regione Molise per “QuotidianaMente”, Provincia di Brescia, per il suo progetto di riqualificazione dell’illuminazione pubblica e Smart City, e Comune di Venezia, per la piattaforma di CzRM multicanale “DIME”, sono i quattro vincitori dei Premi Agenda Digitale 2018

Agenda Digitale

Si tratta dell’iniziativa dell’Osservatorio Agenda Digitale, della School of Management del Politecnico di Milano, che promuove i progetti che si sono distinti per capacità di usare le tecnologie digitali come leva di trasformazione del Paese. I nove progetti giunti alla fase finale sono stati presentati ieri a Milano al convegno “Italia digitale: come evitare l’anno zero”. I vincitori sono stati selezionati da una giuria qualificata sulla base dei criteri di diffusione, impatto, rilevanza e replicabilità della soluzione, governance del progetto, innovatività tecnologica e modalità di realizzazione del progetto.

Parla il direttore Gastaldi

“I progetti premiati rappresentano casi di successo per la capacità di usare le tecnologie digitali per migliorare l’accesso e l’uso dei servizi da parte degli utenti e per creare nuove servizi a valore aggiunto – spiega Luca Gastaldi, Direttore dell’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano – Il Premio nasce proprio per sostenere la cultura dell’innovazione digitale nel Paese, oltre che per valorizzare, condividere e dare visibilità ai progetti più innovativi delle aziende e PA italiane” aggiunge Michele Benedetti, Direttore dell’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano.

Il progetto bresciano

Il progetto della Provincia di Brescia, è stato premiato per i risultati raggiunti dal primo progetto. Ovvero, una riduzione dei costi per l’illuminazione pubblica, wi-fi gratuito per i cittadini e i turisti, la creazione di una infrastruttura in grado di abilitare nuovi servizi smart e la disponibilità di Big Data che potranno essere elaborati, condivisi e integrati con altre fonti informative già disponibili.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Provincia di Brescia vince il premio Agenda Digitale 2018 sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/provincia-di-brescia-vince-il-premio-agenda-digitale-2018/feed/ 0
Elezioni a Castegnato: il sindaco si ricandida https://bresciasettegiorni.it/cronaca/elezioni-a-castegnato-il-sindaco-si-ricandida/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/elezioni-a-castegnato-il-sindaco-si-ricandida/#respond Fri, 14 Dec 2018 10:03:27 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69817 Elezioni a Castegnato: il sindaco Gianluca Cominassi di ricandiderà per la carica. Cominassi ci riprova Gianluca Cominassi ci riproverà. Forse con la stessa squadra, forse (e probabilmente) con un team in parte rinnovato: la cosa certa è che in primavera il sindaco di Castegnato correrà per ottenere il «mandato bis», forte di quattro anni e […]

Continua la lettura di Elezioni a Castegnato: il sindaco si ricandida sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Elezioni a Castegnato: il sindaco Gianluca Cominassi di ricandiderà per la carica.

Cominassi ci riprova

Gianluca Cominassi ci riproverà. Forse con la stessa squadra, forse (e probabilmente) con un team in parte rinnovato: la cosa certa è che in primavera il sindaco di Castegnato correrà per ottenere il «mandato bis», forte di quattro anni e mezzo di costante impegno per e con la comunità.  Sociale, cultura, scuola e attenzione per l’ambiente. Nel biglietto da visita che il primo cittadino sfoggerà alle elezioni del 2019 non manca proprio niente: saranno i cittadini a giudicare e a scegliere se nel suo futuro ci sarà il bis.

L’articolo completo sul Chiariweek in edicola da venerdì 14 dicembre

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Elezioni a Castegnato: il sindaco si ricandida sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/elezioni-a-castegnato-il-sindaco-si-ricandida/feed/ 0
Appartamento in fiamme a San Pancrazio https://bresciasettegiorni.it/cronaca/appartamento-in-fiamme-a-san-pancrazio/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/appartamento-in-fiamme-a-san-pancrazio/#respond Fri, 14 Dec 2018 07:50:40 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69916 Fiamme ieri sera da un appartamento di San Pancrazio. Fiamme a San Pancrazio Un appartamento è andato a fuoco ieri sera, 13 dicembre, a San Pancrazio. Le fiamme hanno cominciato a propagarsi attorno alle 22 da una casa di fronte al Monumento ai caduti della frazione di Palazzolo. Non ci sono stati feriti ma la […]

Continua la lettura di Appartamento in fiamme a San Pancrazio sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Fiamme ieri sera da un appartamento di San Pancrazio.

Fiamme a San Pancrazio

Un appartamento è andato a fuoco ieri sera, 13 dicembre, a San Pancrazio. Le fiamme hanno cominciato a propagarsi attorno alle 22 da una casa di fronte al Monumento ai caduti della frazione di Palazzolo.

Non ci sono stati feriti ma la famiglia che ci viveva ha dovuto lasciare l’appartamento per la notte.

Soccorsi

 

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Chiari e i Vigili del fuoco di Palazzolo per domare le fiamme che si vedevano salire alte anche dall’esterno dell’appartamento.

Sembra che l’incendio sia accidentale; dai primi riscontri pare sia partito da un cortocircuito dalla cucina, ma le indagini sono ancora in corso.

Continua la lettura di Appartamento in fiamme a San Pancrazio sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/appartamento-in-fiamme-a-san-pancrazio/feed/ 0
Santa Lucia: ecco quali letterine saranno premiate https://bresciasettegiorni.it/altro/santa-lucia-ecco-quali-letterine-saranno-premiate/ https://bresciasettegiorni.it/altro/santa-lucia-ecco-quali-letterine-saranno-premiate/#respond Fri, 14 Dec 2018 08:17:28 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69835 Santa Lucia: ecco quali letterine saranno premiate: la Santa è già passata, ma la nostra festa non è ancora arrivata. Tutto è pronto per domani, tanti doni avrete tra le mani Il gioco di Santa Lucia è volto al termine ed è tempo di conoscere i vincitori della bellissima iniziativa che ha caratterizzato le ultime […]

Continua la lettura di Santa Lucia: ecco quali letterine saranno premiate sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Santa Lucia: ecco quali letterine saranno premiate: la Santa è già passata, ma la nostra festa non è ancora arrivata.

Tutto è pronto per domani, tanti doni avrete tra le mani

Il gioco di Santa Lucia è volto al termine ed è tempo di conoscere i vincitori della bellissima iniziativa che ha caratterizzato le ultime settimane. Quando? Nel pomeriggio di sabato con una grande festa in ben tre punti diversi e più vicini a casa vostra.
Grazie alla collaborazione tra le redazioni bresciane del gruppo editoriale Netweek e alcuni McDonald’s della zona, l’appuntamento sarà infatti a Rodengo Saino (all’Outlet Franciacorta) per i lettori del ChiariWeek, a Orzinuovi per quelli del ManerbioWeek e a Desenzano del Garda per quelli di Montichiari e GardaWeek.

I premi

In palio ci sono dei grandissimi premi offerti da McDonald’s e Chicco: al primo classificato sette Menu Happy Family McDonald’s e 150 euro di buono spese Chicco, al secondo cinque Menu Happy Family McDonald’s e 100 euro di buono spese Chicco, al terzo tre Menu Happy Family McDonald’s e 80 euro di buono spese Chicco, al quarto due Menu Happy Family McDonald’s e 50 euro di buono spese Chicco.  Inoltre ogni bambino o famiglia partecipante riceverà simpatici omaggi e tante sorprese durante l’evento che inizierà alle 16.

La rosa dei vincitori

Ricordiamo che tutti sono invitati a partecipare, e non mancheranno gadget e regali, ma alcune persone non devono proprio mancare!
Per il ChiariWeek nella rosa dei vincitori ci sono Stefano Ferrari di Coccaglio, Marta Consoli di Chiari, Alessia Belotti di Capriolo e Andrea della IV di Clusane.

Per ManerbioWeek invece in classifica c’è Elena Betti di Borgo San Giacomo, la maestra Elvira di Pompiano, Nadia Cigolini di Pontevico e Maria Francesca della I B di Gambara.

Tra MontichiariWeek e GardaWeek spiccano invece Christian Moreni di Montichiari, Aurora Annunziata di Ghedi, Martino di Calcinato e Mattia di Montichiari.

Vietato mancare, bambini convincete mamma e papà a partecipare!!

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Santa Lucia: ecco quali letterine saranno premiate sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/altro/santa-lucia-ecco-quali-letterine-saranno-premiate/feed/ 0
Maltrattamenti in famiglia: torna dalla moglie e finisce in carcere https://bresciasettegiorni.it/cronaca/maltrattamenti-in-famiglia-torna-dalla-moglie-e-finisce-in-carcere/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/maltrattamenti-in-famiglia-torna-dalla-moglie-e-finisce-in-carcere/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:31:21 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69802 Il fatto è successo a Palazzolo: tempestivo l’intervento dei carabinieri. Maltrattamenti in famiglia L’uomo era già stato arrestato per maltrattamenti e resistenza a pubblico ufficiale. Il giudice aveva disposto al palazzolese il divieto di avvicinarsi alla casa della moglie. Ma questo non è avvenuto. Ora l’uomo è stato arrestato una seconda volta ed è finito […]

Continua la lettura di Maltrattamenti in famiglia: torna dalla moglie e finisce in carcere sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Il fatto è successo a Palazzolo: tempestivo l’intervento dei carabinieri.

Maltrattamenti in famiglia

L’uomo era già stato arrestato per maltrattamenti e resistenza a pubblico ufficiale. Il giudice aveva disposto al palazzolese il divieto di avvicinarsi alla casa della moglie. Ma questo non è avvenuto. Ora l’uomo è stato arrestato una seconda volta ed è finito dietro le sbarre.

LEGGI ANCHE: Tentata violenza sessuale contro una donna addormentata in auto

Il precedente

Era quest’estate quando l’uomo aveva minacciato la moglie poi si è chiuso nella casa dove lei e il figlio di 13 anni abitano. Quando la donna è tornata con i carabinieri lui aveva cercato di colpirla con degli oggetti dal balcone.

Ulteriori informazioni sul numero in edicola da venerdì 14 dicembre

TORNA ALL’HOMEPAGE

 

Continua la lettura di Maltrattamenti in famiglia: torna dalla moglie e finisce in carcere sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/maltrattamenti-in-famiglia-torna-dalla-moglie-e-finisce-in-carcere/feed/ 0
L’interazione tecnologia-persona nella riabilitazione https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/linterazione-tecnologia-persona-nella-riabilitazione/ https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/linterazione-tecnologia-persona-nella-riabilitazione/#respond Thu, 13 Dec 2018 06:00:46 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69798 “Interazione tecnologia-persona nel percorso riabilitativo, stato attuale e prospettive”, questo il titolo del convegno svoltosi all’interno dell’aula magna dell’Università degli Studi di Brescia lo scorso venerdì. La sezione Lombarda della SIMFER, Società italiana di Medicina Fisica e Riabilitazione, insieme a Fondazione don Carlo Gnocchi ONLUS, e l’ateneo bresciano, hanno organizzato una giornata formativa per mettere […]

Continua la lettura di L’interazione tecnologia-persona nella riabilitazione sul portale Brescia Settegiorni.

]]>

“Interazione tecnologia-persona nel percorso riabilitativo, stato attuale e prospettive”, questo il titolo del convegno svoltosi all’interno dell’aula magna dell’Università degli Studi di Brescia lo scorso venerdì. La sezione Lombarda della SIMFER, Società italiana di Medicina Fisica e Riabilitazione, insieme a Fondazione don Carlo Gnocchi ONLUS, e l’ateneo bresciano, hanno organizzato una giornata formativa per mettere in evidenza un aspetto innovativo delle attività sanitarie di riabilitazione, la tecnologia e la robotica.

Il convegno ha avuto l’obiettivo di analizzare e discutere le evidenze scientifiche e le basi neurofisiologiche a supporto di tecnologia e robotica in riabilitazione e di affrontare le interazioni tecnologia-persona nel percorso riabilitativo. La Fondazione don Gnocchi in particolare ha contribuito con due interventi significativi.

Il primo della professoressa Maria Chiara Carrozza, direttore scientifico della Fondazione, e il secondo della professoressa Silvia Galeri. Il dottor Francesco Converti, direttore generale di Fondazione Don Gnocchi, ha aperto i lavori e moderato il primo modulo di speech.

Continua la lettura di L’interazione tecnologia-persona nella riabilitazione sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/linterazione-tecnologia-persona-nella-riabilitazione/feed/ 0
Lotta aperta a Rovato per uno spazio sul Leone https://bresciasettegiorni.it/attualita/lotta-aperta-a-rovato-per-uno-spazio-sul-leone/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/lotta-aperta-a-rovato-per-uno-spazio-sul-leone/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:58:12 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69914 Il nuovo gruppo consiliare della Liga ha chiesto di aver voce sul periodico di informazione comunale. Uno spazio nella sezione dedicata alle opposizioni, dove si colloca la compagine dopo la fuoriuscita dalla Lega. E sull’argomento è insorta la polemica. Lotta aperta a Rovato Il problema di fondo è che lo spazio per le opposizioni sul […]

Continua la lettura di Lotta aperta a Rovato per uno spazio sul Leone sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Il nuovo gruppo consiliare della Liga ha chiesto di aver voce sul periodico di informazione comunale. Uno spazio nella sezione dedicata alle opposizioni, dove si colloca la compagine dopo la fuoriuscita dalla Lega. E sull’argomento è insorta la polemica.

Lotta aperta a Rovato

Il problema di fondo è che lo spazio per le opposizioni sul Leone è predefinito e limitato. E affinché possa essere inserito un nuovo gruppo consiliare, gli altri devono rinunciare a un pezzetto di spazio. Dopo la riunione dei capigruppo di venerdì scorso, il nodo resta irrisolto. E i consiglieri della Liga Maurizio Festa e Silvia Quaranta sono pronti a “rivolgersi alle sedi opportune”. Il servizio in edicola su Chiari week dal 14 dicembre.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Lotta aperta a Rovato per uno spazio sul Leone sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/lotta-aperta-a-rovato-per-uno-spazio-sul-leone/feed/ 0
Ritirata neve spray cancerogena ed infiammabile https://bresciasettegiorni.it/attualita/ritirata-neve-spray-cancerogena-ed-infiammabile/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/ritirata-neve-spray-cancerogena-ed-infiammabile/#respond Fri, 14 Dec 2018 08:17:54 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69921 Ritirata neve spray cancerogena e infiammabile: il Ministero della Salute ha disposto il ritiro di due prodotti per le decorazioni natalizie. Ritirata neve spray cancerogena e infiammabile Ancora due nuovi prodotti contaminati che possono essere finiti nelle nostre case. Il Ministero della Salute ha disposto nella giornata di ieri il ritiro di bombolette di neve […]

Continua la lettura di Ritirata neve spray cancerogena ed infiammabile sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Ritirata neve spray cancerogena e infiammabile: il Ministero della Salute ha disposto il ritiro di due prodotti per le decorazioni natalizie.

Ritirata neve spray cancerogena e infiammabile

Ancora due nuovi prodotti contaminati che possono essere finiti nelle nostre case. Il Ministero della Salute ha disposto nella giornata di ieri il ritiro di bombolette di neve spray per le decorazioni natalizie. Sarebbero due i prodotti incriminati: la Neve Spray di Nataluna Decorazioni e le Bombolette di neve argento e oro del marchio Idea’s.
Entrambe infatti conterrebbero sostanze pericolose per la salute, addirittura cancerogene, o infiammabili.

Neve spray Nataluna

Questo prodotto, Made in Cina, è stato importato nel nostro paese da Partenope srl con sede a Napoli ed è stato commercializzato da un’attività situata a Castelleone (CR). La neve spray è stata ritirata in quanto contiene un pittogramma altamente infiammabile ed irritante che, come si legge nella nota ministeriale, non può essere ammesso in tali articoli dato il loro utilizzo all’interno delle case, sopra presepi o alberi di Natale. Il lotto interessato è quello in confezione da 80 gr o 160 ml con numero di lotto LHSJ20170403.
Il prodotto inoltre è stato sottoposto ad un sequestro penale ad opera dei Nas di Cremona per violazione del Regolamento Reach art 16 decreto legislativo 133/2009, disposto dall’Autorità Giudiziaria di Cremona.

Neve spray Idea’s

L’altro ritiro riguarda la bomboletta spray in aerosol da 250 ml effetto neve argento e oro. Il numero di lotto è lo 0217, Brillante neve codice a barre 8 050766125594 art HX906619, Brillante oro cod. a barre 8 33250047138. Si tratta delle bombolette spray in aerosol da 250 ml con pittogramma di sostanza cancerogena, nociva ed infiammabile il cui uso non è ammesso in articoli che si utilizzano all’interno delle case. Anche in questo caso è stato disposto il sequestro penale ad opera dei Nas di Cremona.

LEGGI ANCHE: Ritirato il pecorino semistagionato del Caseificio La Fonte

Continua la lettura di Ritirata neve spray cancerogena ed infiammabile sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/ritirata-neve-spray-cancerogena-ed-infiammabile/feed/ 0
Mollyflex, il buon riposo sempre e dovunque https://bresciasettegiorni.it/economia/mollyflex-il-buon-riposo-sempre-e-dovunque/ https://bresciasettegiorni.it/economia/mollyflex-il-buon-riposo-sempre-e-dovunque/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:00:33 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69929   Mollyflex di Castiglione delle Stiviere. Se oggi questa azienda può guidare ogni cliente alla scelta del materasso migliore per le sue esigenze, lo deve alla capacità di ascoltare il mercato e a quella di guardare all’innovazione con occhi vigili e positivi, studiando con curiosità i nuovi materiali e imparando a utilizzarli senza snaturare la […]

Continua la lettura di Mollyflex, il buon riposo sempre e dovunque sul portale Brescia Settegiorni.

]]>

 

Mollyflex di Castiglione delle Stiviere. Se oggi questa azienda può guidare ogni cliente alla scelta del materasso migliore per le sue esigenze, lo deve alla capacità di ascoltare il mercato e a quella di guardare all’innovazione con occhi vigili e positivi, studiando con curiosità i nuovi materiali e imparando a utilizzarli senza snaturare la qualità artigianale del Made in Italy.

Mollyflex, buon riposo dal 1980

«Siamo attivi nel settore del buon riposo ormai dal 1980», racconta Paolo Pennacchi, titolare dell’azienda con i fratelli Francesco, Anna e Daniele. «In quel periodo nostro padre Raffaele insieme a mamma Alessandra, decise che era arrivato il momento di mettersi in proprio: così aprì la Mollyflex». Con i primi materassi è giunto in breve tempo anche il successo imprenditoriale. «Fin dall’inizio abbiamo lavorato per perfezionare i nostri prodotti – spiega il titolare – Papà aveva cominciato con i classici materassi a molle. Poi ha ampliato l’attività introducendo gli innovativi poliuretani».

La ricerca continua

«Ma la ricerca non si è mai fermata – ha ripreso Pennacchi – e anche noi figli, in azienda ormai da alcuni anni, ce la stiamo mettendo tutta per non perdere colpi sul fronte dell’innovazione».
La crescita dell’azienda ha comportato anche diversi spostamenti: «Dalla prima sede di Ghedi che oggi ospita uno dei nostri show-room – riprende il titolare – siamo  passati a Manerbio nel 2003. Qualche anno fa, ormai costretti a fare i conti con spazi sempre più inadeguati, ecco il trasloco qui a Castiglione».

La sede di Castiglione

Un edificio dove c’è tutto, dal reparto produttivo all’amministrazione, fino allo spaccio aziendale che, per Paolo e i suoi fratelli, riveste un’importanza fondamentale. «Gli show-room che gestiamo direttamente, proprio come questo di via Carpenedolo, sono per noi importantissimi – confessa – Ci permettono infatti di mantenere sempre sotto controllo la qualità dei nostri prodotti e gli indici di gradimento da parte della clientela».

Mollyflex Mollyflex Mollyflex Mollyflex

Il meglio per ogni prezzo

In Mollyflex ogni fratello ha una mansione. «L’obiettivo con cui operiamo è quello di garantire materassi con prestazioni identiche per ogni fascia di prezzo. Certo, più si sale nella gamma, più il mantenimento delle
performance durerà a lungo nel tempo». Moontex in memory foam, Naturello con componenti bio, Moonpur per chi pretende il lusso in stile americano, Polilattex senza memory, Aromatex con materassi delicatamente
aromatizzati sono solo alcune delle linee Mollyflex.

Soluzioni per tutte le esigenze

«Per i privati le soluzioni sono praticamente infinite – precisa il titolare – Ma per crescere ancor più velocemente, già da qualche tempo abbiamo progettato e messo in produzione una linea appositamente dedicata alle strutture alberghiere. Questi prodotti di altissima qualità, oltre a essere ignifughi in classe 1IM godono già della certificazione Med.  Entro fine anno, inoltre, come Mollyflex saremo anche certificati ISO9001. Grazie a questi attestati potremo incrementare ulteriormente la nostra presenza non solo nei più importanti hotel dei cinque continenti, ma anche a bordo delle navi da crociera.
Già oggi siamo fornitori di Moby, ma i contatti sono tanti e presto potremo chiudere altre importanti commesse».

Numeri di tutto rispetto

Nonostante la gestione famigliare, i numeri di Mollyflex sono di tutto rispetto: «Al momento vendiamo circa 120mila materassi l’anno, per un fatturato che nel 2018 dovrebbe superare i 6,2 milioni di euro. Diamo lavoro a 25 dipendenti e disponiamo di 10 show-room in franchising in tutta Italia. Nel resto del mondo, oltre a poter contare su alcuni rivenditori, per esempio a Parigi e a
Dubai, la nostra espansione continua grazie al web marketing».

L’importanza del web

«Da quando abbiamo incrementato l’investimento sul sito internet e sulle pagine social, infatti, la visibilità dell’azienda è aumentata in modo straordinario. Stiamo insistendo molto anche sul posizionamento SEO, tanto che oggi chi cerca la parola “materassi” sui motori di ricerca dovunque nel mondo quasi certamente si imbatte nel nostro portale. Non è un caso che dal web ci arrivino quotidianamente diversi contatti». Ma chi cerca un materasso come può essere certo di fare la scelta giusta? «Senza dubbio lo deve provare – conclude Paolo – Il materasso infatti è come le scarpe, se sbagli l’acquisto poi son dolori».

L’azienda in breve

Mollyflex è nata nel 1980 e fin dall’inizio ha puntato sulla fabbricazione di materassi di qualità. Fondata da Raffaele e Alessandra Pennacchi, l’azienda è oggi gestita dai loro figli Paolo, Francesco, Anna e Daniele che hanno saputo rinnovare la gamma di prodotti introducendo nuovi materiali e anche una linea certificata per hotel e navi da crociera. Con 10 show-room in franchising in Italia e punti vendita in tutto il mondo, l’azienda con sede a Castiglione Delle Stiviere in via per Carpenedolo 87 (tel. 0376 944181, www.mollyflex.it) punta a crescere ulteriormente grazie al web marketing nel quale ha investito molto negli ultimi anni. Alfiere del Made in Italy nel mondo, dispone della certificazione Med e otterrà entro la fine del 2018 anche la certificazione di qualità ISO9001.

Continua la lettura di Mollyflex, il buon riposo sempre e dovunque sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/economia/mollyflex-il-buon-riposo-sempre-e-dovunque/feed/ 0
MontichiariWeek è in edicola https://bresciasettegiorni.it/attualita/montichiariweek-e-in-edicola-5/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/montichiariweek-e-in-edicola-5/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:00:26 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69865 Ecco anche oggi, venerdì 14 dicembre, in edicola con il nostro settimanale MontichiariWeek. Come sempre ampio spazio a cronaca, approfondimenti, personaggi, cultura, spettacoli e sport.

Continua la lettura di MontichiariWeek è in edicola sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Ecco anche oggi, venerdì 14 dicembre, in edicola con il nostro settimanale MontichiariWeek. Come sempre ampio spazio a cronaca, approfondimenti, personaggi, cultura, spettacoli e sport.

Continua la lettura di MontichiariWeek è in edicola sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/montichiariweek-e-in-edicola-5/feed/ 0
Gardaweek è in edicola. La prima pagina edizione bresciana https://bresciasettegiorni.it/cronaca/gardaweek-e-in-edicola-la-prima-pagina-edizione-bresciana-30/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/gardaweek-e-in-edicola-la-prima-pagina-edizione-bresciana-30/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:00:17 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69797 Gardaweek è in edicola. La prima pagina edizione bresciana. Tante le notizie da non perdere. Gardaweek è in edicola Trovato il cadavere del 67enne di Moniga nelle acque del lago a Desenzano: Giancarlo Ballabio tradito dal suo grande amore Tosoni condannato per aver cancellato una multa: Patrizio Tosoni, ex comandante della Polizia Locale di Lonato […]

Continua la lettura di Gardaweek è in edicola. La prima pagina edizione bresciana sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Gardaweek è in edicola. La prima pagina edizione bresciana. Tante le notizie da non perdere.

Gardaweek è in edicola

Trovato il cadavere del 67enne di Moniga nelle acque del lago a Desenzano: Giancarlo Ballabio tradito dal suo grande amore

Tosoni condannato per aver cancellato una multa: Patrizio Tosoni, ex comandante della Polizia Locale di Lonato e Bedizzole e da giugno in servizio a Gardone Valtrompia, è stato condannato per aver tolto una multa a un collega della Stradale. La vicenda risale a quando Tosoni era in servizio a Lonato. La cancellazione sarebbe illegale perché non dettata da esigenze di servizio e avrebbe portato un «ingiusto vantaggio patrimoniale» al collega, anche lui indagato e poi assolto in primo grado.  Tosoni, assolto in primo grado, è ora condannato a 8 mesi, con la condizionale e la non menzione, per falso e abuso d’ufficio

Gardone ha omaggiato la Samantha «spaziale» col premio del Vittoriale: Il presidente Guerri premia l’astronauta Cristoforetti definita «campionessa di coraggio e preparazione»

Istituto comprensivo Valtenesi: L’arrivo della settimana corta divide i genitori. Le novità dell’istituto comprensivo Valtenesi creano scompiglio. Il Consiglio ha approvato lo scorso lunedì il nuovo Piano triennale dell’offerta formativa che prevede, dal 2019, l’introduzione della settimana scolastica di 5 giorni richiesta da alcune famiglie. I rappresentanti dei genitori hanno espresso il loro disaccordo su questa novità che ha creato una spaccatura tra i genitori

La Comunità del Garda si trasferisce da Gardone a Salò: Villa Mirabella addio: la Comunità del Garda si trasferisce a Salò. Il Direttivo presieduto da Mariastella Gelmini ha deciso di anticipare i tempi della scadenza del contratto e ad inizio 2019 andrà a palazzo Girardi. Gli attuali locali di Villa Mirabella a Gardone sono di proprietà del Vittoriale degli Italiani con cui c’era pure stato un contenzioso.

Salò: Incontro al vertice sulla sicurezza del lago

Sirmione: moria di storni, anche Ats conferma la causa salmonella

Desenzano: Vigili del Fuoco e Polizia portano i regali ai bimbi in ospedale per Santa Lucia

Le bellezze di Manerba entrano a far parte delle «100 Mete d’Italia»

 

Continua la lettura di Gardaweek è in edicola. La prima pagina edizione bresciana sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/gardaweek-e-in-edicola-la-prima-pagina-edizione-bresciana-30/feed/ 0
ChiariWeek in edicola il numero del 14 dicembre https://bresciasettegiorni.it/attualita/chiariweek-in-edicola-il-numero-del-14-dicembre/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/chiariweek-in-edicola-il-numero-del-14-dicembre/#respond Fri, 14 Dec 2018 05:51:45 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69811 In edicola dall’ 11 ottobre il nuovo numero del ChiariWeek. Le notizie in prima pagina: Amministrative 2019 si scaldano i motori I sindaci di Castegnato e Passirano corrono per il secondo mandato: a Roccafranca si candida un leghista. A Coccaglio spunta il candidato in sala, a Chiari si punta su Vizzardi. Figlio disabile per colpa dei medici? […]

Continua la lettura di ChiariWeek in edicola il numero del 14 dicembre sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
In edicola dall’ 11 ottobre il nuovo numero del ChiariWeek.

Le notizie in prima pagina:

Amministrative 2019 si scaldano i motori

I sindaci di Castegnato e Passirano corrono per il secondo mandato: a Roccafranca si candida un leghista. A Coccaglio spunta il candidato in sala, a Chiari si punta su Vizzardi.

Figlio disabile per colpa dei medici? Chiesto risarcimento

Stando al fascicolo d’indagini, un’errata o tardiva diagnosi alla base dei problemi neurologici del bimbo nato nel 2015. E’ una famiglia di Cologne a chiedere un risarcimento milionario.

Esselunga di Ospitaletto

Approvato il Piano attuativo ma i Comuni limitrofi ritornano al Tar per le compensazioni.

Dona un asilo al Comune in memoria della figlia

Il nuovo asilo, che sorgerà a Colombaro, è stato donato alla comunità dal cavaliere Valerio Bono: la scuola verrà dedicata alla
memoria della figlia, l’ingegnere Alessandra Bono.

E’ stata firmata ufficialmente giovedì 13 dicembre la convenzione.

Caso bancarotta

Nessuno sconto per Ennio Moretti.

Gravissimo l’uomo investito a Palazzolo

Sono disperate le condizioni dell’uomo investito a Palazzolo. L’uomo è un 61enne della cittadina che stava attraversando in prossimità delle strisce pedonali quando è stato investito.

Campetto di basket a Coccaglio

Si torna a palleggiare al campetto di basket di Coccaglio. In progetto c’è di spostarlo parallelamente a via Sassina e di utilizzare materiali insonorizzanti.

Macogna

Il Consiglio di Stato ha bloccato ancora i lavori di via Caduti

Continua la lettura di ChiariWeek in edicola il numero del 14 dicembre sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/chiariweek-in-edicola-il-numero-del-14-dicembre/feed/ 0
Ancora caos a Capriolo, Salogni si è dimesso https://bresciasettegiorni.it/politica/ancora-caos-a-capriolo-salogni-si-e-dimesso/ https://bresciasettegiorni.it/politica/ancora-caos-a-capriolo-salogni-si-e-dimesso/#respond Thu, 13 Dec 2018 19:20:24 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69890 Ennesima sorpresa nella politica capriolese dopo che questo pomeriggio, 13 dicembre, verso le 16.30 il consigliere Andrea Salogni ha rassegnato le sue dimissioni per “motivi lavorativi”. Dimissioni Questo pomeriggio sono arrivate in Comune le dimissioni di Andrea Salogni, il consigliere eletto nella minoranza, ma che da tempo sosteneva l’operato del sindaco Luigi Vezzoli, votando favorevolmente […]

Continua la lettura di Ancora caos a Capriolo, Salogni si è dimesso sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Ennesima sorpresa nella politica capriolese dopo che questo pomeriggio, 13 dicembre, verso le 16.30 il consigliere Andrea Salogni ha rassegnato le sue dimissioni per “motivi lavorativi”.

Dimissioni

Questo pomeriggio sono arrivate in Comune le dimissioni di Andrea Salogni, il consigliere eletto nella minoranza, ma che da tempo sosteneva l’operato del sindaco Luigi Vezzoli, votando favorevolmente in Consiglio e permettendo alla Giunta di continuare a lavorare dopo il passaggio alla minoranza di Clemente Salogni, Massimo Reccagni, Carolina Zerbini.

Una figura fondamentale per il proseguio dei lavori dell’Amministrazione Vezzoli che ora sembra fuori dai giochi.

E ora?

Ora a Salogni succederà il secondo più votato della sua lista Capriolo riparte. Non è detto però che il consigliere entrante darà il sostegno a Vezzoli visto che la lista era originariamente d’opposizione.

Le parole di Andrea Salogni

Ecco come ha spiegato le sue dimissioni il consigliere Salogni:

Le mie dimissioni sono prettamente inerenti a impegni lavorativi che non potevano più garantire la mia presenza ai consigli comunali, pertanto per onestà politica e per la trasparenza che mi caratterizza ho preferito dimettermi.

Ringrazio comunque tutti per la fiducia in primis il Sindaco Luigi Vezzioli, tutti I consiglieri di maggioranza e minoranza, gli Assessori, i Dirigenti e tutti i dipendenti inoltre ringrazio per l’esperienza maturata in questi quasi 5 anni di Consigliere.

Ci tengo moltissimo a ringraziare tutti i miei collaboratori del Gruppo Capriolo Riparte/ Fratelli d’Italia per il sostegno e la stima che mi hanno sempre riservato.

 

Gli ultimi fatti amministrativi in ordine cronologico:

La variazione di bilancio non passa, giunta di Capriolo in bilico

La giunta di Capriolo non molla, lunedì un altro Consiglio comunale

Salta la convocazione del Consiglio di Capriolo, dopo che il bilancio è rimasto al palo

Passa la variazione di bilancio a Capriolo, ma Rigamonti minaccia la Corte dei Conti

 

 

Continua la lettura di Ancora caos a Capriolo, Salogni si è dimesso sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/politica/ancora-caos-a-capriolo-salogni-si-e-dimesso/feed/ 0
Alcool e malori SIRENE DI NOTTE https://bresciasettegiorni.it/cronaca/alcool-e-malori-sirene-di-notte/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/alcool-e-malori-sirene-di-notte/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:30:47 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69907 Alcool e malori nella notte. Emergenze Dopo mezzanotte si sono registrate due intossicazioni etiliche una a Brescia per una 28enne e la seconda a Piancamuno per una donna di 39 anni. In entrambi i casi le donne sono state portate al pronto soccorso in codice verde. A Gussago una 81enne si è sentita male alle […]

Continua la lettura di Alcool e malori SIRENE DI NOTTE sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Alcool e malori nella notte.

Emergenze

Dopo mezzanotte si sono registrate due intossicazioni etiliche una a Brescia per una 28enne e la seconda a Piancamuno per una donna di 39 anni. In entrambi i casi le donne sono state portate al pronto soccorso in codice verde.

A Gussago una 81enne si è sentita male alle 21 ma non è stata trasportata all’ospedale mentre è stata accompagnata al pronto soccorso di Iseo la 58enne soccorsa dalla Cri di Palazzolo per un malore.

Continua la lettura di Alcool e malori SIRENE DI NOTTE sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/alcool-e-malori-sirene-di-notte/feed/ 0
Luca Venturelli è il nuovo sindaco dei ragazzi https://bresciasettegiorni.it/attualita/luca-venturelli-e-il-nuovo-sindaco-dei-ragazzi/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/luca-venturelli-e-il-nuovo-sindaco-dei-ragazzi/#respond Thu, 13 Dec 2018 19:10:09 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69882 Luca Venturelli  è il nuovo sindaco dei ragazzi di Salò. Il passaggio delle consegne è avvenuto questo pomeriggio nella sala consiliare di palazzo municipale. I nuovi giovani volti del consiglio comunale dei ragazzi Si è insediato ufficialmente oggi il nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi, costituito da studenti delle classi quarte e quinte della primaria Olivelli […]

Continua la lettura di Luca Venturelli è il nuovo sindaco dei ragazzi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Luca Venturelli  è il nuovo sindaco dei ragazzi di Salò.

Il passaggio delle consegne è avvenuto questo pomeriggio nella sala consiliare di palazzo municipale.

I nuovi giovani volti del consiglio comunale dei ragazzi

Si è insediato ufficialmente oggi il nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi, costituito da studenti delle classi quarte e quinte della primaria Olivelli e della secondaria di primo grado Gabriele d’Annunzio: ad accogliere i nuovi eletti il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione Pierantonio Pelizzari il quale ha consegnato ad ognuno una pergamena di benvenuto.

Si tratta del quarto sindaco eletto nella storia del CCR.

L’amministrazione comunale ha infatti approvato il regolamento dello stesso nel giugno del 2013 in seguito ad una legge dell’agosto 1997 che invitava le amministrazioni  comunali a trovare una formula per coinvolgere i ragazzi nella vita della comunità.

Un passaggio di responsabilità tra due semplici ragazzi

Così lo ha definito il sindaco uscente Giovanni Casali nel consegnare la fascia al suo successore:

«L’augurio è che Luca e i ragazzi possano realizzare tutto ciò che desiderano con la consapevolezza di fare ciascuno del buono per la città» ha dichiarato.

Luca Venturelli, 12 anni,  ha così espresso la sua promessa davanti al pubblico presente, mostrandosi soddisfatto e già padrone del nuovo ed importante ruolo che dovrà ricoprire per i prossimi due anni.

Presenti anche il sindaco della città di Salò Giampiero Cipani, il capogruppo di maggioranza Gualtiero Comini, la coordinatrice del CCR professoressa Lucia Aime. Ad introdurre il presidente del consiglio comunale di Salò Roberto Alessi.

TORNA ALLA HOMEPAGE

 

 

 

Continua la lettura di Luca Venturelli è il nuovo sindaco dei ragazzi sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/luca-venturelli-e-il-nuovo-sindaco-dei-ragazzi/feed/ 0
Pedone investito a Palazzolo: Donati in condizioni disperate https://bresciasettegiorni.it/cronaca/pedone-investito-a-palazzolo-donati-in-condizioni-disperate/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/pedone-investito-a-palazzolo-donati-in-condizioni-disperate/#respond Thu, 13 Dec 2018 18:57:22 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69883 Pedone investito a Palazzolo: Giuseppe Donati lotta tra la vita e la morte. Le sue condizioni sono estremamente drammatiche. Pedone investito a Palazzolo: Donati in condizioni disperate E’ attaccato alle macchine dell’ospedale Civile di Brescia in condizioni disperate, il palazzolese che è stato investito lunedì sera tra via Levadello e via Kennedy. L’uomo, classe 1957, […]

Continua la lettura di Pedone investito a Palazzolo: Donati in condizioni disperate sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Pedone investito a Palazzolo: Giuseppe Donati lotta tra la vita e la morte. Le sue condizioni sono estremamente drammatiche.

Pedone investito a Palazzolo: Donati in condizioni disperate

E’ attaccato alle macchine dell’ospedale Civile di Brescia in condizioni disperate, il palazzolese che è stato investito lunedì sera tra via Levadello e via Kennedy. L’uomo, classe 1957, lavora all’ospedale di Palazzolo.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Pedone investito a Palazzolo: Donati in condizioni disperate sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/pedone-investito-a-palazzolo-donati-in-condizioni-disperate/feed/ 0
Caso Multe: ex agente di Travagliato sulla via del patteggiamento? https://bresciasettegiorni.it/altro/caso-multe-ex-agente-di-travagliato-sulla-via-del-patteggiamento/ https://bresciasettegiorni.it/altro/caso-multe-ex-agente-di-travagliato-sulla-via-del-patteggiamento/#respond Thu, 13 Dec 2018 18:07:17 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69848 Caso Multe: ex agente di Travagliato sulla via del patteggiamento? Rinviata nuovamente l’udienza per i vigili Enrico Salvaderi e Andrea Vezzoli. Caso Multe: ex agente di Travagliato sulla via del patteggiamento? Per chiudere definitivamente il caso multe scomparse dal Comando della Polizia Locale di Travagliato ci vorrà ancora tempo. Dopo l’assoluzione dei carabinieri e di […]

Continua la lettura di Caso Multe: ex agente di Travagliato sulla via del patteggiamento? sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Caso Multe: ex agente di Travagliato sulla via del patteggiamento? Rinviata nuovamente l’udienza per i vigili Enrico Salvaderi e Andrea Vezzoli.

Caso Multe: ex agente di Travagliato sulla via del patteggiamento?

Per chiudere definitivamente il caso multe scomparse dal Comando della Polizia Locale di Travagliato ci vorrà ancora tempo. Dopo l’assoluzione dei carabinieri e di alcuni dei vigili coinvolti, restano aperti i procedimenti penali dell’ex agente in servizio a Travagliato e poi licenziato, Enrico Salvaderi, e del comandante della Locale di Roccafranca, Andrea Vezzoli.
Questa mattina in una delle aule della prima sezione penale del Tribunale di Brescia, il giudice Roberto Spanò ha rinviato la seduta a giugno dopo aver deciso di attendere l’esito del processo avviato da Salvaderi al Tribunale del lavoro nei confronti del Comune di Travagliato.

Travagliato chiede un risarcimento

E’ stato proprio l’avvocato dell’Amministrazione del sindaco Renato Pasinetti (che si era costituito parte civile per danni all’immagine e all’erario), Alessandro Asaro, a proporre all’ex agente travagliatese di valutare insieme al suo legale una pratica risarcitoria per chiudere la questione. Sul cammino di Salvaderi, quindi, sembra intravedersi la via del patteggiamento.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Caso Multe: ex agente di Travagliato sulla via del patteggiamento? sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/altro/caso-multe-ex-agente-di-travagliato-sulla-via-del-patteggiamento/feed/ 0
Film su d’Annunzio: oggi i casting a Salò https://bresciasettegiorni.it/attualita/film-su-dannunzio-oggi-i-casting-a-salo/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/film-su-dannunzio-oggi-i-casting-a-salo/#respond Thu, 13 Dec 2018 17:47:41 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69841 Il casting in programma per oggi a Fasano del Garda, si è tenuto oggi a Salò. Il film «Il cattivo poeta», prodotto da AscentFilm per la regia di Gianluca Jodice, è ambientato negli ultimi anni di vita del grande poeta Gabriele d’Annunzio e vedrà importanti attori italiani recitare nella pellicola. Le riprese avranno inizio il 15 gennaio […]

Continua la lettura di Film su d’Annunzio: oggi i casting a Salò sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Il casting in programma per oggi a Fasano del Garda, si è tenuto oggi a Salò.

Il film «Il cattivo poeta», prodotto da AscentFilm per la regia di Gianluca Jodice, è ambientato negli ultimi anni di vita del grande poeta Gabriele d’Annunzio e vedrà importanti attori italiani recitare nella pellicola.

Le riprese avranno inizio il 15 gennaio e fino al 10 febbraio 2019.

La decisione è stata presa dalla produzione a seguito dell’imponente numero di aspiranti comparse

Il casting si è tenuto oggi al bocciodromo di Salò in via Montessori dalle 11 alle 19.

A far propendere per questo cambio programma l’inaspettato afflusso di persone che lunedì pomeriggio ha letteralmente invaso la frazione di Fasano mandando in caos la circolazione dei mezzi.

Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia Locale e Carabinieri che hanno ritenuto opportuno chiudere al traffico via Giovan Battista Cipani dove si trova la sede dell’associazione La Rata in cui si svolgono i casting.

Ieri si sono tenuti i casting a Brescia al Mo.ca (palazzo del vecchio tribunale) in via Moretto 78 dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 19, ben 1500 i partecipanti.

Questa mattina tanti ragazzi e ragazze diciottenni e addirittura un uomo in abiti d’epoca, Danilo Filios di 58 anni proveniente da Piacenza, appassionato di tutto ciò che ha a che fare con la musica, l’arte e la moda.

I requisiti richiesti

Si cercano oltre 200 comparse residenti in zona, nonché figure speciali con  capacità attoriali: le riprese si terranno nei mesi di gennaio e febbraio 2019

Questi i requisiti
Uomini di età compresa tra i 18 e i 75 anni; altezza compresa tra 1.60 e 1.85 m; taglia compresa tra 46/48 e  50/52 massimo (condizione necessarie per poter indossare i costumi d’epoca forniti dalla produzione); capelli piuttosto lunghi o lunghi, oppure corti e sfumate di lato e dietro, lunghi sopra.

Non si accettano comparse con capelli tinti o con colori troppo moderni, tatuaggi e piercing in vista, sopracciglie ritoccate; sono accettati i baffi e pizzetto, ma serve la disponibilità a farseli ritoccare con regolare, così come la disponibilità a tagliare le basette che in quel momento storico erano molto alte e molto corte.

Donne di età compresa tra i 17 dei 75 anni; altezza compresa tra 1.60 e 1.75 m; taglia compresa tra 38/40 e  44/46 massimo. Capelli mediamente lunghi o decisamente lunghi, non si accettano capelli corti o troppo scalati, tinte o colore non naturali o troppo moderne, tatuaggi o piercing su parte del corpo visibili: mani, piedi, caviglie, nuca e scollatura.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Film su d’Annunzio: oggi i casting a Salò sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/film-su-dannunzio-oggi-i-casting-a-salo/feed/ 0
Cidneon 2019, la terza edizione insieme alla Millemiglia https://bresciasettegiorni.it/cronaca/cidneon-2019-la-terza-edizione-insieme-alla-millemiglia/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/cidneon-2019-la-terza-edizione-insieme-alla-millemiglia/#respond Thu, 13 Dec 2018 17:29:11 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69793 Torna per il terzo anno il festival che accende il castello di Brescia, Cidneon, con un programma non ancora definitivo, ma che già riserva tantissime novità, tra cui una suggestiva installazione dedicata all’icona bresciana della MilleMiglia L’evento Un festival che nelle due edizioni passate ha portato in castello quasi 450mila visitatori, riscuotendo un incredibile successo. […]

Continua la lettura di Cidneon 2019, la terza edizione insieme alla Millemiglia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Torna per il terzo anno il festival che accende il castello di Brescia, Cidneon, con un programma non ancora definitivo, ma che già riserva tantissime novità, tra cui una suggestiva installazione dedicata all’icona bresciana della MilleMiglia

L’evento

Un festival che nelle due edizioni passate ha portato in castello quasi 450mila visitatori, riscuotendo un incredibile successo. Nato per valorizzare il Castello di Brescia, ha permesso alla città di riappropriarsi della sua fortezza, e svegliare l’attenzione dei turisti verso l’incredibile patrimonio bresciano. Dall’8 al 16 di febbraio, agli stessi orari degli anni passati, dalle 18.30 alle 24 con l’ultimo accesso alle 22.30, ad ingresso libero e gratuito. Come l’anno scorso sarà però possibile avere un accesso facilitato, acquistando online la Chiave Smart, sponsorizzata per la terza edizione dall’azienda locale di Iseo Serrature.

Il tema

Le varie opere, saranno collegate tra loro da un tema comune “Icone Italiane, tra miti e meraviglie”, un omaggio al Belpaese con installazioni, videoproiezioni ed opere interattive, che racconteranno personaggi luoghi e simboli di un’inesauribile storia di arte e bellezza.

Le installazioni

Quindici le installazioni che al momento fanno parte di Cidneon 2019, di cui 12 create apposta per il festival, ma che probabilmente aumenteranno ancora andando a raggiungere la quota di 20, provenienti da Francia Olanda Germania, Polonia, Ucraina, Corea del Sud, e Italia. Perseguendo l’obiettivo di coniugare un respiro internazionale con la valorizzazione di giovani talenti bresciani e italiani. Diverse le anticipazioni, di cui la prima è la videoproiezione che verrà fatta sulle mura del Castello dedicata a Leonardo Da Vinci e alle sue opere, realizzata appositamente dal collettivo olandese DMC.

 

La seconda nasce invece dalla collaborazione con Millemiglia Srl, e ricreerà all’interno della Fossa Viscontea, tutta la storia della grande corsa automobilistica bresciana. All’interno del tunnel sarà allestito invece u omaggio alle meraviglie delle incisioni rupestri della Valle Camonica, da quarant’anni patrimonio UNESCO.

L’artista bresciano Massimo Uberti è l’autore di Fulgida, l’installazione che accenderà la Torre dei Francesi, mentre in Piazzale della Locomotiva troverà spazio l’installazione di C99 “Brilliant Waltz”, omaggio a Giuseppe Verdi.

Infine anche quest’anno le scuole bresciane saranno coinvolte nella realizzazione di una delle installazioni, dedicata questa volta alla bandiera tricolore.

Un percorso nuovo

La prima importante novità del 2019 sarà l’inversione del percorso rispetto alle precedenti edizioni, che dopo l’ingresso principale proseguirà a destra, verso Bastione San Marco. L’itinerario, lungo circa 2 km percorribile in un’ora e un quarto, si concluderà con la discesa dalla scala torre su Piazzale dello Sferisterio.

 

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Cidneon 2019, la terza edizione insieme alla Millemiglia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/cidneon-2019-la-terza-edizione-insieme-alla-millemiglia/feed/ 0
Sottopasso Manerbio-Offlaga: presto la riapertura https://bresciasettegiorni.it/cronaca/sottopasso-manerbio-offlaga-presto-la-riapertura/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/sottopasso-manerbio-offlaga-presto-la-riapertura/#respond Thu, 13 Dec 2018 17:26:41 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69845 Sottopasso Manerbio-Offlaga: presto ci sarà la riapertura della strada e la circolazione potrà riprendere con regolarità. Sottopasso Manerbio-Offlaga E’ stato fissato a sabato 22 il termine dei lavori per la messa in sicurezza del sottopassaggio della provinciale 33. Rimandata a singhiozzo per più di due mesi, la riapertura dovrebbe diventare effettiva proprio a cavallo delle […]

Continua la lettura di Sottopasso Manerbio-Offlaga: presto la riapertura sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Sottopasso Manerbio-Offlaga: presto ci sarà la riapertura della strada e la circolazione potrà riprendere con regolarità.

Sottopasso Manerbio-Offlaga

E’ stato fissato a sabato 22 il termine dei lavori per la messa in sicurezza del sottopassaggio della provinciale 33. Rimandata a singhiozzo per più di due mesi, la riapertura dovrebbe diventare effettiva proprio a cavallo delle festività. Un gradito «regalo di Natale» ai cittadini esasperati, a meno che l’ennesima proroga non arrivi a mettere i bastoni tra le ruote.

L’articolo completo sul Manerbio Week in edicola da venerdì 14 dicembre.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Sottopasso Manerbio-Offlaga: presto la riapertura sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/sottopasso-manerbio-offlaga-presto-la-riapertura/feed/ 0
Compensazioni Esselunga: i Comuni tornano all’attacco https://bresciasettegiorni.it/cronaca/compensazioni-esselunga-i-comuni-tornano-allattacco/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/compensazioni-esselunga-i-comuni-tornano-allattacco/#respond Thu, 13 Dec 2018 17:02:39 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69813 Compensazioni Esselunga: alla luce dell’adozione del piano attuativo, i Comuni di Travagliato, Cazzago e Castegnato sono tornati all’attacco contro la decisione del sindaco ospitalettese di non coinvolgersi nella scelta delle mitigazioni. Compensazioni Esselunga Un altro ricorso al Tar si aggiungerà sulle spalle di Ospitaletto e del sindaco Giovanni Battista Sarnico. La «partita» sulle opere compensative […]

Continua la lettura di Compensazioni Esselunga: i Comuni tornano all’attacco sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Compensazioni Esselunga: alla luce dell’adozione del piano attuativo, i Comuni di Travagliato, Cazzago e Castegnato sono tornati all’attacco contro la decisione del sindaco ospitalettese di non coinvolgersi nella scelta delle mitigazioni.

Compensazioni Esselunga

Un altro ricorso al Tar si aggiungerà sulle spalle di Ospitaletto e del sindaco Giovanni Battista Sarnico. La «partita» sulle opere compensative del polo logistico Esselunga, il cui piano attuativo è stato adottato lo scorso giovedì in Consiglio, è tutt’altro che chiusa: Cazzago, Travagliato e Castegnato, come annunciato stamattina in conferenza stampa, impugneranno infatti il documento innanzi ai giudici per far valere i diritti dei propri cittadini, lesi dall’«egoismo» del primo cittadino ospitalettese che in sede consiliare aveva anche ribadito «noi non dobbiamo nulla a nessuno».

L’articolo completo sul Chiariweek in edicola da venerdì 14 dicembre

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Compensazioni Esselunga: i Comuni tornano all’attacco sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/compensazioni-esselunga-i-comuni-tornano-allattacco/feed/ 0
Comuni uniti per il futuro della Franciacorta https://bresciasettegiorni.it/attualita/comuni-uniti-per-il-futuro-della-franciacorta/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/comuni-uniti-per-il-futuro-della-franciacorta/#respond Thu, 13 Dec 2018 16:41:30 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69796 Superate le tensioni sulla decisione di trasformare il patto tra i sindaci denominato Terra di Franciacorta in un’associazione. L’annuncio ufficiale è stato dato ieri, giovedì, al Convento dell’Annunciata. Presenti gli assessori regionali Fabio Rolfi e Pietro Foroni. Ora l’obiettivo è mettere in pratica il Ptra della Franciacorta. Comuni uniti per il futuro della Franciacorta Solo […]

Continua la lettura di Comuni uniti per il futuro della Franciacorta sul portale Brescia Settegiorni.

]]>

Superate le tensioni sulla decisione di trasformare il patto tra i sindaci denominato Terra di Franciacorta in un’associazione. L’annuncio ufficiale è stato dato ieri, giovedì, al Convento dell’Annunciata. Presenti gli assessori regionali Fabio Rolfi e Pietro Foroni. Ora l’obiettivo è mettere in pratica il Ptra della Franciacorta.

Comuni uniti per il futuro della Franciacorta

Solo due mesi fa in un incontro  ospitato ad Adro erano emerse forti divergenze tra i sindaci sulla nascita dell’associazione guidata da Francesco Pasini Inverardi. Ora, però, anche gli amministratori che avevano manifestato maggiori perplessità hanno deciso di deporre l’ascia di guerra. La conferma è arrivata direttamente dai sindaci rispettivamente di Rovato e di Cazzago Tiziano Belotti e Antonio Mossini. Entrambi approveranno l’adesione al sodalizio entro fine mese.

Soddisfazione in Regione

“Tutte le Amministrazioni aderiranno allo strumento associativo, ci sarà una coralità nell’impegno ad attuare il Ptra”. Queste le parole dell’assessore regionale all’Agricoltura e Alimentazione Fabio Rolfi. Soddisfatto anche l’assessore al Territorio Foroni, che ha rimarcato che “Regione Lombardia crede moltissimo in questo Ptra, un modello che può replicarsi a livello lombardo”.

Prossimi obiettivi

Pasino Inverardi, sindaco di Passirano e presidente del sodalizio, ha precisato che adesso bisogna passare all’attuazione del Ptra. Tra i prossimi obiettivi operativi c’è l’approvazione di un regolamento edilizio unico per la Franciacorta. Uno strumento urbanistico che favorirà semplificazione e qualità degli interventi. Nell’incontro è stato ribadito anche l’impegno da parte del Consorzio Franciacorta per rendere il territorio sempre più coeso.

TORNA ALLA HOME PAGE

 

Continua la lettura di Comuni uniti per il futuro della Franciacorta sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/comuni-uniti-per-il-futuro-della-franciacorta/feed/ 0
Inaugurato il parco di viale Mellini a Chiari https://bresciasettegiorni.it/attualita/inaugurato-il-parco-di-viale-mellini-a-chiari/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/inaugurato-il-parco-di-viale-mellini-a-chiari/#respond Thu, 13 Dec 2018 17:14:05 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69818 Inagurato il parco di viale Mellini a Chiari. Il taglio del nastro in occasione di Santa Lucia. Inagurato il parco di viale Mellini a Chiari Il taglio del nastro è arrivato oggi pomeriggio, in occasione dell’arrivo di Santa Lucia. Il parco di viale Mellini, che adesso conta anche un’altalena per i disabili, ha aperto le […]

Continua la lettura di Inaugurato il parco di viale Mellini a Chiari sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Inagurato il parco di viale Mellini a Chiari. Il taglio del nastro in occasione di Santa Lucia.

Inagurato il parco di viale Mellini a Chiari

Il taglio del nastro è arrivato oggi pomeriggio, in occasione dell’arrivo di Santa Lucia. Il parco di viale Mellini, che adesso conta anche un’altalena per i disabili, ha aperto le sue porte ai più piccoli. Insieme all’Amministrazione, al sindaco Massimo Vizzardi e al consigliere con delega ai parchi Cristian Vezzoli, c’erano anche gli Alpini e le Librellule. E’ stato dedicato a don Brianza.

L’articolo completo sul ChiariWeek in edicola a partire da venerdì 14 dicembre.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Inaugurato il parco di viale Mellini a Chiari sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/inaugurato-il-parco-di-viale-mellini-a-chiari/feed/ 0
Nuovo direttore della cardiologia all’ospedale di Manerbio https://bresciasettegiorni.it/attualita/nuovo-direttore-della-cardiologia-allospedale-di-manerbio/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/nuovo-direttore-della-cardiologia-allospedale-di-manerbio/#respond Thu, 13 Dec 2018 16:47:51 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69804 Nuovo direttore per il reparto di cardiologia dell’ospedale di Manerbio: ad ottenere l’incarico è stato il dottor Federico Bianchetti. Un nuovo direttore L’incarico è stato affidato dopo che la vittoria al concorso tenutosi il 19 novembre. Da oggi, dunque, Federico Bianchetti sarà il nuovo direttore del reparto di cardiologia dell’ospedale cittadino. Nato a Brescia nel 1959, Bianchetti […]

Continua la lettura di Nuovo direttore della cardiologia all’ospedale di Manerbio sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Nuovo direttore per il reparto di cardiologia dell’ospedale di Manerbio: ad ottenere l’incarico è stato il dottor Federico Bianchetti.

Un nuovo direttore

L’incarico è stato affidato dopo che la vittoria al concorso tenutosi il 19 novembre. Da oggi, dunque, Federico Bianchetti sarà il nuovo direttore del reparto di cardiologia dell’ospedale cittadino. Nato a Brescia nel 1959, Bianchetti ha lavorto agli Spedali Civili di Brescia dal 1991, dove ha maturato una vasta esperienza in aritmologia e terapia intensiva cardiologica. Dal 2012 è stato responsabile del
Servizio di Cardiologia del Presidio Ospedaliero di Montichiari. Ora l nuova nomina.

Il commento

“Con questa nomina la Cardiologia avrà una nuova figura che guiderà l’Unità Operativa per cinque anni  – ha dichiarato il Direttore Generale, il dottor Peter Assembergs – A novembre si sono svolti anche gli altri concorsi in calendario per le specialità di Medicina Interna, Ostetricia Ginecologia, Ortopedia Traumatologia che ci hanno permesso di nominare 21 medici”.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Nuovo direttore della cardiologia all’ospedale di Manerbio sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/nuovo-direttore-della-cardiologia-allospedale-di-manerbio/feed/ 0
Pedone investito a Palazzolo: ore di ansia per Giuseppe Donati https://bresciasettegiorni.it/cronaca/identificato-il-pedone-investito-a-palazzolo-e-gravissimo/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/identificato-il-pedone-investito-a-palazzolo-e-gravissimo/#respond Wed, 12 Dec 2018 09:03:42 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69571 Identificato il pedone investito a Palazzolo: è Giuseppe Donati, classe 1957, infermiere generico all’ospedale di Palazzolo ed è stato ricoverato in gravissime condizioni a causa dell’urto con l’auto e la violenta caduta. Identificato il pedone investito a Palazzolo: è gravissimo E’ stato identificato il pedone investito lunedì sera da un 19enne di Palazzolo in via […]

Continua la lettura di Pedone investito a Palazzolo: ore di ansia per Giuseppe Donati sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Identificato il pedone investito a Palazzolo: è Giuseppe Donati, classe 1957, infermiere generico all’ospedale di Palazzolo ed è stato ricoverato in gravissime condizioni a causa dell’urto con l’auto e la violenta caduta.

Identificato il pedone investito a Palazzolo: è gravissimo

E’ stato identificato il pedone investito lunedì sera da un 19enne di Palazzolo in via Kennedy. Giuseppe Donati,  classe 1957 di Palazzolo, stava attraversando in prossimità delle strisce pedonali quando, da sinistra, è sopraggiunta l’auto. In quel punto c’è anche uno Stop e la vettura si stava fermando, ma ha urtato alle gambe il 61enne che, rovinato al suolo, ha battuto la testa contro il marciapiede.

La prognosi

La prognosi è ancora riservata, ma le sue condizioni sono gravissime. La caduta gli ha procurato una ferita alla testa, tanto da lasciare una chiazza di sangue sulla strada. Al vaglio della Polstrada di Iseo la dinamica dell’accaduto.

Molti i casi di investimento sulle strisce nelle ultime settimane tra Iseo, Pisogne e Rovato.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Pedone investito a Palazzolo: ore di ansia per Giuseppe Donati sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/identificato-il-pedone-investito-a-palazzolo-e-gravissimo/feed/ 0
Firmata ufficialmente la donazione per una scuola dell’infanzia a Corte Franca https://bresciasettegiorni.it/economia/firmata-ufficialmente-la-donazione-per-una-scuola-dellinfanzia-a-corte-franca/ https://bresciasettegiorni.it/economia/firmata-ufficialmente-la-donazione-per-una-scuola-dellinfanzia-a-corte-franca/#respond Thu, 13 Dec 2018 15:04:12 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69790 E’ stata firmata oggi la convenzione della scuola per l’infanzia di Corte Franca. Donazione Un atto più unico che raro quello della donazione di una scuola al paese. Un progetto da 5 milioni di euro donato al Comune per ricordare Alessandra Bono, imprenditrice e ingegnere di 44 anni deceduta nel 2016 a seguito di una […]

Continua la lettura di Firmata ufficialmente la donazione per una scuola dell’infanzia a Corte Franca sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
E’ stata firmata oggi la convenzione della scuola per l’infanzia di Corte Franca.

Donazione

Un atto più unico che raro quello della donazione di una scuola al paese. Un progetto da 5 milioni di euro donato al Comune per ricordare Alessandra Bono, imprenditrice e ingegnere di 44 anni deceduta nel 2016 a seguito di una lunga malattia.

A presenziare alla firma dell’atto oggi, 13 dicembre, c’erano Valerio Bono, il papà di Alessandra, il sindaco Gianpietro Ferrari, gli assessori Diego Orlotti e Dario Lazzaretti e il consigliere Omar Plebani.

LEGGI ANCHE: Un premio studio e un progetto scientifico in onore di Alessandra Bono

Il progetto

residenza per anziani e asilo unico

La scuola, gestita da dall’associazione già creata dagli asili di Timoline, Colombaro e Nigoline, sorgerà a Colombaro. Sarà su due piani con uno spazio anche per il nido.

Tutti i dettagli del progetto, della convenzione e i tempi di realizzazione sul ChiariWeek in edicola dal 14 dicembre.

 

Continua la lettura di Firmata ufficialmente la donazione per una scuola dell’infanzia a Corte Franca sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/economia/firmata-ufficialmente-la-donazione-per-una-scuola-dellinfanzia-a-corte-franca/feed/ 0
Incidente mortale a Montichiari, sparatoria a Brescia SIRENE DI NOTTE https://bresciasettegiorni.it/cronaca/incidente-mortale-a-montichiari-sparatoria-a-brescia-sirene-di-notte/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/incidente-mortale-a-montichiari-sparatoria-a-brescia-sirene-di-notte/#respond Thu, 13 Dec 2018 06:59:33 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69724 Un morto nella notte sulle strade bresciane. Incidente mortale Un uomo di 32 anni è morto a Montichiari dopo un’incidente avvenuto poco prima della mezzanotte. I soccorsi sono stati chiamati alle 23.52 da via Mantova per un incidente fra due auto con a bordo il 32enne e un uomo di 70 anni. Sono accorsi due […]

Continua la lettura di Incidente mortale a Montichiari, sparatoria a Brescia SIRENE DI NOTTE sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Un morto nella notte sulle strade bresciane.

Incidente mortale

Un uomo di 32 anni è morto a Montichiari dopo un’incidente avvenuto poco prima della mezzanotte.

I soccorsi sono stati chiamati alle 23.52 da via Mantova per un incidente fra due auto con a bordo il 32enne e un uomo di 70 anni. Sono accorsi due mezzi in codice rosso, la Croce Bianca di Brescia e un’automedica. Per il più giovane non c’è stato nulla da fare, è morto prima ancora di essere trasportato all’ospedale mentre il più anziano è stato trasportato al Civile in codice giallo.

Seguiranno aggiornamenti.

Sparatoria

Sparatoria a Brescia in via Giuseppe Bertoli. Erano le 23.52. A rimanere ferito un ragazzo di 25 anni trasportato d’urgenza alla Poliambulanza in codice giallo. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri.

 

 

Continua la lettura di Incidente mortale a Montichiari, sparatoria a Brescia SIRENE DI NOTTE sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/incidente-mortale-a-montichiari-sparatoria-a-brescia-sirene-di-notte/feed/ 0
Santa Lucia ha fatto tappa in Pediatria a Chiari https://bresciasettegiorni.it/attualita/santa-lucia-ha-fatto-tappa-in-pediatria-a-chiari/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/santa-lucia-ha-fatto-tappa-in-pediatria-a-chiari/#respond Thu, 13 Dec 2018 10:08:17 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69746 Santa Lucia ha fatto tappa in Pediatria a Chiari. Anche i piccini ricoverati all’Asst hanno ricevuto dei doni in occasione dell’attesissimo 13 dicembre. LEGGI ANCHE: Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”? Santa Lucia in Pediatria Un appuntamento per portare un sorriso e un dono anche ai più piccoli […]

Continua la lettura di Santa Lucia ha fatto tappa in Pediatria a Chiari sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Santa Lucia ha fatto tappa in Pediatria a Chiari. Anche i piccini ricoverati all’Asst hanno ricevuto dei doni in occasione dell’attesissimo 13 dicembre.

LEGGI ANCHE: Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”?

Santa Lucia in Pediatria

Un appuntamento per portare un sorriso e un dono anche ai più piccoli che per i più svariati motivi sono ricoverati all’ospedale di Chiari.
Santa Lucia è arrivata in Pediatria ed e poi passata per un saluto anche al Consultorio e in Neuropsichiatria. Le associazioni di volontariato che collaborano con l’ospedale e l’Avo hanno raccolto i doni e li hanno distribuiti ai bambini nella giornata più attesa, quella del 13 dicembre.

Presenti anche il direttore sanitario Claudio Gentilini, il primario di Pediatria Michele Spandrio, la caposala Patrizia Roda e il referente della direzione sociosanitaria Fabiano Navoni che ha ringraziato la dirigenza per questa possibilità. Nel pomeriggio interverranno anche le Librellule con delle letture a tema.

Anche al Consultorio si è svolto lo stesso tipo di attività. Protagoniste sono state 25 mamme con i loro piccoli e tutte le persone che ci lavorano.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Santa Lucia ha fatto tappa in Pediatria a Chiari sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/santa-lucia-ha-fatto-tappa-in-pediatria-a-chiari/feed/ 0
Duomo e Sant’Anna hanno accolto Santa Lucia https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/duomo-e-santanna-hanno-accolto-santa-lucia/ https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/duomo-e-santanna-hanno-accolto-santa-lucia/#respond Thu, 13 Dec 2018 17:09:04 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69815 Per i bambini è la notte più magica dell’anno, ma anche ai grandi sa regalare grandi emozioni.  Le frazioni rovatesi di Duomo e Sant’Anna hanno accolto Santa Lucia. Duomo e Sant’Anna in festa Il passaggio di Santa Lucia con il suo carretto è stato accolto da una folla di bambini. Tutti trepidanti per l’emozione e […]

Continua la lettura di Duomo e Sant’Anna hanno accolto Santa Lucia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Per i bambini è la notte più magica dell’anno, ma anche ai grandi sa regalare grandi emozioni.  Le frazioni rovatesi di Duomo e Sant’Anna hanno accolto Santa Lucia.

Duomo e Sant’Anna in festa

Il passaggio di Santa Lucia con il suo carretto è stato accolto da una folla di bambini. Tutti trepidanti per l’emozione e la gioia. Una serata davvero magica.

TORNA ALLA HOME PAGE

Continua la lettura di Duomo e Sant’Anna hanno accolto Santa Lucia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cultura-e-turismo/duomo-e-santanna-hanno-accolto-santa-lucia/feed/ 0
Incontro pubblico sul Decreto Sicurezza https://bresciasettegiorni.it/attualita/incontro-pubblico-sul-decreto-sicurezza/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/incontro-pubblico-sul-decreto-sicurezza/#respond Thu, 13 Dec 2018 17:10:05 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69819 Incontro pubblico sul Decreto Sicurezza a Castiglione delle Stiviere venerdì 14 dicembre alle 20.30 Incontro Venerdì 14 dicembre alle 20.30 nella sala civica di Castiglione delle Stiviere (via Cesare Battisti 27 – palazzo Menghini) l’avvocato Sergio Pezzucchi illustrerà il nuovo decreto sicurezza. L’incontro pubblico punta da analizzare che cosa è cambiato e che cosa è […]

Continua la lettura di Incontro pubblico sul Decreto Sicurezza sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Incontro pubblico sul Decreto Sicurezza a Castiglione delle Stiviere venerdì 14 dicembre alle 20.30

Incontro

Venerdì 14 dicembre alle 20.30 nella sala civica di Castiglione delle Stiviere (via Cesare Battisti 27 – palazzo Menghini) l’avvocato Sergio Pezzucchi illustrerà il nuovo decreto sicurezza. L’incontro pubblico punta da analizzare che cosa è cambiato e che cosa è stato approvato con l’entrata in vigore del nuovo decreto. L’incontro è stato organizzato da una serie di enti che, nel mese di Ottobre, avevano gestito un evento legato al tema dell’accoglienza. Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Continua la lettura di Incontro pubblico sul Decreto Sicurezza sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/incontro-pubblico-sul-decreto-sicurezza/feed/ 0
Epidemia polmonite: negato l’accesso agli atti al Comitato di Salute https://bresciasettegiorni.it/cronaca/epidemia-polmonite-negato-laccesso-agli-atti-al-comitato-di-salute/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/epidemia-polmonite-negato-laccesso-agli-atti-al-comitato-di-salute/#respond Thu, 13 Dec 2018 09:47:49 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69742 Durante le indagini, ancora in corso, riguardanti l’epidemia di polmonite, è stato negato l’accesso agli atti al Comitato di Salute pubblica. Il magistrato non ha autorizzato il rilascio di informazioni in quanto vige il segreto investigativo perché le indagini in corso sono penali. Negato l’accesso agli atti Il comitato è presieduto da Carmine Piccolo e […]

Continua la lettura di Epidemia polmonite: negato l’accesso agli atti al Comitato di Salute sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Durante le indagini, ancora in corso, riguardanti l’epidemia di polmonite, è stato negato l’accesso agli atti al Comitato di Salute pubblica. Il magistrato non ha autorizzato il rilascio di informazioni in quanto vige il segreto investigativo perché le indagini in corso sono penali.

Negato l’accesso agli atti

Il comitato è presieduto da Carmine Piccolo e ha come avvocato Donatella Mento. Il suo scopo è stato quello di raggruppare le persone colpite direttamente o indirettamente dalla legionella e dalla polmonite e fare chiarezza su una serie di avvenimenti e dubbi al momento ancora senza risposta.

I paesi della zona rossa

Particolarmente interessanti i paesi della zona rossa: Remedello, Montichiari, Calvisano, Acquafredda, Calcianto, Carpenedolo, Ghedi, Lonato, Isorella, Manerbio.

Leggi anche:

Carmine Piccolo scende in piazza in difesa della salute pubblica

Martedì a Montichiari la prima riunione del comitato per la salute pubblica

Polmonite, Ceruti: “Fare un passo indietro in merito a un certo progresso”

Continua la lettura di Epidemia polmonite: negato l’accesso agli atti al Comitato di Salute sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/epidemia-polmonite-negato-laccesso-agli-atti-al-comitato-di-salute/feed/ 0
Donna scomparsa da marzo: alla famiglia arriva una misteriosa telefonata da un convento https://bresciasettegiorni.it/cronaca/donna-scomparsa-da-marzo-alla-famiglia-arriva-una-misteriosa-telefonata-da-un-convento/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/donna-scomparsa-da-marzo-alla-famiglia-arriva-una-misteriosa-telefonata-da-un-convento/#respond Thu, 13 Dec 2018 14:42:44 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69783 Tra le trasmissioni televisive, ce n’è una che pur non trattando fiction, a volte racconta storie reali che sembrano superare ogni fantasia. Ieri sera a “Chi l’ha visto” il caso di una 53enne comasca scomparsa da marzo: i famigliari hanno ricevuto la misteriosa telefonata di una donna singhiozzante e poi, grazie ai Carabinieri, sono riusciti a […]

Continua la lettura di Donna scomparsa da marzo: alla famiglia arriva una misteriosa telefonata da un convento sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Tra le trasmissioni televisive, ce n’è una che pur non trattando fiction, a volte racconta storie reali che sembrano superare ogni fantasia. Ieri sera a “Chi l’ha visto” il caso di una 53enne comasca scomparsa da marzo: i famigliari hanno ricevuto la misteriosa telefonata di una donna singhiozzante e poi, grazie ai Carabinieri, sono riusciti a scoprire che era stata fatta da uno sperduto convento in Abruzzo. Il problema è che dal convento negano d’aver alzato la cornetta… e la madre superiora non si fa trovare. Insomma, un giallo in piena regola.

Donna scomparsa da marzo

I parenti della donna scomparsa

Lei è scomparsa dalla Val Cavargna, vicino a Porlezza, al confine con la Svizzera: non si hanno più tracce di Rosaria Curti, 53 anni, da venerdì 9 marzo 2018. La famiglia della donna ha però raccontato a “Chi l’ha visto” di aver ricevuto una misteriosa telefonata proveniente da un convento. Sconvolgente il racconto della sorella Giuliana:

“Ero al supermercato quando ho ricevuto una telefonata. Rispondo e sento dei singhiozzi, pensavo a qualche bambino in casa che aveva fatto per errore un numero. Poi però è partita una lamentela, intensa, forte. Ero sconvolta. Mi è sembrata mia sorella non dalla voce, ma dal modo e dall’intensità. Mi ha riportato alla mente che faceva così quando era senza medicine”.

Dopo la telefonata la famiglia ha sporto denuncia ai Carabinieri. Da lì si è scoperto che la telefonata è partita da 700km dalla casa dove abitava Rosaria.

Il numero è di una madre superiora

La cosa più strana è che l’angosciante telefonata sia partita dal telefono intestato a una madre superiora di un convento a Chieti.

“Questa telefonata ci ha ribaltato ancora di più, non sappiamo dove sbattere la testa”. Spiega Giuliana, ancora molto scossa.

ECCO COSA HA SCOPERTO L’INVIATA DI CHI L’HA VISTO AL CONVENTO: CONTINUA

Continua la lettura di Donna scomparsa da marzo: alla famiglia arriva una misteriosa telefonata da un convento sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/donna-scomparsa-da-marzo-alla-famiglia-arriva-una-misteriosa-telefonata-da-un-convento/feed/ 0
Santa Lucia per le strade di Salò tra una folla di bambini https://bresciasettegiorni.it/attualita/santa-lucia-per-le-strade-di-salo-tra-una-folla-di-bambini/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/santa-lucia-per-le-strade-di-salo-tra-una-folla-di-bambini/#respond Thu, 13 Dec 2018 07:32:32 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69726 Santa Lucia ha fatto visita, come ogni 12 dicembre, alla città di Salò per la gioia dei più piccoli. Una tradizione che si ripete Santa Lucia è arrivata a bordo del suo carretto illuminato e trainato dall’asinella Stella: partita dalla Casa di Riposo, ha attraversato viale Zane, vicolo Brezzo, via Pietro da Salò, via San […]

Continua la lettura di Santa Lucia per le strade di Salò tra una folla di bambini sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Santa Lucia ha fatto visita, come ogni 12 dicembre, alla città di Salò per la gioia dei più piccoli.

Una tradizione che si ripete

Santa Lucia è arrivata a bordo del suo carretto illuminato e trainato dall’asinella Stella: partita dalla Casa di Riposo, ha attraversato viale Zane, vicolo Brezzo, via Pietro da Salò, via San Bernardino, via Gasparo da Salò, piazza Vittorio Emanuele II, via Cavour, via San Carlo, via Butturini, piazza Vittoria, via Butturini, via San Carlo e piazza Zanelli.

Proprio quì gli alpini hanno distribuito gratuitamente cioccolata calda e vin brulè.

Ai bambini lungo il percorso sono stati donati palloncini colorati a cura dell’Avis di Salò oltre a gadget offerti da alcune attività commerciali.

Gli alpini, inoltre, hanno omaggiato tutti i bambini che hanno portato loro cento tappi di plastica.

L’evento è da sempre organizzato dal gruppo alpini di Salò

L’organizzazione di questo evento ormai nel cuore dei salodiani (grandi e piccini) è a cura del gruppo alpini di Salò capitanato da Paolo Rossati.

Presente come ogni anni lo speaker storico delle manifestazioni salodiane, l’alpino Dino Comini, che ha animato l’evento con passione ed entusiasmo.

 

TORNA ALLA HOMEPAGE

Continua la lettura di Santa Lucia per le strade di Salò tra una folla di bambini sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/santa-lucia-per-le-strade-di-salo-tra-una-folla-di-bambini/feed/ 0
Confartigianato in piazza, in migliaia a Milano: “Siamo l’Italia del sì” VIDEO https://bresciasettegiorni.it/economia/confartigianato-in-piazza-in-migliaia-a-milano-siamo-litalia-del-si-video/ https://bresciasettegiorni.it/economia/confartigianato-in-piazza-in-migliaia-a-milano-siamo-litalia-del-si-video/#respond Thu, 13 Dec 2018 11:40:47 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69754 Questa mattina al MiCo di Milano, la piccola impresa scende in piazza per dire sì alle infrastrutture, alla banda larga, agli investimenti, all’alleggerimento della pressione fiscale, all’Europa e alla moneta comune. Organizzata da Confartigianato Nazionale: piccoli imprenditori da tutta Italia nel capoluogo lombardo per mandare un messaggio chiaro e positivo al Governo. Tutti a Milano Sono […]

Continua la lettura di Confartigianato in piazza, in migliaia a Milano: “Siamo l’Italia del sì” VIDEO sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Questa mattina al MiCo di Milano, la piccola impresa scende in piazza per dire sì alle infrastrutture, alla banda larga, agli investimenti, all’alleggerimento della pressione fiscale, all’Europa e alla moneta comune. Organizzata da Confartigianato Nazionale: piccoli imprenditori da tutta Italia nel capoluogo lombardo per mandare un messaggio chiaro e positivo al Governo.

Tutti a Milano

Sono partiti alle prima luci dell’alba le delegazioni provinciali di Confartigianato. Una manifestazione che oggi più che mai unisce i piccoli imprenditori lombardi.

“Il futuro non si ferma, che indietro non si torna, che bisogna ascoltare la voce delle imprese e servono politiche a sostegno del mondo produttivo rappresentato per il 98% da artigiani, micro e piccoli imprenditori – ha precisato il presidente di Confartigianato Brescia e Lombardia Eugenio Massetti -. Solo gli associati lombardi a Confartigianato sono 94mila, circa 15mila quelli di Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale che parteciperà con una nutrita delegazione. Diremo  sì anche ad una pubblica amministrazione che funzioni e sia attenta alle esigenze dei cittadini. Sì ad un mercato del lavoro che valorizzi il merito e le competenze incrociando le necessità competitive delle imprese. Sì ad una giustizia civile rapida ed efficiente. Sì all’Europa con l’euro moneta comune. Non bisogna fermare la crescita. Servono politiche a sostegno delle piccole imprese che vogliono continuare a fare grande l’Italia, a creare reddito, occupazione, benessere economico e sociale”

“Siamo quelli del si, abbiamo tanti problemi come artigiani e vogliamo smuovere il Governo per attivare il possibile per il nostro territorio” ha aggiunto Giovanni Mantegazza, presidente sezione Lissone Apa Confartigianato.

Servono risposte

Giovanni Barzaghi, presidente Apa Confartigianato Monza ha sottolineato:

“Un’Italia che lavora non può essere priva di infrastrutture. Tema delle reti è fondamentale, inutile fare reti quando le infrastrutture non funzionano. Serve fare formazione, investire nelle scuole perché abbiamo aziende che non trovano  e non possono lavorare senza personale specializzato. Necessità assoluta  di pagare le tasse almeno come le pagano gli altri Paesi europei. Oltre alla giustizia e alla burocrazia. Qualcuno deve darci una risposta”.

Manifestazione propositiva

Anche Stefano Maroni, direttore Confartigianato Bergamo, ha sottolineato il valore propositivo della giornata.

“La comunità porta la sua voce per far capire quanto sia importante intervenire su infrastrutture e investimenti importanti per lo sviluppo”.

 

Continua la lettura di Confartigianato in piazza, in migliaia a Milano: “Siamo l’Italia del sì” VIDEO sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/economia/confartigianato-in-piazza-in-migliaia-a-milano-siamo-litalia-del-si-video/feed/ 0
Hashish e marijuana nella casa della madre, arresto in Val Trompia https://bresciasettegiorni.it/cronaca/hashish-e-marijuana-nella-casa-della-madre/ https://bresciasettegiorni.it/cronaca/hashish-e-marijuana-nella-casa-della-madre/#respond Thu, 13 Dec 2018 09:24:55 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69739 Nell’ambito di un’attività di indagine finalizzata alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti nel comune di Pezzaze i militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Gardone Val Trompia e della Stazione Carabinieri di Tavernole sul Mella hanno arrestato un 51enne, disoccupato, incensurato. Controlli in casa di un italiano disoccupato Nel corso delle operazioni di perquisizione personale e locale, all’interno dell’abitazione che […]

Continua la lettura di Hashish e marijuana nella casa della madre, arresto in Val Trompia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Nell’ambito di un’attività di indagine finalizzata alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti nel comune di Pezzaze i militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Gardone Val Trompia e della Stazione Carabinieri di Tavernole sul Mella hanno arrestato un 51enne, disoccupato, incensurato.

Controlli in casa di un italiano disoccupato

Nel corso delle operazioni di perquisizione personale e locale, all’interno dell’abitazione che il cinquantenne condivideva con l’anziana madre a Pezzaze, venivano rinvenuti: 200 grammi di hashish, suddivisi in due panetti; 4 stecche di hashish del peso complessivo di circa 30 grammi, già pronte per lo spaccio, occultate unitamente ad un bilancino di precisione; 11 grammi di marijuana, già confezionati in 3 involucri trasparenti in cellophane.

Arresto con accusa di spaccio

Ravvisando la flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio, l’uomo è stato dichiarato in stato di arresto e successivamente sottoposto alla misura pre-cautelare degli arresti domiciliari presso la sua residenza. Al termine dell’udienza di convalida
davanti al Tribunale di Brescia, l’uomo è ritornato presso la sua abitazione di Pezzaze con l’obbligo di firma giornaliero, in attesa della prossima udienza che si terrà nel mese di gennaio.

Continua la lettura di Hashish e marijuana nella casa della madre, arresto in Val Trompia sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/cronaca/hashish-e-marijuana-nella-casa-della-madre/feed/ 0
Dalla Regione sostegno ai giovani per contrastare lo spopolamento della montagna https://bresciasettegiorni.it/attualita/dalla-regione-sostegno-ai-giovani-per-contrastare-lo-spopolamento-della-montagna/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/dalla-regione-sostegno-ai-giovani-per-contrastare-lo-spopolamento-della-montagna/#respond Thu, 13 Dec 2018 14:44:33 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69782 Dalle aziende agricole che puntano sulla biodiversità alle falegnamerie 4.0, dalle cantine innovative alle imprese ad alto contenuto tecnologico che sfruttano la robotica per la tutela del paesaggio.  E’ un quadro variegato quello che emerge dalla mappatura della giovane imprenditoria nelle aree montane lombarde, condotta da Unimont – polo di Edolo dell’Università degli Studi di […]

Continua la lettura di Dalla Regione sostegno ai giovani per contrastare lo spopolamento della montagna sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Dalle aziende agricole che puntano sulla biodiversità alle falegnamerie 4.0, dalle cantine innovative alle imprese ad alto contenuto tecnologico che sfruttano la robotica per la tutela del paesaggio.  E’ un quadro variegato quello che emerge dalla mappatura della giovane imprenditoria nelle aree montane lombarde, condotta da Unimont – polo di Edolo dell’Università degli Studi di Milano – e finanziata da Regione Lombardia, Assessorato Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, che è stata presentata oggi, 13 dicembre 2018, a Milano, alla presenza dell’assessore regionale Massimo Sertori.

Pronti ad attivare politiche strategiche

“Mi fa piacere apprendere, come emerge dalla ricerca – ha commentato l’assessore alla Montagna, Enti locali e Piccoli Comuni Massimo Sertori – che ci siano tanti giovani che hanno la voglia e l’energia di fare impresa nelle montagne lombarde, a dimostrazione di come si stiano approcciando in modo diverso rispetto al passato e con uno stile di vita differente alla montagna, ma so anche che questi giovani imprenditori hanno bisogno di sostegno e di finanziamenti”. “Perciò – ha sottolineato – attivare tutte quelle politiche strategiche che consentano di vivere in montagna in modo dignitoso e autonomo, è il nostro obiettivo”.

Generare opportunità

“Regione Lombardia è costituita per il 40% da territorio montano che è straordinario per le sue peculiarità, ma ha anche una serie di fragilità che ben conosciamo e va preservata creando le condizioni necessarie a scongiurarne lo spopolamento. Credo pertanto fermamente – ha ricordato Sertori – che le risorse che vengono generate in montagna debbano rimanere in montagna perché solo con questo sistema riusciamo a perequare quel maggior costo dei servizi che inevitabilmente i territori montani hanno rispetto alla pianura. In questa direzione stiamo portando avanti azioni importanti sul tema dell’idroelettrico, che è una risorsa che lascia proventi sui territori che ospitano le grandi centrali idroelettriche”.

LEGGI ANCHE: Oggi è la Giornata Internazionale della Montagna

Commercio e artigianato

In base ai dati emersi dalla ricerca, svolta su 7 province (Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Pavia, Sondrio e Varese) dove si trova il 39% delle imprese lombarde di cui il 31% in montagna, sono ben 11.200 le imprese a conduzione giovanile attive nei Comuni delle aree montane, ossia il 10% del totale.

Le province più dinamiche risultano essere Brescia, Bergamo e Sondrio. Mentre, per quanto riguarda le dimensioni, le imprese a conduzione giovanile in montagna risultano essere microimprese, dato che il 92% conta meno di 4 addetti. Il settore più affollato è quello del commercio e dell’artigianato (23%), seguito dal turismo (13%), dall’agricoltura (11%), dal settore creativo e tecnologico (3%) e dai settori edile, immobiliare e metallurgico (50%). Solo nella montagna pavese l’agricoltura è in testa con il 61% delle imprese dedicate.

Giovani

I dati riportati confermano comunque lo stato di buona salute dell’imprenditoria giovanile montana, mostrando un trend positivo per oltre la metà del campione (57%) e di equilibrio per il 40%, un elemento tanto più positivo considerato il fatto che il 64% dei giovani imprenditori ha avviato un’impresa da zero, senza ereditare la gestione di quella di famiglia.

Testo unico della montagna

“I tanti interventi attuati fino ad oggi sono la dimostrazione di una forte sensibilità della Giunta Fontana verso la montagna. E per accrescere le opportunità di chi vive in territori periferici e difficili, è prezioso, in questo senso, anche il lavoro di studio, indagine e formazione attuato dall’Università della Montagna”. “Obiettivo del mio mandato – ha concluso – è quello di arrivare a stilare un Testo Unico della Montagna, attraverso un percorso di ascolto di tutti i portatori di interesse e di raccolta delle esigenze reali del territorio”.

Continua la lettura di Dalla Regione sostegno ai giovani per contrastare lo spopolamento della montagna sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/dalla-regione-sostegno-ai-giovani-per-contrastare-lo-spopolamento-della-montagna/feed/ 0
Stalker inviava foto osè e minacce via mail alla Hunziker https://bresciasettegiorni.it/cronaca/stalker-minacce-mail-alla-hunziker/ Thu, 13 Dec 2018 14:22:13 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69774 Come racconta GiornalediTreviglio.it, i Carabinieri della Compagnia cittadina (Bg) hanno notificato e  dato esecuzione alla misura di sicurezza personale provvisoria della libertà vigilata, per la durata di anni 1, nei confronti di un 37enne italiano di Fornovo San Giovanni, stalker di Michelle Hunziker, dopo che è stata accertata la relativa capacità di intendere e volere attraverso apposita perizia psichiatrica. Stalker […]

Continua la lettura di Stalker inviava foto osè e minacce via mail alla Hunziker sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Come racconta GiornalediTreviglio.it, i Carabinieri della Compagnia cittadina (Bg) hanno notificato e  dato esecuzione alla misura di sicurezza personale provvisoria della libertà vigilata, per la durata di anni 1, nei confronti di un 37enne italiano di Fornovo San Giovanni, stalker di Michelle Hunziker, dopo che è stata accertata la relativa capacità di intendere e volere attraverso apposita perizia psichiatrica.

Stalker di Michelle Hunziker

L’uomo era imputato davanti al Tribunale di Milano per stalking, per fatti risalenti all’autunno del 2016, commessi in danno della nota show girl Michelle Hunziker. In particolare, il 37enne avrebbe con condotte reiterate inviato diverse email al Gabibbo della trasmissione televisiva Striscia la Notizia, con allegate foto di nudi femminili e di un coltello, ingenerando così uno stato d’ansia nei confronti della donna, a causa appunto del timore provocato per l’incolumità propria e della relativa famiglia, in ragione tra l’altro del fatto che la Hunziker, già in passato, avrebbe subito altri atti persecutori da parte di terze persone. L’aver utilizzato mezzi informatici e telematici ha costituito poi un’aggravante a tale azione illecita. ECCO ALLA FINE COSA HA DECISO IL TRIBUNALE: CONTINUA

Continua la lettura di Stalker inviava foto osè e minacce via mail alla Hunziker sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
QC Terme, tante emozioni al christmast party VIDEO https://bresciasettegiorni.it/attualita/qc-terme-tante-emozioni-al-christmast-party-video/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/qc-terme-tante-emozioni-al-christmast-party-video/#respond Thu, 13 Dec 2018 14:36:35 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69780 Christmast Party la magia di Qc Terme conquista clienti, amici e collaboratori. QC Terme Christmas Party Mercoledì sera QC Terme Milano ha accolto oltre 1000 ospiti in una cornice da favola. Una foresta di luci ha introdotto una sala addobbata a festa, due immensi alberi di Natale impreziositi dalle decorazioni di un tempo. E su […]

Continua la lettura di QC Terme, tante emozioni al christmast party VIDEO sul portale Brescia Settegiorni.

]]>

Christmast Party la magia di Qc Terme conquista clienti, amici e collaboratori.

QC Terme Christmas Party

Mercoledì sera QC Terme Milano ha accolto oltre 1000 ospiti in una cornice da favola. Una foresta di luci ha introdotto una sala addobbata a festa, due immensi alberi di Natale impreziositi dalle decorazioni di un tempo. E su una poltrona rossa  Babbo Natale circondato da una montagna di doni. “Per noi è un momento per celebrare la magia del Natale -racconta Andrea Quadrio Curzio, amministratore delegato Qc Terme-, soprattutto quella del Natale per i bambini, è un modo per ricordare agli adulti che il Natale deve rimanere una festa di valori”.

Continua la lettura di QC Terme, tante emozioni al christmast party VIDEO sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/qc-terme-tante-emozioni-al-christmast-party-video/feed/ 0
Inizia oggi il Natale Esselunga 2018: in palio un montepremi da 10 milioni di euro https://bresciasettegiorni.it/attualita/inizia-oggi-il-natale-esselunga-2018-in-palio-un-montepremi-da-10-milioni-di-euro/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/inizia-oggi-il-natale-esselunga-2018-in-palio-un-montepremi-da-10-milioni-di-euro/#respond Thu, 13 Dec 2018 14:34:19 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69777 Inizia oggi il Natale Esselunga 2018: in palio un montepremi da 10 milioni di euro. Tra i premi più ambiti 30.000 buoni spesa da 50 euro e oltre 50 iPhone Xr al giorno. Inizia oggi il Natale Esselunga 2018 Inizia oggi e durerà fino al 31 dicembre 2018 il Natale Esselunga. Cosa porta sotto l’albero? Un […]

Continua la lettura di Inizia oggi il Natale Esselunga 2018: in palio un montepremi da 10 milioni di euro sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Inizia oggi il Natale Esselunga 2018: in palio un montepremi da 10 milioni di euro. Tra i premi più ambiti 30.000 buoni spesa da 50 euro e oltre 50 iPhone Xr al giorno.

Inizia oggi il Natale Esselunga 2018

Inizia oggi e durerà fino al 31 dicembre 2018 il Natale Esselunga. Cosa porta sotto l’albero? Un concorso da favola grazie alle cartoline “gratta e vinci”: in palio un montepremi da 10 milioni di euro.

Come funziona il concorso

Tutti possono tentare la fortuna nei negozi Esselunga, nelle Profumerie EsserBella e sul sito www.esselunga.it. Ogni 30 euro di spesa o 50 Punti Fragola in un unico scontrino i clienti riceveranno una cartolina.
Sulla cartolina sono presenti 6 riquadri da grattare: con 3 marchi identici si vince subito il premio corrispondente da ritirare in negozio (l’acquisto di alcuni prodotti permette di triplicare i punti e accelerare la raccolta delle cartoline aumentando le possibilità di vincita).

I premi

Un milione di premi in palio veicolati da 20 milioni di cartoline per un montepremi del valore di 10.000.000 di euro. Tra i premi più ambiti 30.000 buoni spesa da 50 euro, 60.000 buoni spesa da 25 euro, 550.000 Monopoly edizione speciale Esselunga e tantissimi altri prodotti alimentari delle grandi marche.
Scansionando il codice a barre presente sulla cartolina attraverso l’App Esselunga è possibile, inoltre, concorrere alla vincita di 55 iPhone Xr al giorno.

Continua la lettura di Inizia oggi il Natale Esselunga 2018: in palio un montepremi da 10 milioni di euro sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/inizia-oggi-il-natale-esselunga-2018-in-palio-un-montepremi-da-10-milioni-di-euro/feed/ 0
Traffico in tilt in A4, diversi svincoli chiusi e code https://bresciasettegiorni.it/attualita/traffico-in-tilt-in-a4-diversi-svincoli-chiusi-e-code/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/traffico-in-tilt-in-a4-diversi-svincoli-chiusi-e-code/#respond Thu, 13 Dec 2018 08:29:02 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69735 Traffico in tilt sulla A4 dopo che un mezzo ha perso il carico tra Seriate e Grumello e dopo un incidente a Bergamo. Aggiornamento delle 11 Riaperto verso le 10 il tratto compreso tra Seriate e allacciamento A4/A58 in direzione Milano Traffico in A4 Chiusi numerosi svincoli autostradali a causa di vari incidente e problemi in A4. Alle […]

Continua la lettura di Traffico in tilt in A4, diversi svincoli chiusi e code sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Traffico in tilt sulla A4 dopo che un mezzo ha perso il carico tra Seriate e Grumello e dopo un incidente a Bergamo.

Aggiornamento delle 11

Riaperto verso le 10 il tratto compreso tra Seriate e allacciamento A4/A58 in direzione Milano

Traffico in A4

Chiusi numerosi svincoli autostradali a causa di vari incidente e problemi in A4.

Alle 9.24 risultano chiusi. Impossibile entrare in autostrada fra lo svincolo Bergamo e svincolo Seriate, lo stesso fra Trezzo e Grumello. Chiuso dalle 8.15 anche lo svincolo fra Pontoglio e Seriate. Per incidente chiuso anche il tratto fra Seriate e Agrate.

Il consiglio è quello di non prendere l’autostrada e utilizzare viabilità alternativa come la Brebemi.

 

Continua la lettura di Traffico in tilt in A4, diversi svincoli chiusi e code sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/traffico-in-tilt-in-a4-diversi-svincoli-chiusi-e-code/feed/ 0
Colombo Filippetti, un’impresa da sessantacinque anni in ascesa https://bresciasettegiorni.it/economia/colombo-filippetti-unimpresa-da-sessantacinque-anni-in-ascesa/ https://bresciasettegiorni.it/economia/colombo-filippetti-unimpresa-da-sessantacinque-anni-in-ascesa/#respond Thu, 13 Dec 2018 10:19:27 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69762 Il 1953 è l’anno del Pulitzer ad Ernest Hemingway per “Il Vecchio e il mare”, dell’uscita nella sale cinematografiche di “Vacanze romane” e della prima ascensione sull’Everest. E’ lo stesso anno in cui volano i primi aerei targati Lufthansa, sul mercato degli elettrodomestici compare la marca Indesit e in quello della moda il brand Missoni. […]

Continua la lettura di Colombo Filippetti, un’impresa da sessantacinque anni in ascesa sul portale Brescia Settegiorni.

]]>

Il 1953 è l’anno del Pulitzer ad Ernest Hemingway per “Il Vecchio e il mare”, dell’uscita nella sale cinematografiche di “Vacanze romane” e della prima ascensione sull’Everest. E’ lo stesso anno in cui volano i primi aerei targati Lufthansa, sul mercato degli elettrodomestici compare la marca Indesit e in quello della moda il brand Missoni. A Casirate d’Adda, invece, prende il via un’altra storia, un’altra ascesa formidabile anche se meno nota al grande pubblico. È quella della Colombo Filippetti, oggi azienda leader in Europa nella progettazione e produzione di camme e meccanismi a camme per l’automazione industriale.

Il direttore generale della Colombo Filippetti

Il ruolo dell’attività nel panorama internazionale è ben spiegato dal suo direttore generale, Stefano Colombo: «La storia dell’azienda ha radici lontane, profonde nel nostro territorio. – spiega – Oggi, però, i mercati di sbocco principali, in un mondo globalizzato, sono i paesi e le nazioni che hanno un aspetto e un profilo industriale già evoluto ed avanzato, come gli Stati Uniti oppure la Germania, se vogliamo mantenere un riferimento europeo». Dagli anni Cinquanta ad oggi tutto ruota intorno alla tecnologia a camme, con la quale sono sviluppati i prodotti: «Da quasi settant’anni la Colombo Filippetti sviluppa tecnologie meccaniche per le automazioni industriali: è questo il nostro core business – continua Colombo – In Italia sviluppiamo il 60% del nostro fatturato con aziende leader del loro settore di riferimento, soprattutto nell’ambito dell’imballaggio e del confezionamento».

Dal secondo dopoguerra al nuovo millennio

Naturalmente tanto è cambiato rispetto al secondo dopoguerra. Negli anni Settanta, l’avvento del processo di standardizzazione ha consentito alla Colombo Filippetti di avere un catalogo completo di meccanismi per le più comuni, affidabili e standardizzate esigenze di automazione. Gli anni Novanta sono invece quelli dell’approccio co-engineering. Basandosi su decenni d’esperienza, il know-how dell’azienda è stato messo a disposizione dei clienti per l’ingegnerizzazione in collaborazione ed una progettazione e una produzione interamente customizzate. Ed eccoci al nuovo millennio: l’incremento dei prodotti speciali e personalizzati, la crescita in importanza della tracciabilità del prodotto e dei componenti, la gestione della crescita produttiva, le esigenze della lean-production ed il just-in-time della clientela necessitavano di essere gestiti.

Colombo Filippetti Colombo Filippetti Colombo Filippetti Colombo Filippetti

Filiali e reti di vendita in tutto il mondo

Proprio per questo motivo la Colombo Filippetti (prima PMI Italiana a farlo) ha installato il gestionale ERP-SAP con schedulatore a capacità finita APO. Oggi l’impresa ha la forza per costruire filiali e reti di vendita in tutto il mondo. E inoltre conta 135 dipendenti, con 21 assunzioni negli ultimi tre anni, e un fatturato nel 2017 che sfiora i 19 milioni di euro.

Le risorse umane e il nuovo management team

Le risorse umane sono uno dei punti di forza messi in evidenza da Stefano Colombo: «Le persone che lavorano con noi sono uno dei fattori di successo più importanti, si tratta di uomini e donne appassionati della loro opera – prosegue il direttore generale – Spesso sono entrate in Colombo Filippetti come primo impiego, seguendo poi un profilo di carriera interno e percorsi formativi che sviluppiamo ad hoc per le nostre risorse». La riflessione sull’eccellenza di chi lavora per l’azienda di Casirate d’Adda riguarda anche il management. «Da qualche anno in Colombo Filippetti abbiamo un nuovo management team, riguardante sia la parte commerciale che quella produttiva e tecnologica – sostiene – Contiamo molto sulle loro energie e capacità, sia per le espansioni di mercato che per gli sviluppi di prodotto».

Il futuro parla ancora di crescita

Per concludere non può mancare uno sguardo al futuro, sia a breve che a medio termine. «Una grande spinta è arrivata da Industrie 4.0, il piano nazionale che ha riguardato ovviamente gli impianti produttivi e tutto quello che è la parte produttiva dell’azienda – conclude Colombo – Anche lì stiamo operando e facendo investimenti molto importanti, così come sulle tecnologie di lavorazione dei nostri prodotti. Prevediamo una crescita, soprattutto sui mercati europei ma anche su quelli internazionali come Stati Uniti, India e Cina».

L’azienda in breve

Quando si parla della Colombo Filippetti SPA si fa riferimento a un’azienda leader in Europa nella progettazione e nella produzione di camme e meccanismi a camme per l’automazione industriale. Questo importante player del mercato internazionale dopo anni di forte espansione “muscolare” in capacità produttiva, ha in corso un intenso percorso di crescita “celebrale” in formazione interna e metodologie di proposta commerciale, atte a sostenere i grandi cambiamenti di cui l’azienda ha bisogno. La rete commerciale è presente in tutte le aree del mondo, dalla Germania alla Francia, passando per Stati Uniti, India, Spagna, Regno Unito e Turchia. Il quartier generale si trova a Casirate d’Adda, in via Rossini 26. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.cofil.it, scrivere a info@cofil.it o chiamare lo 0363.3251.

Continua la lettura di Colombo Filippetti, un’impresa da sessantacinque anni in ascesa sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/economia/colombo-filippetti-unimpresa-da-sessantacinque-anni-in-ascesa/feed/ 0
Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”? https://bresciasettegiorni.it/attualita/oggi-e-santa-lucia-ma-davvero-e-il-giorno-piu-corto-che-ci-sia/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/oggi-e-santa-lucia-ma-davvero-e-il-giorno-piu-corto-che-ci-sia/#respond Thu, 13 Dec 2018 09:03:00 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69737 Oggi si celebra Santa Lucia, la santa più amata dai bambini bresciani che questa mattina stanno passando ore di esaltazione dopo le ore di magia e attesa della notte appena trascorsa. La storia della festa di Santa Lucia La Festa di Santa Lucia si celebra il 13 dicembre in ricordo dell’omonima martire uccisa, appunto, il 13 dicembre 304 durante […]

Continua la lettura di Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”? sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Oggi si celebra Santa Lucia, la santa più amata dai bambini bresciani che questa mattina stanno passando ore di esaltazione dopo le ore di magia e attesa della notte appena trascorsa.

La storia della festa di Santa Lucia

La Festa di Santa Lucia si celebra il 13 dicembre in ricordo dell’omonima martire uccisa, appunto, il 13 dicembre 304 durante le persecuzioni di Diocleziano. Secondo la leggenda la giovane scelse di donare le ricchezze della propria famiglia ai poveri, piuttosto che condividerle con un pagano che voleva sposarla. A causa della sua fede e per il mancato amore corrisposto, Lucia fu denunciata alle autorità romane e condannata alla pira. Ma la morte non sopraggiunse con le fiamme e la giovane avvertì la folla che il suo decesso non avrebbe spaventato i cristiani, bensì addolorato i non credenti. Lucia morì solo dopo aver ricevuto la comunione. Questo secondo la leggenda e la tradizione.

LEGGI ANCHE: Raccolti centinaia di giochi per i bimbi del Civile

Ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”?

Tradizionalmente la Festa di Santa Lucia coincide con il giorno più corto dell’anno (anche se in realtà non è del tutto vero, dato che la giornata col minor numero di ore è il 21 dicembre, non il 13) ed è visto come un evento che segnala l’arrivo del Natale. Santa Lucia, il cui nome deriva dalla parola latina “lux” che significa “luce“, si collega con questo elemento e con le giornate che crescono via via più a lungo dopo il solstizio d’inverno. Ricordiamo che il solstizio invernale si ha quando il Sole tocca il punto più meridionale del suo tragitto intorno alla Terra.

Il solstizio

Trovandosi 23,5° più “basso” rispetto agli equinozi, il Sole risulta più basso a mezzogiorno, sorge tardi e tramonta tardi, per cui le ore di luce sono poche e il nostro emisfero viene poco riscaldato.

Nel giorno del solstizio d’inverno inizia ufficialmente l’inverno (astronomico) nell’emisfero boreale (e l’estate in quello australe). L’inverno meteorologico inizia invece convenzionalmente il 1° Dicembre. A parziale discolpa e “recupero” del detto in questione, tuttavia, ci sono alcune considerazioni da fare. Innanzitutto molti detti popolari hanno origini antichissime e magari corrette per quell’epoca. E il detto di Santa Lucia (martire cristiana, morta durante le persecuzioni di Diocleziano a Siracusa, venerata come santa dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa) è forse uno di quelli più eclatanti da questo punto di vista. Come sappiamo la sua festa liturgica ricorre il 13 dicembre. Tuttavia, antecedentemente all’introduzione del calendario gregoriano (1582), la festa cadeva in prossimità del solstizio d’inverno che poi non coincise più con l’adozione del nuovo calendario (differenza di 10 giorni).

Continua la lettura di Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”? sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/oggi-e-santa-lucia-ma-davvero-e-il-giorno-piu-corto-che-ci-sia/feed/ 0
Tra stasera e domani arriva la neve oppure no? https://bresciasettegiorni.it/attualita/tra-stasera-e-domani-arriva-la-neve-oppure-no/ https://bresciasettegiorni.it/attualita/tra-stasera-e-domani-arriva-la-neve-oppure-no/#respond Thu, 13 Dec 2018 07:45:46 +0000 https://bresciasettegiorni.it/?p=69731 Sulla Rete, ieri, mercoledì 12 dicembre, se ne sentonivano di tutti i colori… Ma allora, arriva la neve oppure no tra domani sera e venerdì? Lo abbiamo chiesto al meteorologo lecchese Christian Brambilla. Arriva la neve… o forse no Dopo un inizio di dicembre con temperature di quasi 3 gradi superiori rispetto alla norma, avremo finalmente […]

Continua la lettura di Tra stasera e domani arriva la neve oppure no? sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
Sulla Rete, ieri, mercoledì 12 dicembre, se ne sentonivano di tutti i colori… Ma allora, arriva la neve oppure no tra domani sera e venerdì? Lo abbiamo chiesto al meteorologo lecchese Christian Brambilla.

Arriva la neve… o forse no

Dopo un inizio di dicembre con temperature di quasi 3 gradi superiori rispetto alla norma, avremo finalmente una parentesi più fredda e dai caratteri invernali.

Ma allora, arriva la neve oppure no tra domani sera e venerdì?
Christian Brambilla

Così ci racconta Brambilla, che avevamo già intervistato di recente sulla tempesta perfetta che ha devastato l’Italia come un ciclone tra ottobre e novembre.

La neve in pianura? Al momento per giovedi e venerdi non se ne farà nulla o quasi.

Infatti la Lombardia sarà solo marginalmente lambita dalla prima perturbazione di dicembre, questo comporterà nella giornata di giovedì precipitazioni scarse se non addirittura assenti su buona parte della nostra regione.

Già venerdì il tempo sarà completamente asciutto e le nuvole se ne andranno tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio.

Temperature minime tra -1/1 grado, max tra 2/4 gradi.

Provincia per provincia le probabilità di qualche fiocco

  • Varesotto: possibile qualche fiocco di neve sulle zone montuose, pedemontane ed alta pianura
  • Lecchese: possibile qualche fiocco di neve sulle zone montuose e pedemontane. In pianura fenomeni assenti od al più pioviggini.
  • Valtellina: possibile qualche fiocco di neve sulla parte bassa al confine con il lecchese ed il bergamasco. In pianura fenomeni assenti od al più pioviggini.
  • Bergamasca/Bresciano: possibile qualche fiocco di neve sulle zone montuose e pedemontane. In pianura fenomeni assenti od al più pioviggini.
  • Milanese/Monzese: fenomeni assenti od al più pioviggini, niente neve.
  • Pavese/Lodigiano: possibile qualche fiocco nelle zone vicino al PO e sull’appennino. Niente neve sulle zone più a nord.
  • Cremasco: fenomeni assenti od al più pioviggini.
  • Mantovano: possibile qualche fiocco di neve sulle zone al confine con Emilia e Veneto.

Cari lettori, insomma… per la vera neve in Lombardia bisogna attendere tempi migliori.

daniele.pirola@netweek.it

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Brescia e provincia Eventi e news

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Brescia7giorni: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Continua la lettura di Tra stasera e domani arriva la neve oppure no? sul portale Brescia Settegiorni.

]]>
https://bresciasettegiorni.it/attualita/tra-stasera-e-domani-arriva-la-neve-oppure-no/feed/ 0