Taglio del nastro oggi (sabato 27 aprile) sotto il loggiato della Magnifica Patria per l’edizione spring della Salò Garda Flowers.

La seconda edizione del concorso che premia il miglior stand dei florovivaisti

Il concorso è riservato alle aziende produttrici di fiori e piante presenti in fiera. La giuria ha visto la presenza di esperti del settore che ieri pomeriggio (venerdì 26 aprile) hanno visitato l’area espositiva per giudicare gli allestimenti e le specie prodotte secondo i criteri quali: la cura espositiva, l’eleganza, lo stato di salute, la cartellinatura, l’ampiezza della collezione botanica e la rarità della specie prodotta.

La commissione giudicatrice ha visto la presenza di:

Giusy Ferrari Cielo (coordinatrice della Giuria), insegnante, dimostratrice e giudice internazionale di decorazione;

Giuseppe Benedetti Ideatore e direttore delle manifestazioni di giardinaggio Murabilia e VerdeMura di Lucca e Le vie dell’Orto a Camaiore (Lc);

Alessandro Mesini: Laureato in Scienze Agrarie, collabora con testi e immagini con riviste specializzate del settore del giardinaggio e del verde da venti anni;

Rosanna Padrini Dolcini: Paesaggista di aree pubbliche e private, ristrutturazione, architettura di interni e giardini, compreso il giardino giapponese. Curatrice di Fondazione Cominelli;

-Loredana Elisa Tiraboschi: Giardiniera, appassionata di viaggi botanici, usa pennelli e matite per riprodurre fiori e colori inconsueti.

Vincitore è stato proclamato Alessandro Ferri dell’azienda agricola Le Carnivore di Rovato; menzioni di merito all’azienda agricola La Margherita; Azienda agricola di Mauro Zanelli (Vivai Piante) e Vivai Strina di Ciro Strina.

Menzione non prevista e, per questo, speciale a Giusy Ferrari Cielo «per la creazione di nuovi fiori tanto realistici da sembrare veri».

Leggi anche:  “Una scuola su tre senza preside da settembre” MAPPA E NOMI

Il bello nel bello

Questo lo slogan scelto: l’idea, infatti, è quella di portare in un luogo di per sè elegante e raffinato, come Salò, la bellezza e il fascino di una materia preziosa quale quella dei fiori e delle piante di qualità.

Le aziende espositrici, rigorosamente selezionate, concorrono a definire uno standard tecnico e culturale di alto livello.

«Una manifestazione compatibile con il territorio di Salò, sia per la bellezza paesaggistica dello stesso sia per gli obbiettivi di tutela dell’ambiente che la nostra amministrazione ha sempre portato avanti con particolare attenzione ad evitare un eccessivo consumo di suolo» ha dichiarato il sindaco Giampiero Cipani.

La qualità al primo posto

La manifestazione è promossa dal comune di Salò (nella persona dell’assessore a Turismo e Commercio Nirvana Grisi) in collaborazione con la Pro Loco cittadina presieduta da Nicola Tranquilli.

La direzione tecnica della Salò Garda Flowers è affidata a Varinia Andreoli, esperta curatrice di eventi del verde:

«Io e l’assessore Grisi ci siamo date come obbiettivo quello di dare valore a questo già magnifico territorio. Dopo il successo dell’edizione di settembre che ha visto la presenza di 15mila persone, ritorniamo adottando ancora una volta come focus la qualità degli espositori, pochi ma buoni. Si tratta di aziende storiche che provengono da tutta Italia che regaleranno ai visitatori (autoctoni e turisti) un’esperienza davvero unica nel mondo dei fiori e delle piante» ha dichiarato Varinia Andreoli.

La manifestazione proseguirà oggi fino alle 17 e domani (domenica 28 aprile) dalle 9 alle 19.

 

TORNA ALLA HOMEPAGE