Il Broletto investe sul futuro dell’istituto Einaudi di Chiari. Questa mattina l’accordo per il progetto da 3 milioni di euro che prevede l’ampliamento con aule e laboratori, ma anche con la creazione di una cantina per fare il vino.

La Provincia punta sul futuro dell’istituto Einaudi

L’indirizzo agrario è pronto a crescere con un progetto da 3 milioni di euro finanziati dalla Provincia e al 10% dal Comune. Avrà nuove aule, nuovi laboratori e persino una cantina. Insomma, nel giro di circa due anni, diventerà più grande che mai: un vero polo strategico pronto ad abbracciare Bassa bresciana, Franciacorta e anche la Bergamasca. La firma  è arrivata giovedì mattina al Broletto alla presenza del sindaco Massimo Vizzardi (accompagnato dal vicesindaco Maurizio Libretti e dall’assessore alle Politiche scolastiche Emanuele Arrighetti), della dirigente Vittorina Ferrari e soprattutto del presidente della Provincia Samuele Alghisi, il consigliere provinciale Filippo Ferrari e il dirigente Giovanni Mazzoli. A giugno ci sarà la firma, poi gli appalti e per il 2020 l’inizio dei lavori.

Leggi anche:  Tutt’uno con la batteria: James Jaka è tra i "grandi" della musica

L’articolo completo sarà sul ChiariWeek in edicola a partire da domani, 10 maggio.

TORNA ALLA HOME