Quali sono le principali problematiche risolte da un centralino in cloud?  Da un punto di vista economico la gestione di un centralino tradizionale prevede dei costi fissi, anche quando si tratta di tariffazioni flat, che però vengono spesso fortemente appesantite dall’effettuazione di chiamate all’estero, generalmente non previste dal piano tariffario proposto.

 Una qualunque trasferta o l’apertura di nuove sedi in territorio estero prevedono però un’inevitabile costante flusso comunicativo dell’organico aziendale dislocato in più paesi del mondo. Questo comporta un pesante aggravio in bolletta ed un conseguente impatto negativo sulle finanze aziendali. L’alternativa è quella di non prendere contatti con i propri collaboratori all’estero, o farlo il minimo indispensabile, riscontrando però un inevitabile peggioramento delle prestazioni e del coordinamento aziendale interno.

Il Cloud PBX di NFON è una esternalizzazione in Cloud del centralino, non più inteso come apparecchiatura da installare in sede, ma come servizio da utilizzare. Un sistema di comunicazione che passa totalmente dalla rete internet, che non necessita di manutenzione e che ottimizza tutte le comunicazioni, da quelle in sede aziendale a quelle partendo dall’altra parte del mondo senza alcun costo aggiuntivo nel concordato canone periodico.

Il cloud PBX(Private Branch eXchange) di NFON copre a 360 gradi il fabbisogno comunicativo dell’azienda, comprensivo di manutenzione, aggiornamenti ed assistenza. Gli standard di servizio sono infine qualitativamente molto più alti rispetto a quelli di un centralino tradizionale, a costi nettamente inferiori. 

La comunicazione semplificata porta ad un’ulteriore ottimizzazione dei costi: tutte le chiamate vengono evase e gestite in maniera efficace e veloce, permettendo ai dipendenti aziendali di aumentare il livello delle loro prestazioni, quantitativamente e qualitativamente.