Artificieri a Cologne per insegnare i pericoli dei petardi. I carabinieri hanno tenuto una lezione agli alunni della secondaria di primo grado.

Artificieri a Cologne per insegnare i pericoli dei petardi

Prevenire è meglio che curare e, dopo il terribile episodio avvenuto al parco Pertini a un bambino di 10 anni, cui è esploso in mano un petardo trovato in mezzo all’erba fra i residui del Capodanno, l’Amministrazione ha deciso di sensibilizzare maggiormente la popolazione scolastica in merito all’utilizzo dei petardi e al pericolo costituito dai cosiddetti botti.

Educazione alla legalità

Gli artificieri e i carabinieri della stazione locale, con il comandante Nicandro Ventre, hanno tenuto una lezione per spiegare quali pericoli si corrono utilizzando anche piccoli petardi. “In un’ottica più ampia di educazione alla legalità, abbiamo ritenuto importante, anche alla luce del recente grave episodio accaduto, fornire ai ragazzi delle medie una maggiore conoscenza della materia, che e’ spesso sottovalutata e relegata erroneamente all’area del gioco e dello scherzo”, ha commentato il vice sindaco, Caterina Fortunato.

Leggi anche:  Gardaweek è in edicola. La prima pagina edizione bresciana

TORNA ALLA HOME PAGE