Acciaierie Calvisano capofila in Regione dell’innovativo progetto SteelPro 4.0.

Il sistema manifatturiero lombardo

Il sistema manifatturiero lombardo comprende circa 100.000 imprese con circa 1 milione di addetti e
un fatturato di 250 miliardi di Euro, facendo della Lombardia l aprima regione italiana per numero di brevetti registrati relativo alle tecnologie manifatturiere. Questo progetto contribuisce allo sviluppo di nuovi acciai di qualità e all’ampliamento della gamma di prodotti disponibili, garantendo controllo e ottimizzazione all’intera filiera produttiva e incrementando la qualitò del prodotto con una riduzione deglisprechi energetici del 5%”. Lo ha detto il vice presidente di Regione Lombardia eas sessore a Ricerca, Innovazione, Universita’, Export e
Internazionalizzazione Fabrizio Sala commentando il progetto Steelpro 4.0 che ha un valore complessivo di 5.998.142,00 eurodi cui 2.733.816,80 finanziati da Regione Lombardia.

Gli attori in gioco

L’iniziativa coinvolge le imprese Acciaierie Calvisano Spa di Calvisano (BS) che e’ capofila, Visiorobotics Srl di Milano e i centri di ricerca Universita’ degli Studi di Brescia, Consorzio Nazionale di ricerca per le tecnologie optoelettriche dell’Inp (OPTEL INP) di Milano e Politecnico di Milano.

Leggi anche:  La Regione scende in campo per sostenere bande e cori lombardi

Parola d’ordine: innovazione

Il progetto prevede lo sviluppo di acciai speciali attraverso innovazioni basate sull’utilizzo di big data e sistemi di post processing nella realizzazione del processo di fabbricazione, caratterizzazione dei materiali e controllo integrato dell’intera filiera produttiva. Le innovazioni riguardano 3 macro-aree: innovazioni di processo per aumentare l’efficienza nell’utilizzo dei materiali raggiungendo una resa metallica superiore al 97% e un’efficienza energetica in fusione superiore al 70%, migliorando la qualita’ del prodotto e annullando le possibilità di processare materiali radioattivi; innovazioni di prodotto introducendo nella filiera produttiva nuovi acciai speciali; innovazione nella gestione, riducendo a 2 giorni il tempo di rintracciabilità delle cause di difetti dovuti al processo di fabbricazione e rintracciando tutti i parametri di lavorazione del prodotto dalla fase di caricamento del rottame alla fornitura al cliente.