Testimonianze di violenza e rinascita durante la serata di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Il terzo degli incontri organizzati nell’ultimo mese in Comune per contrastare la violenza e aiutare le donne a chiedere aiuto.

Testimonianze e presentazione di un libro

Durante la serata in biblioteca Maurizio Vecchi, carabiniere in pensione, ha presentato il suo libro dialogando con Marco Vannucci che ha aperto e chiuso la serata con citando versi famosi e commoventi.

Il libro, intitolato “Il volto crudele dell’amore”, racconta la storia di una donna vittima di violenza che ha avuto la forza di denunciare. La donna, presente alla serata, ha raccontato le umiliazioni, le violenze e l’istante in cui è riuscita a denunciare, quando ha capito che la figlia sarebbe stata anche lei picchiata dal padre.

Assieme a lei ha parlato anche una seconda donna il cui marito utilizzava la gelosia come scusante per la sua violenza.

Il percorso fatto a Capriolo

Capriolo non ha organizzato solo questa serata, già di per sé importante, ma ha intrapreso un percorso partito da una serata legata al Codice rosso, la nuova normativa a riguardo della violenza di genere, proseguito con alcune testimonianze in oratorio e che ha avuto anche come punto importante la sistemazione di 5 panchine in varie zone strategiche del paese.

Leggi anche:  Torna la Madona dei pom, fra vita contadina e Santa Lucia

Sulle panchine rosse una scritta, diversa  a seconda della collocazione e un numero, il 1522, quello da chiamare in caso di violenza per chiedere consigli e aiuto.

Leggi anche:

Panchine rosse ed eventi in tutta Capriolo contro la violenza sulle donne

Grande successo per il convegno contro la violenza a Capriolo