Storia di Salò e dintorni, questo il nome del progetto nel quale si va ad inserire la conferenza «Alle origini di Salò: ricerche sulla sua storia medievale» che si è tenuta oggi (venerdì) all’auditorium del Salo’tto della Cultura in via Leonesio 4 a Salò. Relatore il professor Gian Pietro Brogiolo.

I temi trattati

In questo primo incontro, Gian Pietro Brogiolo ha discusso delle origini di Salò, tra evoluzione delle infrastrutture stradali, degli abitati e delle aziende di età romana e nuove istituzioni sorte nel corso del medioevo: dall’organizzazione ecclesiastica all’evoluzione della proprietà; dai castelli ai villaggi e alle circoscrizioni comprensoriali che hanno preceduto la formazione, nel 1338, della Riviera bresciana del Garda. Temi per i quali, oltre alle rare fonti documentarie rintracciate negli archivi di Brescia e Milano (in quelli locali della Riviera e del Comune di Salò si conservano documenti solo dal XV secolo), sono state utilizzati sistematicamente i nomi dei luoghi e i dati archeologici.

Storia di Salò e dintorni: il progetto

Storia di Salò e dintorni, il primo volume dal sottotitolo «Infrastrutture, insediamenti, economia» è stato pubblicato a giugno. Nasce da un’iniziativa dell’Ateneo di Salò e della sua presidente Elena Ledda promotrice insieme ai Comuni di Salò, Gardone Riviera e Roè Volciano.

Leggi anche:  Auguri di Natale e bilancio di fine anno per l'associazione "Gianluca nel Cuore"

Si tratta del primo di una serie di tre volumi che si prefiggono lo scopo di racchiudere la storia, mai redatta nei suoi particolari, di Salò e delle zone limitrofe. Un flash back, quindi, che permetterà ai salodiani (ma non solo) di carpire informazioni utili a conoscere a fondo ciò che è stato per guardare con maggiore consapevolezza a ciò che è e immaginare ciò che sarà.

TORNA ALLA HOMEPAGE