Come da tradizione, anche quest’anno si è svolto il rito di processione dei Fasanèi (abitanti di Fasano del Garda, frazione di Gardone Riviera) verso la chiesa della Madonna del Carmine a Salò.

La processione

La processione ha avuto inizio dalla chiesa dei santi Faustino e Giovita di Fasano del Garda alle 5.15 di domenica mattina, alle 7 l’arrivo a Salò e la celebrazione della Santa Messa nella chiesa della Madonna del Carmine, celebrata da don Leonardo Farina.

La tradizione

Una tradizione che risale, probabilmente al 9 luglio 1747 a causa della grave siccità: fu così che gli abitanti di Fasano decisero di percorrere la strada che univa i due paesi (Fasano del Garda- Salò) per chiedere alla Madonna di porre rimedio a questa difficile situazione climatica.   

Si dice che, una volta terminata la Santa Messa, i fasanesi vennero accolti da una pioggia scrosciante. Da allora, ogni seconda domenica di luglio, si rinnova il voto.

Le parole di don Leonardo

Nel corso della celebrazione Don Leonardo Farina ha rivolto il suo saluto alla comunità parrocchiale di Fasano del Garda che si appresta a lasciare, pronto per una nuova avventura: “Spero di essere ricordato non tanto per le opere compiute ma per l’essere stato in grado di testimoniare il Vangelo”.