Per due fine settimana la scuola d’arti e mestieri «Francesco Ricchino» apre le porte al pubblico per la consueta mostra-evento di fine anno. «La via dell’acqua» è il tema conduttore di una serie di manifestazioni che sono frutto di una continua intesa tra docenti, allievi, amministratori e associazioni.

Scuola Ricchino in festa

Alle esposizioni, che hanno preso il via sabato 1 giugno e domenica 2 e proseguiranno il week-end successivo (apertura alle 14.30) si affiancherà l’inaugurazione di nuovi spazi, recentemente ristrutturati, in condivisione con la Fondazione Cossandi e l’Amministrazione comunale. Ad aprire le danze la consegna dei diplomi e degli attestati agli allievi dei vari corsi, alla presenza del vicesindaco Simone Agnelli, del presidente Gianpietro Costa e del direttore didattico Davide Castelvedere.

Il programma

Ecco il programma: domenica 2 giugno alle 17.30 i percorsi esperienziali con il laboratorio di falegnameria. L’8 giugno alle 17 l’inaugurazione della nuova sala conferenze e alle 17.30 la presentazione del libro «La musica di velluto» di don Ardiccio Dagani, con Ferdinando Bertoni e il musicologo Oliver Cherubini. Il 9 giugno alle 16 un affascinante viaggio nel colore con il laboratorio di decorazione Domus Aurea, mentre alle 17.30 il laboratorio di Restauro ligneo proporrà «La Fusia, una roggia fonte di vita».
Ingresso libero.

Leggi anche:  La Festa di Duomo ha fatto il pienone

L’approfondimento

L’approfondimento, con tutte le foto dei diplomati, su Chiari week. E quindi in edicola dal 7 giugno.

TORNA ALLA HOME PAGE