Esiste una ricetta per i pizzoccheri leggeri. Abbiamo fatto una rapida indagine ed ecco cosa abbiamo scoperto.

Qual è la ricetta pizzoccheri leggeri ?

Per i puristi probabilmente la risposta non esiste. In realtà è possibile gustare il celebre prodotto originario della Valtellina anche in versione light. La strada più semplice è quella che prevede l’utilizzo della ricetta originale ma “depotenziata”. Vediamola insieme.

Ricetta pizzoccheri leggeri

Il punto di partenza sono ovviamente i pizzoccheri, circa 320 grammi per quattro persone. Già si potrebbe iniziare da qui, riducendo la quantità della materia prima. Più che la pasta preparata con farina di grano saraceno è utile però limitare altro. Il riferimento è alle patate (usatene solo 100 grammi) e soprattutto al burro: fermiamoci a meno di 90 grammi per quest’ultimo. Pensiamo poi al formaggio, ossia a un etto di Casera (non di più). E infine il parmigiano: ce la caviamo con una cinquantina di grammi. Ecco il procedimento. Fate bollire l’acqua salata in una pentola, aggiungete le patate tagliate a cubetti e 125 grammi di verze, coste o spinaci. Passati 5 minuti toccherà ai pizzoccheri, da far bollire per 12-15 minuti. A questo punto con una schiumarola andranno scolati, inserendo in seguito parmigiano, formaggio tagliato, burro fuso, aglio ed eventualmente pepe.

Pizzoccheri e varianti

Scocca l’ora di discostarsi, in alcuni casi anche di molto, dall’originale, andando a caccia di una ricetta pizzoccheri leggeri. La prima variante che prendiamo in considerazione è molto semplice: omettere il burro. A proposito, ecco una regola valida per tutte le ricette con burro: non deve essere bruciato, in questo modo il tutto risulterà sicuramente più leggero. Torniamo alle varianti: avete mai pensato alla besciamella a base di latte di soia? Bene, di sicuro l’apporto calorico sarà minore rispetto a quello messo in campo dal Casera. Qualcuno invece propone la sostituzione del tanto amato burro con un filo d’olio extravergine d’oliva. Altri potrebbero avere problemi nel digerire l’aglio e allora è già pronta l’alternativa: alcuni utilizzano la cipolla rossa.

Dai pizzoccheri vegani alla versione estrema

Esistono anche vegani, certo. Come è facile intuire dovremo dire addio al Casera e più in generale ai formaggi, sostituendoli con la panna da cucina di riso (o di soia vegetale). Oppure con una crema a base di anacardi. O con latte di cocco. Chiudiamo con la versione più estrema dei pizzoccheri leggeri. Realizzarla è molto semplice, serve però eliminare sia il burro che il Casera (o più in generale il formaggio semigrasso). Ci resterà il parmigiano, facciamocelo bastare.

Se nel frattempo vi fosse venuta voglia di cucina valtellinese, ecco dove potete trovare alcune idee per ricette orginali con i pizzoccheri.