Ricetta pizzoccheri leggeri, senza grassi, senza condimenti in eccesso, magari senza burro. Roba da far infuriare i valtellinesi doc. Eppure perché non provarci? In fondo anche chi preferisce un’alimentazione leggera, meno calorica e cruelty free dovrebbe poter assaggiare il gustosissimo piatto valtellinese.

Ricetta pizzoccheri leggeri, si può fare

E’ proprio così, si può fare! E’ possibile infatti riuscire a cucinare la specialità valtellinese a base di farina di grano saraceno, verze, patate, formaggi tipici della valle e burro senza utilizzare gli ultimi due ingredienti di origine animale. esistono infatti formaggi vegan che possono sostituire egregiamente quelli a base di latte.

Formaggi, si sostituiscono così

Se si desidera cucinare il piatto tipico lombardo senza ricorrere a ingredienti di origine animale è possibile ricorrere a una ricetta leggera che prevede l’utilizzo di formaggi vegani. Il risultato finale, per sapore e consistenza del piatto, è molto simile a quello originale.

Come si cucinano i pizzoccheri

Il procedimento di cottura dei pizzoccheri, indipendentemente dal condimento, è sempre lo stesso. Per un risultato ottimale per quattro persone occorrono  600 o 700 grammi di pizzoccheri,  250 grammi di patate e alcune foglie di verza. Prima si gettano nell’acqua bollente le patate tagliate a dadi più o meno grossi. Trascorsi sette minuti si buttano nella stessa acqua le foglie di verza che si faranno cuocere ugualmente per sette minuti, infine i pizzoccheri, la cui cottura si protrarrà sempre per lo stesso tempo.

Leggi anche:  "Manerbiesi Alla Guerra: Storie autentiche vissute e raccontate dai protagonisti"

Il condimento leggero

Trascorsi gli ultimi sette minuti con la pasta in cottura, tutti gli ingredienti sono pronti per essere scolati. Un’operazione che si effettua utilizzando l’apposita schiumarola. Si procede alternando in una pirofila uno strato di pizzoccheri e uno strato di formaggi vegan, fino a esaurimento degli ingredienti. Quali scegliere? Gli amanti del cibo vegano consigliano al posto del Casera Valtellina Dop il Gondino stagionato e al posto del grana il Jeezano block stagionato, ci sono comunque altri formaggi vegani adatti alla bisogna. Una volta disposti gli ingredienti innaffiare tutto con burro vegetale fuso, mantecare fino a scioglimento dei formaggi e, infine, servire.