In occasione dei 70 anni di autonomia è festa in teatro

Una serata dedicata ai 70 anni di autonomia da Verolanuova è andata in scena ieri sera al teatro Montini

70 anni di autonomia del Comune di Verolavecchia: l’anniversario è stato lo scorso 6 marzo ma la festa è stata ieri sera al teatro Montini.
Molti i partecipanti al concerto con musica della radio e dell’operetta pre e post guerra portato sul palco dal gruppo That’s Music per i 70 anni di autonomia. Attraverso la canzone italiana dell’epoca è stato celebrato il fatto storico verolavecchiese.

Il Comune bassaiolo poco prima dello scoppio della seconda guerra mondiale, fu annesso al Comune di Verolanuova e al territorio di Cadignano ma dai documenti ritrovati nell’archivio comunale, la comunità verolavecchiese ha manifestato un’ostinata determinazione a tornare ad essere autonoma.

I cittadini non sopportavano di non aver più una loro identità, quell’unione non è mai stata accettata, poiché frutto di un’imposizione. Così i verolavecchiesi hanno provveduto mobilitarsi in ogni direzione a livello istituzionale e in continue lotte locali per riaverla.

Leggi anche:  Iniziati i festeggiamenti per l'ottantesimo anniversario degli Alpini di Chiari
L’atto che fu poi decisivo è stata la raccolta di ben 477 firme degli elettori-contribuenti, per la domanda di ricostituzione in Comune autonomo, che ha dato come risultato la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale alla voce Sommario leggi e decreti, «Decreto legislativo 6 marzo 1948 n.406 – Ricostituzione del Comune di Verolavecchia (Brescia)».
I cittadini avevano vinto tenendo anche corrispondenza con la famiglia di Papa Paolo VI, di casa a Verolavecchia. Questo risultato è stato festeggiato ieri sera al teatro Montini con la serata «Un bacio a mezzanotte» durante la quale è stato illustrato il lungo percorso dell’autonomia attraverso un video narrato.
Un articolo dedicato alla serata sarà pubblicato sul ManerbioWeek in edicola venerdì 16 marzo. Non perdetelo!