Presentazione in grande stile per la stagione della banda cittadina Giuseppe Verdi che in questa estate 2018 sembra aver fatto un salto di qualità anche a livello organizzativo. Nella serata di lunedì, infatti, si è tenuta nella suggestiva location del Museo della carta una serata per introdurre Art-port Festival, la nuova rassegna organizzata dal complesso toscomadernese con la direzione artistica di Beatriz Millar.

Il programma

Tre serate a ingresso libero nella cornice mozzafiato del porticciolo di Toscolano (perla troppo spesso snobbata) con musicisti di fama internazionale.

Si parte già giovedì alle 21 con la brillante tromba di Mauro Maur accompagnato dalla pianista Francoise De Clossey in un viaggio fra le musiche del cinema italiano. Secondo appuntamento il giovedì successivo con Rudy Valentino ei Baleras per farsi coinvolgere dai più grandi successi dello swing e non solo grazie a questa giovane band. Il 2 agosto chiuderà la rassegna proprio la banda che per l’occasione presenterà «Un viaggio tra fiaba, leggenda e mito» con l’immancabile direzione del maestro Valter Rosa.

Leggi anche:  Incidente a Toscolano Maderno: elisoccorso in arrivo

Il porticciolo coprotagonista

Rimarcata più volte la fondamentale importanza del porticciolo di Toscolano che diventa coprotagonista insieme alla musica e, proprio come tanto tempo fa, torna al suo ruolo di punto di partenza non più di merci, ma di cultura.