Librixia lancia un’edizione stellare con nove giorni di presentazioni e dibattiti fino al 6 ottobre. Oltre all’immancabile mercato curato dalle librerie e dalle case editrici bresciane, Piazza Vittoria ospiterà l’area meeting, luogo d’incontro con autori italiani e locali, giornalisti e grandi nomi della cultura, della letteratura e dello spettacolo, con un obiettivo preciso: sostenere la cultura, valorizzando la bellezza della lettura.

Librixia lancia un’edizione stellare

Torna anche quest’anno con molte novità Librixia, la fiera del libro di Brescia, evento nato dalla collaborazione tra Comune di Brescia e ANCoS Confartigianato Brescia. Nove giorni di presentazioni e dibattiti per un programma popolare e allo stesso tempo di qualità, capace di avvicinare un pubblico sempre più vasto al mondo del libro.

Oltre al’immancabile, e quest’anno ancor più ricco, mercato curato dalle librerie cittadine e dalle case editrici, Piazza Vittoria ospiterà l’area meeting Agrobresciano Arena, luogo d’incontro con autori italiani e locali, giornalisti e grandi nomi della cultura, della letteratura e dello spettacolo, con l’obiettivo di sostenere la cultura e valorizzare la bellezza della lettura. Crescono in quest’edizione anche le sedi che ospiteranno gli eventi. Palazzo Loggia, l’Auditorium San Barnaba e gli spazi delle biblioteche cittadine si aggiungeranno infatti all’area meeting e ospiteranno incontri
tematici e la rassegna LIBRI &…

Attesi ritorni e alcune prime volte

Sul palco alcuni attesi ritorni: Michela Murgia, Maurizio De Giovanni, Lella Costa, Philippe Daverio, Giulio Sapelli e Luciano Violante. Ma anche alcune straordinarie prime volte: David Lagercrantz, Mario Calabresi, Salvatore Martinez, Marco Malvaldi, Vittorio Messori, Salvatore Martinez, Alessandro Robecchi, Daria Bignardi, Edoardo Nesi e tanti altri. Non mancheranno nomi noti della tv, della musica e dello spettacolo come Fabio Canino, Omar Pedrini, Maria Amelia Monti, Dori Ghezzi e Mauro Pagani e alcune novità editoriali nazionali come l’atteso Piernicola Silvis e Matteo Strukul.

Nascono nuove rassegne all’interno del palinsesto 2019: la rassegna LIBRI &… vede protagonisti i libri affiancati ad altri mondi della comunicazione con rappresentati d’eccellenza: Maurizio De Giovanni (LIBRI & Fiction), Maria Amelia Monti ed Edoardo Erba (LIBRI & Teatro), Marino Sinisbaldi (LIBRI & Radio). E poi incontri tematici dedicati alla lettura con Matteo Caccia, Paolo Di Paolo e Lella Costa (partecipazione su prenotazione).

Due appuntamenti dedicati a De Andrè

Librixia 2019 dedicherà due appuntamenti speciali alla figura di Fabrizio De Andrè, a vent’anni dalla sua scomparsa, con la partecipazione di Dori Ghezzi, mercoledì 2 ottobre, per ricordare il grande cantautore con il libro “Anche le parole sono nomadi” e il concerto live “Creuza de Ma” con Mauro Pagani.

Prosegue la rassegna dedicata alla poesia con appositi appuntamenti curati da Alessandra Giappi che mercoledì 2 ottobre, alle 16, presenterà Roberto Mussapi, “Il sogno della Luna”, e Patrizia Valduga, “Belluno. Andantino e grande fuga”.

BCC Agrobresciano sarà main sponsor

Anche quest’anno BCC Agrobresciano sarà main sponsor di Librixia e sarà presente, all’interno dell’omonima Agrobresciano Arena, con un desk informativo. Due gli appuntamenti direttamente promossi dalla banca di Ghedi, oggi,  alle 17, in collaborazione con l’Fondazione Filosofi Lungo l’Oglio, il giornalista Massimo Tedeschi ha intervistato Francesca Nodari in un dialogo intitolato “Temporalità e umanità – la diacronia in Emanuel Levians”. L’evento trae spunto proprio dall’omonimo libro di cui Nodari è autrice.

A cinquant’anni dallo sbarco sulla luna (1969), Librixia sabato 5 ottobre, in concomitanza con la Notte della Cultura, festeggia con alcuni eventi a tema. Alle 10.30 sarà la volta dell’appuntamento nato dalla nuova collaborazione con Fondazione Poliambulanza, in cui Tommaso Ghidini (ESA, Agenzia Spaziale Europea), Giovanni Troise e Giacomo Canobbio racconteranno come la tecnologia aerospaziale abbia influenzato la medicina in molti settori, tra cui l’area cardiovascolare, e continui a progredire per le missioni a lunga distanza. Innovazioni che,
riportate sulla Terra, trovano significative applicazioni nella cura, stimolando altresì profonde riflessioni etiche.

La giornata proseguirà alle 17 con l’incontro nato dalla collaborazione con Nasa Space Apps Challenge Brescia, che vedrà sul palco l’astrofisica Patrizia Caraveo per presentare il suo libro “Conquistati dalla Luna – storia di un’attrazione senza tempo”. A coordinare l’evento il giornalista Emilio Cozzi, introdotto da Chiara Chiesa Presidente di Interstellars con la partecipazione di Andrea Giannattasio, Vice Presidente di Interstellars – organizzatori di NASA Space Apps Challenge Brescia. Tutti gli interventi saranno preceduti dal benvenuto del Direttore Generale di BCC Agrobresciano Giuliano Pellegrini.

Leggi anche:  Milano Latte Art Challenge 2019: torna la sfida patrocinata da Trismoka

Alle 21.00 sarà la volta dell’astrofisico Federico Nati che presenterà il libro “L’esperienza del cielo. Diario di un astrofisico”, un racconto appassionante che unisce scienza e avventura impreziosito da fotografie dell’autore.

Sull’onda del successo delle passate edizioni torna anche per il 2019 l’iniziativa Dona un libro finalizzata quest’anno ai lettori di domani: i nostri bambini! I libri raccolti saranno donati alle scuole statali cittadine dell’infanzia (selezionate e distribuite equamente in base al materiale effettivamente raccolto e donabile successivamente al termine dell’iniziativa) e ad altre iniziative solidali per la città. Durante tutta la manifestazione, all’interno dell’area meeting Agrobresciano Arena e nel mercato librario di Piazza Vittoria, saranno presenti appositi contenitori per raccogliere i libri che cittadini e autori vorranno generosamente donare.

Oltre alla stretta collaborazione con il Comune di Brescia, il patrocinio della Provincia di Brescia, una collaudata conferma per le collaborazioni con Casa delle Memoria, Laba, CTB Centro Teatrale Bresciano, Casa Circondariale del Verziano e poi il sistema bibliotecario urbano con il bibliobus, Rangoni & Affini per l’importante progetto educativo e il premio “Grifone d’Acciaio”, l’Accademia Acconciatori di Confartigianato Brescia il Centro Formazione Provinciale
e la Notte della Cultura, la kermesse si vanta quest’anno di prestigiose collaborazioni: con l’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, con l’Ordine degli Avvocati, con la Camera Penale di Brescia, Fondazione Civiltà Bresciana e Fondazione Poliambulanza.

Il patron Massetti: “La carta stampata non morirà”

“Brescia negli ultimi anni si è ritagliata un posto di primo piano tra le città italiane per la promozione di iniziative culturali: dal teatro, alla musica e l’arte; dai siti archeologici, ai poli museali, sino alle più disparate manifestazioni culturali che hanno accresciuto l’offerta e di conseguenza la presenza di un pubblico fruitore, sempre più attento ad un nuovo modo di vivere e intendere la città – ha dichiarato Eugenio Massetti, presidente Confartigianato Brescia e Lombardia Orientale e patron di Librixia – È in questo contesto che ha trovato una imperdibile vetrina per una visibiltà inaspettata: il libro, l’antico e prezioso strumento di divulgazione che sembrava con il nuovo millennio sulla via del tramonto, soppiantato dai supporti digitali e dall’avvento, rimasto solo tale, dell’e-book, resiste. E ha un futuro”.

Fiera del Libro di Brescia, grazie al convinto supporto del segretario generale di Confartigianato Brescia Carlo Piccinato e attraverso Ancos, il circolo culturale di Confartigianato, dal 2014 ha dato nuova veste e nuova forma alla fiera del libro, il cui nome “Librixia” oggi identifica un vero e proprio brand culturale.

“La carta stampata non morirà – ha testimoniato Massetti in occasione di un incontro a Librixia nel 2018 – Un mestiere di qualità che regge la concorrenza della lettura digitale, soprattutto per la versatilità e per l’amore per l’oggetto libro. Anzi, aumenterà la domanda di un’editoria di qualità, selezionata, alta, confezionata a regola d’arte che dovrà continuare ad offrire quello che un libro elettronico non ha: carta e rilegatura di qualità, grafica accurata e tattile, un crescente ritorno all’artigianalità delle origini. I libri sono artigianato: dal mondo della carta e delle stamperie, dalla grafica sino ad arrivare all’articolato mondo della comunicazione, tutto. Il libro, attraverso la fiera, ha goduto di un importante sostegno anche da parte delle imprese locali, in termini di partecipazione, promozione e contributi, materiali e non solo, per rilanciare un’iniziativa che trova negli anni ’30 del secolo scorso il suo esordio, ripreso poi nel secondo dopoguerra”.

TORNA ALLA HOME PAGE