«Gruppo di musica da camera – Milano» è il concerto di musica da camera in programma domenica 28 luglio all’interno del Santuario di Montecastello, a Tignale.

Grandi musicisti

Protagonista della serata il gruppo di fiati Promenade: Gianni Biocotino (flauto), Daniele Scanziani (oboe), Annamaria Giaquinta (clarinetto), Alfredo Pedretti (corno) e Claudia Pane (fagotto).

Per favorire l’accesso al Santuario, dalle 19.45, sarà messa a disposizione una navetta gratuita (con partenza ai piedi del santuario dove sarà possibile parcheggiare l’auto) con servizio continuato fino all’inizio del concerto.

«Promenade» è tra i più longevi gruppi cameristici del panorama musicale italiano, vede infatti la luce nel 1982 su iniziativa di un giovane gruppo di musicisti formatisi al «Conservatorio G.Verdi di Milano». Dopo essersi imposto in importanti concorsi nazionali ed internazionali, nella sua trentennale attività concertistica, Promenade è regolarmente invitato in importanti stagioni e sale da concerto tra le quali: il Museo Teatrale alla Scala con il quale ha collaborato per anni, la Società dei Concerti di Milano, il Teatro Filodrammatici, La Società Umanitaria di Milano, Festival di Pantelleria, Gli Amici della Musica di Lodi, la Società dei Concerti di La Spezia, il Palazzo Grassi di Venezia, il Festival di Locarno, la Sala di Vittorio alla Camera del Lavoro di Milano.

Oltre al repertorio di brani originali per quintetto a fiati, il gruppo esegue anche una serie di trascrizioni di brani celeberrimi e composizioni di musica contemporanea scritti e dedicati a Promenade.

Il programma

J. Haydn «Corale Sant’Antonio»; W. A.Mozart Ouverture dell’opera «Il flauto magico»; T. Albinoni «Adagio per oboe e orchestra» (trascrizione Promenade); A. Reicha «Quintetto in mib op 88».

Leggi anche:  Laurea ad honoris causa per la dottoressa Emiliana Brocchi

 

Festival Suoni e Sapori del Garda

Il Festival propone un circuito di spettacoli ad ingresso libero inseriti in un unico cartellone, con il diretto coinvolgimento dei Comuni afferenti all’intero bacino lacustre e al suo immediato entroterra. Il maestro  Serafino Tedesi, coadiuvato dalla sua associazione culturale «Infonote» presieduta da Gloria Pedrazzini, ne ha assunto la piena direzione artistica, con l’intento di riuscire a coinvolgere sempre più comuni, anche delle province limitrofe.

Quest’anno, ai comuni di Calvagese della Riviera, Gardone Riviera, Gargnano, Gavardo, Lonato del Garda, Moniga del Garda, Puegnago del Garda, Salò, San Felice del Benaco, Tignale e Toscolano Maderno, si aggiungono i comuni di Castelnuovo del Garda, Desenzano del Garda e Torri del Benaco.

Anche per il 2019 l’obiettivo è quello di coniugare musica, cultura e sapori attraverso le visite guidate ad alcuni luoghi del festival, con l’associazione culturale «La Melagrana», e le degustazioni di vino e olio offerti dai soci delle associazioni «Strada dei Vini e dei Sapori del Garda» e «Consorzio Olio Garda dop».

Grazie alla collaborazione con il Consorzio Lago di Garda Lombardia il Festival si propone di contribuire alla valorizzazione delle località che ospiteranno i luoghi dei concerti in una sorta di percorso ideale attorno al lago. La Comunità del Garda sovrintende al coordinamento istituzionale e amministrativo.

TORNA ALLA HOMEPAGE