Marco Boschetti, Igor Bottarelli e Diego Stefani hanno partecipato al primo evento de “Il Cibo Dipinto”. In occasione della serata sono state esposte zucche di tutti i tipi, per una serata divisa tra storia, degustazione e realtà territoriale.

Esposte zucche ad Asola tra storia e degustazione

Il primo incontro de “Il Cibo Dipinto”, svoltosi  ieri sera all’interno delle sale del Museo Civico Goffredo Bellini di Asola, ha visto la partecipazioni di tre realtà locali. Marco Boschetti, del Consorzio Agrituristico Mantovano che organizza anche il mercato agricolo del mercoledì. Bottarelli Igor, rappresentante dell’azienda di Canneto Sull’Oglio completamente biologica e, infine, Diego Stefani, proprietario dell’Osteria da Diego, sempre a Canneto. Una volta esposte sul tavolo zucche di vario tipo, i tre relatori hanno spiegato dove poterle acquistare, quali scegliere, e che ricette mettere in pratica.

L’incontro

La serata ha fatto parte del ciclo d’incontri realizzati in occasione della mostra “Il Cibo Dipinto” che durerà fino al 28 gennaio. I presenti, dopo le varie spiegazioni, si sono potuti recare a degustare un buon piatto di mostarda di zucca e zenzero, prodotta dall’azienda di Igor Bottarelli, e formaggi tipici, accompagnati da un buon Lambrusco mantovano.

Leggi anche:  Le Quattro Vie a Montichiari uno dei più antichi snodi commerciali della Provincia