La comunità della frazione di Campoverde (e non solo) si è riunita per un week end di solidarietà in favore dei bambini del Brasile. L’evento gode del patrocinio del comune di Salò, assessorato al Turismo.

Una doppia festa

Ieri sera (sabato 7 settembre) è andata in scena la seconda edizione del «Green Fest» in via Rillosi dietro la chiesetta di Santa Firmina. A caratterizzare la serata i piatti dello chef Roberto Abbadati e la musica del «Vez Duo Acustico» (alle chitarre), seguito dal «Fantastics Dj set Vinile».

L’organizzazione è stata capitanata da Marco Ferretti: «Siamo stati molto contenti del risultato, davvero oltre le nostre aspettative – ha dichiarato Ferretti – Vi hanno preso parte più di duecneto persone di tutte le età, dalle famiglie ai giovani sino alle persone più grandi. Il tutto si è svolto nella massima tranquillità».

La festa è continuata oggi (domenica). A partire dalle 12.30, si è tenuta la tradizionale «Spiedata di solidarietà» (che si celebra ormai dal 2004), «Insieme per Campoverde» nella piazzetta di Santa Firmina, organizzata dalla Parrocchia di Sant’Antonio Abate con il supporto di Marco Ferretti che ha coordinato il tutto. Oltre cento le persone che vi hanno partecipato e molti anche coloro che hanno acquistato lo spiedo d’asporto.

Leggi anche:  Lonato accoglie il ballerino Raffaele Paganini

Il ricavato è stato devoluto alle Suore missionarie delle Poverelle, delle quali fa parte suor Ketty Folli originaria di Campoverde.

TORNA ALLA HOMEPAGE